Le migliori pratiche di LinkedIn – tutorial LinkedIn

Le migliori pratiche di LinkedIn, le conoscete? Se ci pensate bene 🤔 passiamo una quantità enorme di tempo sui social media e, quando facciamo prospezione, soprattutto su LinkedIn. Ma cosa fare? E soprattutto come comportarsi su questa rete senza sembrare dei novellini? Andiamo a vedere l’argomento in questo articolo tutorial LinkedIn.☄️

Noto per essere il social network professionale numero 1, LinkedIn è una piattaforma su cui si può trascorrere molto tempo. Tuttavia, bisogna sapere come usarlo.

Buone pratiche per far crescere il vostro pubblico su LinkedIn – tutorial LinkedIn

Se siete nuovi su LinkedIn, può essere difficile sapere chi aggiungere alla vostra rete. Spesso si è tentati di aggiungere tutti 💑🏻. Di per sé, potreste benissimo farlo se non avete alcuno scopo su LinkedIn (lo ammettiamo anche noi, è comunque un peccato iscriversi alla piattaforma solo per essere come tutti gli altri). Diamo un’occhiata alla situazione per sapere a che punto siete.

Crescere il proprio pubblico per vendere un prodotto

Volete vendere 💰 un prodotto o un servizio e passate attraverso LinkedIn per promuoverlo. Vi spieghiamo cosa dovete fare per aumentarne la visibilità.

Se volete vendere su LinkedIn, la prima cosa da fare è creare un profilo LinkedIn e creare la vostra persona, una persona su misura per il vostro prodotto. Andrete incontro alle sue esigenze.

Se volete sapere come creare l’immagine del vostro cliente ideale, lo fate proprio qui 👉 . Di conseguenza, per vendere un prodotto, potrebbe essere necessario creare un secondo profilo LinkedIn dedicato alla vendita del prodotto.

In questa pagina, non aggiungete i vostri amici 😻 o colleghi, o qualcuno a caso. In questo profilo aggiungerete tutti coloro che corrispondono al vostro cliente ideale. Se avete Sales Navigator, potete affinare totalmente la ricerca escludendo o specificando i termini.

Sta a voi impostarli. Se non siete sicuri di utilizzare Sales Navigator o meno, provatelo gratuitamente per un mese.

Cosa si deve fare

Per massimizzare la crescita del vostro pubblico, dovete:

  • 🟢 Create una pagina LinkedIn specifica per il vostro pubblico.
  • 🟢 Ottimizzate il vostro profilo.
  • 🟢 Create la vostra persona, mirate al vostro pubblico.
  • 🟢 Utilizzate un software di automazione.
  • 🟢 Pubblicare regolarmente.

Su quest’ultimo punto, dovrete lavorare sul vostro copywriting. LinkedIn è una piattaforma basata sulla fiducia.

Quando inviate un messaggio, non dovete dimenticare che lo state inviando a un essere umano. È quindi importante personalizzarlo il più possibile e implementare l’empatia nella vostra attività di prospezione digitale.

Quindi non dovete presentarvi (sì, al vostro cliente non interessa affatto), né dovete usare modelli, dovete fare in modo che il vostro cliente non sospetti mai che state usando un software di automazione e soprattutto tenere presente che il vostro target è anche il target di altre persone che stanno facendo prospezione, sappiate come differenziarvi.

Cosa non fare

Ci sono anche cose da non fare, come ad esempio:

  • 🔴 Create una pagina aziendale. LinkedIn è una piattaforma basata sulla fiducia. Pertanto, è più facile entrare in contatto con una persona reale. La fiducia sarà più naturale, soprattutto se pubblicherete regolarmente e dimostrerete di padroneggiare la vostra area di competenza.
  • 🔴 Non aggiungete chiunque. Se qualcuno che non fa parte del vostro pubblico nasconde i vostri contenuti nel suo feed di notizie, diminuirete la vostra visibilità 👀 e questo non è ciò che volete.

Aumentare il proprio pubblico per ottenere visibilità

Avete iniziato a lavorare su LinkedIn 🚀 e vorreste essere contattati perché sapete il fatto vostro? Vi mostriamo le migliori pratiche su LinkedIn.

Cosa dovete fare

Per ottenere visibilità su LinkedIn e dimostrare che siete competenti nel vostro settore di specializzazione, dovete:

  • 🟢 Ottimizzate il vostro profilo (tanto per cambiare).
  • 🟢 Postate regolarmente.
  • 🟢 Pulite il vostro feed di notizie (cosa volete vedere e cosa volete buttare via?).
  • 🟢 Condividete 🍰 argomenti nei gruppi di LinkedIn.
  • 🟢 Commentate i post che vi interessano.

Cosa non fare

E come per ogni cosa, ci sono anche alcune cose da non fare, come ad esempio:

  • 🔴 Non postare ✒️ regolarmente.
  • 🔴 Evitare di interagire con i vostri compatrioti dello stesso settore.
  • 🔴 Non commentare o apprezzare i post che vi piacciono nel vostro feed di notizie.

Migliori pratiche di LinkedIn: Il profilo

Ve ne abbiamo parlato velocemente nella sezione precedente, è ora di mettere le mani 🤚 nella terra e far risaltare il vostro profilo.

Come si fa a ottenere un profilo LinkedIn ottimizzato? Vi mostreremo subito tutorial LinkedIn per rendere il vostro profilo adatto alla vostra situazione, che sia:

  • Ricerca di lavoro.
  • Cercare clienti.
  • Arricchire la propria rete con professionisti dello stesso settore.

Avere un profilo ottimizzato per la ricerca di un lavoro

Quando cercate un lavoro, è nel vostro interesse avere un profilo completo. Ottimizzate sempre il vostro profilo in base al vostro target 🎯 ma ci sono elementi rilevanti che verranno trovati indipendentemente dal vostro target.

Cosa fare

Per massimizzare le vostre possibilità, dovrete fare quanto segue:

  • 🟢 Ottimizzare l’URL su LinkedIn. L’ottimizzazione del vostro URL migliorerà notevolmente il vostro SEO. Infatti, se qualcuno digita il vostro nome, è molto probabile che il vostro profilo LinkedIn appaia per primo.
  • 🟢 Compilare tutti i campi informativi. Sappiate che su LinkedIn esistono diversi livelli di profili (dal principiante all’esperto). Più questo è completo, più il vostro profilo LinkedIn sarà visibile 👀 da altre persone. Quando parliamo di compilare tutti i campi, parliamo di:
    • Nome e cognome.
    • Inserite la vostra migliore immagine del profilo.
    • Titolo (in questo caso, dovete indicare che state cercando una posizione specifica).
    • La vostra posizione.
    • La vostra esperienza professionale.
    • Il vostro curriculum.
    • Le vostre competenze.
  • 🟢 Non esitate a raccomandare gli altri e a farvi raccomandare.

Cosa non fare

Per avere un profilo ottimizzato, non dovreste :

  • 🔴 Lasciate il vostro profilo senza foto.
  • 🔴 Non completate le vostre esperienze professionali (sono elementi rilevanti per un selezionatore).
  • 🔴 Usate LinkedIn come un curriculum.

La prospezione dei clienti: Il profilo

Proprio come quando si cerca un lavoro, se si vogliono acquisire nuovi clienti è necessario curare anche il proprio profilo.

Prospettiva digitale: cosa fare per ottimizzare il vostro profilo

Per acquisire nuovi contatti, dovrete:

  • 🟢 Ottimizzate il vostro profilo (vi sembra una novità?).
  • 🟢 Completate le vostre varie informazioni.
  • 🟢 Inserite le vostre competenze.
  • 🟢 Evidenziate le vostre raccomandazioni.
  • 🟢 Pubblicare regolarmente.
  • 🟢 Utilizzate un software di automazione come Waalaxy.
  • 🟢 Personalizzate i vostri messaggi (e interessatevi al vostro potenziale cliente, insistiamo su questo punto).
  • 🟢 Aumentate il vostro SSI (o Social Selling Index; ne parleremo più avanti nell’articolo).
  • 🟢 Iscrivetevi a un gruppo LinkedIn (o a più gruppi correlati alla vostra attività di prospezione 🕶️).

Cosa non fare

Probabilmente questo punto verrà ripetuto perché è molto simile a quello che non dovete fare negli altri punti. Se state effettuando un’attività di prospezione su LinkedIn, non dovete:

  • Lasciare il profilo vuoto.
  • Non postare regolarmente.
  • Inviare messaggi non personalizzati.
  • Non prestare attenzione al copywriting.

Questi consigli sono diversi se volete anche ampliare la vostra rete di contatti con professionisti 🕵️♂️ che operano nel vostro stesso settore.

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Come si pubblica su LinkedIn?

Sapete cosa funziona meglio su LinkedIn in termini di contenuti? Ci sono 5 tipi di contenuti che fanno colpo su questa pepita del networking e abbiamo deciso di realizzare una piccola infografica per voi. Vi facciamo scoprire.

popular-content-linkedin

L’avrete capito, si tratta di :

  • Video.
  • Foto o illustrazioni.
  • Annunci di testo.
  • Contenuti di terze parti.
  • Articoli scritti su LinkedIn.

Le migliori pratiche per la pubblicazione su LinkedIn

Quando parliamo di video, non parliamo necessariamente di video sponsorizzati da LinkedIn. Tenete presente che il vostro messaggio nel video deve essere breve, incisivo e raggiungere il vostro target. Potete benissimo utilizzare i sottotitoli per renderlo più accessibile (ve lo consigliamo vivamente) e inserire una call to action per rendere visibile la vostra offerta.

Quando utilizzate foto o illustrazioni, proponete un’immagine d’impatto che mostri il cuore della vostra attività. Sulle reti, gli utenti cercano autenticità ed emozioni ❤️.

Per i vostri annunci di testo, potete usare gli hashtag per mostrare la categoria del vostro argomento (può anche far parte dei vostri argomenti preferiti), proponendo un semplice messaggio di comprensione.

Per quanto riguarda i contenuti di terze parti, sentitevi liberi di aggiungere i vostri contenuti quando condividete sulle reti e aggiungete valore.

Infine, per quanto riguarda gli articoli, è qui che dovrete proporre tutto ciò che sapete su un argomento. In questo caso particolare, è meglio fare un testo lungo perché il formato è completamente adattato. Quando qualcuno si lascia andare a un post su LinkedIn, vuole leggere 📖 un contenuto, quindi non esitate a spiegare bene e in dettaglio ciò che volete mettere in evidenza.

Cosa bisogna sapere prima di pubblicare un post su LinkedIn

Il pubblico di LinkedIn conta milioni di utenti. Ciò significa che questa piattaforma vi offre una visibilità fuori dal comune se lo fate nel modo giusto. Gli utenti di LinkedIn si occupano 🎖️ di scoprire contenuti che potrebbero aiutare la loro carriera o portare valore a un settore che stanno cercando.

È per questo che dovete sapere e tenere a mente che state per dare informazioni a un pubblico che ne ha bisogno.

Annunci sponsorizzati: Le migliori pratiche di LinkedIn

Infine, LinkedIn non ha quasi più segreti per voi e siete tentati dall’idea di provare a fare pubblicità su LinkedIn.

sponsored-ads-linkedin

O forse volete semplicemente aumentare le prestazioni dei vostri diversi siti su questo social network. Ve lo spieghiamo in dettaglio.

Cosa fare

Per far sì che i vostri annunci funzionino, dovete innanzitutto fare un po’ di lead targeting. Se non si effettua un corretto targeting (torniamo sempre alle basi), i vostri annunci non funzioneranno. Per far decollare i vostri annunci 🚀 iniziate con:

  • 🟢 Conoscete il vostro pubblico di riferimento (scegliete parole appropriate nel vostro messaggio).
  • 🟢 Rendete il vostro annuncio breve e incisivo con un linguaggio convincente.
  • 🟢 Mettetevi nei panni del vostro pubblico.
  • 🟢 Date al vostro target un motivo per venire a cliccare sul vostro annuncio (stabilite la vostra credibilità offrendo loro un white paper o una prova del vostro servizio).
  • 🟢 Non trascurate la vostra immagine in evidenza (e soprattutto mettetene una legata alla vostra attività, deve essere pertinente e attenersi 💡 al vostro prodotto o servizio).
  • 🟢 Fate A/B testing (non esitate a provare nuovi approcci e a modificarli se necessario).
  • 🟢 Ottimizzate le immagini per i formati che sceglierete.

Cosa non fare

Per far sì che i vostri annunci raggiungano gli obiettivi prefissati, non dovreste

  • 🔴 Non mirate al vostro pubblico.
  • 🔴 Rendete il vostro annuncio troppo grande 🤯.
  • 🔴 Non offrire al target qualcosa su cui cliccare.
  • 🔴 Non monitorare (guardate cosa fanno i vostri concorrenti, potete trarre ispirazione da loro (ma senza plagio, per favore)).

Copywriting

Se decidete di iniziare a creare e/o strategizzare contenuti su LinkedIn, vi spiegheremo alcune regole per facilitarvi il compito. Vi consigliamo di farlo perché LinkedIn è uno dei social media con milioni di utenti. È un enorme database B2b.

Quindi otterrete visibilità. Ma cos’è il copywriting? Non è una nuova scienza 🧪 del marketing. In realtà esiste da tempo su varie piattaforme. Il copywriting è l’arte di usare le parole giuste per creare contenuti coinvolgenti al fine di migliorare la vostra pubblicità.

È un ottimo modo per fare inbound marketing, ovvero portare il cliente da voi anziché andare a cercarlo.

Come si fa un buon copywriting?

Anche se il termine è ancora nuovo per voi, se siete amanti delle parole o se volete davvero spingere la vostra comunicazione nello spazio, dovete :

  • 🟢 Leggete un po’ 📖 (informatevi sugli influencer su LinkedIn. Cosa vi piace di LinkedIn? Chi sono le persone che vi ispirano su LinkedIn?).
  • 🟢 Procedete a curare i vostri contenuti (se ci sono argomenti che non vi interessano, nascondeteli pure dal vostro news feed).
  • 🟢 Scegliete il vostro target e il vostro mercato (a chi vi rivolgete? Che tipo di persone saranno interessate ai vostri contenuti)
  • 🟢 Chiedete direttamente alle persone. Chiedete loro cosa vogliono vedere nel loro feed di notizie.
  • 🟢 Create il vostro marchio o la vostra immagine. Organizzate il vostro profilo su LinkedIn in modo che sia riconoscibile (personalizzate il colore, l’iconografia, il carattere…).
  • 🟢 Semplificate i contenuti e correggete voi stessi o fatevi correggere da qualcuno.
  • 🟢 Utilizzate applicazioni che vi aiutino nel copywriting (Merciapp per correggere gli errori e la sintassi, Podawaa per programmare le vostre pubblicazioni future).
  • 🟢 Analizzate i vostri risultati (controllate il numero di visualizzazioni di un post, il numero di iscritti che avete ottenuto e quanti clienti si sono rivolti a voi per richiedere i vostri servizi).

Questi sono i principali consigli che possiamo darvi per migliorare il vostro copywriting.

Cosa non fare

Se state iniziando ad abituarvi a questo articolo, è ovvio che dovete prestare attenzione a diverse cose:

  • 🔴 State parlando con degli esseri umani, non siate freddi e siate empatici.
  • 🔴 Non create fiducia nei vostri lettori (il famoso profilo ottimizzato).
  • 🔴 Mostrate che utilizzate software di automazione.

Il cuore del copywriting è l’uomo, non dovete assolutamente dimenticarlo. Quindi avete intenzione di utilizzare un software di automazione ma non volete farlo sapere a nessuno. Waalaxy è l’ideale per questo, perché permette di inserire variabili come il nome della persona, il nome e l’azienda. Sta a voi usarlo bene.

Découvrir Waalaxy 🪐

Tutorial su LinkedIn

In questa parte, abbiamo un piccolo elenco di tutorial per permettervi di padroneggiare lo strumento ⚒️ alla perfezione.

Come creare un account LinkedIn?

Non avete ancora un account LinkedIn 🧐? Vi spieghiamo come creare la vostra prima pagina su questo fantastico social network professionale. La prima cosa da fare è andare sul sito di LinkedIn. Cliccate quindi su “Iscriviti”

inscription-linkedin

Dovrete quindi compilare i campi che la piattaforma vi suggerisce. Se si utilizza un indirizzo e-mail per creare un account, è possibile utilizzarlo una sola volta. Se avete bisogno di creare un altro account, dovrete cambiare il vostro indirizzo e-mail.

Potete anche sincronizzare i vostri contatti con LinkedIn e iniziare ad aggiungerli alla vostra rete. Una volta fatto questo, dovrete iniziare a compilare le diverse informazioni che dovrebbero comporre un profilo. Se volete saperne di più, vi invitiamo a consultare questo breve articolo.

Come creare il profilo perfetto su LinkedIn?

Cercheremo di fornirvi un esempio esaustivo di come creare un profilo perfetto su LinkedIn. Ne abbiamo parlato molto nel corso di questo articolo, quindi è naturale avere un piccolo tutorial ❤️ sull’ottimizzazione del vostro profilo.

Passo 1: migliorare il profilo per attirare il pubblico di riferimento

Il vostro profilo LinkedIn deve rappresentare ciò che fate e, soprattutto, deve rappresentare voi e i vostri servizi. Con una rapida occhiata 👁️, dovrebbe essere chiaro chi siete, cosa fate e perché lo fate. La vostra pagina LinkedIn è una sorta di vetrina per voi, quindi personalizzatela a vostro piacimento.

profil-toinon-linkedin

Il primo passo sarà quindi quello di ottimizzarla in base al vostro obiettivo. Quando create la vostra pagina, sarà sicuramente per uno scopo specifico ⚽ che sia:

  • Per la ricerca di lavoro.
  • Per la prospezione digitale.

Tenete presente che posterete e scriverete per un pubblico target che avete definito in precedenza. Evidenziate le diverse competenze di cui avete bisogno per attrarre 💕 il vostro target.

Fase 2: la foto del profilo

Gli utenti di LinkedIn interagiscono in base al loro livello di fiducia 🤩 in una persona. Più il vostro profilo è completo, più si fideranno di voi. Ottimizzare il vostro profilo LinkedIn significa anche riempire tutti i campi che la piattaforma vi chiede di compilare.

Non dimenticate di scegliere un’immagine del profilo professionale per questo social media, non usate la foto del profilo di Tinder… La foto del profilo deve avere un colore specifico, preferibilmente su uno sfondo neutro.

Fase 3: La foto di copertina

Il vostro banner deve riflettere 🪞 la vostra attività sul network. È proprio l’occasione perfetta per evidenziare il messaggio che volete trasmettere ai vostri clienti, abbonati o potenziali tali.

banniere-valentine-sauda-linkedin

È il modo per distinguersi e far capire rapidamente cosa fate. Siate creativi.

Fase 4: Il titolo di LinkedIn

Il vostro titolo permetterà a chiunque arrivi sul vostro profilo di capire esattamente di cosa vi occupate. È un elemento indispensabile per farsi notare 🌟.

Verrà visualizzato non appena interagirete con qualcuno su LinkedIn, commenterete un post o invierete un messaggio. Assicuratevi che sia chiaro e che parli al vostro pubblico di riferimento.

Fase 5: Scegliere l’argomento

Qui si parla di argomenti di scelta. Quando qualcuno entra nel vostro profilo, cercherà di capire il vostro settore di attività, il vostro campo. Su LinkedIn è possibile inserire diversi argomenti di interesse. Così, quando qualcuno verrà a vedere il vostro profilo 😎 si farà un’idea di ciò di cui parlate.

Come creare una pagina aziendale

Se siete interessati a vendere un prodotto, non vi consigliamo di creare una pagina aziendale, ma vi spiegheremo comunque come crearla. Dovrete farlo da un account LinkedIn e la persona che ha creato la pagina ne diventa automaticamente l’amministratore.

Per farlo, andate alla scheda “Prodotto” in alto a destra della pagina. Quindi selezionare “Crea una pagina LinkedIn”. Da lì, dovrete semplicemente seguire ciò che LinkedIn vi chiede 👌 :

  • Selezionate il tipo di pagina che desiderate.

linkedin-best-pratices-company-page

  • Compilate le informazioni della vostra pagina LinkedIn.
  • Personalizzatela con il vostro logo, il vostro slogan e tutto ciò che è specifico del vostro settore di attività.
  • Ottimizzate questa pagina come se fosse il vostro profilo. Pensiamo quindi al banner.

Tutto ciò che dovrete fare è ravvivarla e sedurre ❣️ il vostro pubblico. Ma se vi hanno consigliato una pagina personale, perché creare una pagina aziendale su LinkedIn? È semplice: su LinkedIn potete presentare il vostro marchio a un pubblico e portarlo, ad esempio, al vostro sito web.

Potenziate la vostra attività di prospezione su LinkedIn : Waalaxy

Con tutte tutorial LinkedIn che abbiamo appena menzionato, avete anche bisogno di uno strumento per abbinare i vostri nuovi metodi su LinkedIn. Vi parliamo di Waalaxy, il beniamino ❤️🔥 del prospecting su LinkedIn.

Découvrir Waalaxy 🪐

Waalaxy è una piccola estensione di chrome che vi permette di potenziare la vostra attività di prospezione digitale sul social network LinkedIn attraverso la multicanalità. Vi permette di entrare in contatto con i reclutatori, con i potenziali prospect, insomma con le persone giuste in base ai vostri obiettivi.

Come funziona Waalaxy?

Permette di automatizzare le attività di prospezione in modo semplice, sicuro ed estremamente efficiente. Potete scegliere tra numerose sequenze in base alle vostre esigenze. Prima di lanciare una campagna o uno scenario, iniziate da LinkedIn e scegliete le persone di cui avete bisogno in base a parole chiave.

Ad esempio, potete decidere di rivolgervi agli esperti SEO. Poi li importerete cliccando su “Convalida” come nell’immagine qui sotto.

waalaxy-import-prospect-seo

Una volta importato il vostro elenco 📘 di potenziali clienti, potrete avviare le vostre sequenze.

Poi, naturalmente, dipenderà da quali sono i vostri obiettivi per il resto dell’avventura. Se volete solo aggiungerli per far crescere la vostra rete e interagire con i professionisti SEO, potete allegare una nota di invito al vostro invito. Se invece volete vendere un prodotto, inviate loro un invito e un messaggio qualche giorno dopo.

In teoria, l’invio di un invito senza nota funziona ancora meglio, ma questo viene preso in considerazione senza il copywriting. Con il giusto copywriting e il giusto targeting, i clienti accetteranno l’invito con una nota.

I prezzi di Waalaxy

Waalaxy prevede 4 piani diversi:

  • Il “gratis”
  • Il professionista.
  • L’avanzato.
  • Il business.

Se volete scoprire cosa comportano i diversi piani tariffari, andate a questa pagina.

Conclusione dell’articolo : tutorial LinkedIn

Siamo quasi alla fine di questo articolo e abbiamo visto molte pratiche da seguire su LinkedIn. Dal profilo agli annunci sponsorizzati, potete fare le vostre prove per far decollare la vostra presenza online. La cosa da ricordare 🧠 è che, qualunque sia il vostro caso, dovrete:

  • Create una persona (in ogni caso, dovrete capire chi è il vostro target per rispondere alle sue esigenze o domande).
  • Pensate a ottimizzare il vostro profilo.
  • Pubblicare regolarmente contenuti.
  • Pulite o curate il vostro feed di notizie.
  • Aggiungete le persone giuste.
  • Tenete a mente i vostri obiettivi.
  • Esaltate il vostro copywriting.
  • Utilizzate software di automazione come Waalaxy.

Quando utilizzate LinkedIn, ricordate i vostri obiettivi e il vostro pubblico di riferimento. Queste sono le due cose più importanti da tenere a mente mentre navigate in questa rete.

FAQ dell’articolo – tutorial LinkedIn

Siamo finalmente arrivati alla fine di questo articolo, ma ci sono ancora piccole cose che possiamo insegnarvi. Ne parliamo di seguito per completare quanto detto sopra.

L’indice di vendita sociale su LinkedIn

Ne avete vagamente sentito parlare ma non sapete bene cosa sia? Ve lo spieghiamo subito. Su LinkedIn esiste il cosiddetto “punteggio di vendita”, che va da 0 a 100 e che viene assegnato dalla piattaforma ai suoi utenti. È una vera e propria metrica di marketing. Potete verificarlo qui 👉. Questa metrica è composta da 4 pilastri:

  • Costruite il vostro marchio professionale.
  • Trovate le persone giuste.
  • Scambiate informazioni.
  • Costruire relazioni.

Vale la pena tenere a mente il vostro SSI perché aiuta a migliorare le vendite, a ottenere visibilità e a generare opportunità professionali.

Che cos’è l’inbound marketing?

Questo termine, che significa “Inbound Marketing”, è un metodo di marketing per far sì che il cliente venga da voi. Conosciamo il porta a porta, in cui bisognava andare direttamente a incontrare il cliente. Qui è esattamente il contrario.

Il vostro obiettivo è fare in modo che un potenziale cliente che non vi conosce diventi un vostro cliente. Spesso ciò avviene attraverso la creazione di contenuti. Non si salta la selezione degli obiettivi (affatto), ma si deve pensare prima di tutto a loro. Le tecniche di inbound marketing sono :

  • Creare 🖌️ white paper da far esaminare ai vostri potenziali clienti.
  • Trasmettere podcast 🎙️.
  • Referenziamento naturale (le persone digitano le parole chiave e vi troveranno).
  • Creare video su una piattaforma video online (possiamo citare YouTube, ad esempio).
  • Scrivere contenuti sulla rete LinkedIn (ad esempio).

Come avrete capito, l’obiettivo è essere visibili sulle piattaforme in cui si trovano i vostri obiettivi. Si tratta di una strategia che mira ad assistere il vostro potenziale cliente dalla prima volta che vedrà il vostro marchio fino a farlo diventare un cliente fedele, addirittura un ambasciatore del vostro marchio.

LinkedIn : Come usarlo

Come potete vedere, LinkedIn è davvero LA piattaforma su cui potete fare tutto. Per iniziare a usare LinkedIn, è necessario avere:

  • Un ottimo profilo.
  • Una rete in linea con i vostri obiettivi (che siano di ricerca di lavoro, di vendita di un prodotto o di un servizio o semplicemente di visibilità).
  • Il desiderio di scambiare con i professionisti del vostro settore.
  • Far parte di gruppi in cui è possibile scambiare su aree di proprio interesse.
  • Un po’ di tempo da dedicare alla curatela.
  • Un ottimo software di automazione 💥.

Arriviamo finalmente alla fine del nostro articolo, sperando che possa aiutarvi a impostare le migliori pratiche di LinkedIn 🚀.

Mélisande

Volete andare oltre?

Al giorno d’oggi, i giveaway su Facebook sono uno strumento di marketing essenziale, che consente alle aziende di interagire con

13/06/2024

Lead acquisition svolge un ruolo cruciale nella crescita e nella sostenibilità di un’azienda. Ma cosa significa veramente? 🧐 Questo termine

12/06/2024

Tecniche di vendita ? È come una cassetta degli attrezzi piena di strategie e metodi per convincere i clienti ad

10/06/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story