it
frenesptdeplnlruidja

Come inviare facilmente cold messages su LinkedIn?

show table of contents

La cold messaging su LinkedIn non dovrebbe essere fatta in un modo qualsiasi. Il problema degli pseudo “venditori digitali” è che non fanno il prospect nel modo giusto. ❌

I prospect si sentono derubati, sono disinteressati e, soprattutto, scettici non appena ricevono un messaggio privato su LinkedIn. Le ragioni sono molte:

  • Bersaglio errato definito.
  • Profilo LinkedIn non ottimizzato.
  • Sistema di acquisizione che non converte.
  • Campagna di prospezione non efficace.

E soprattutto: cosa dire nei loro messaggi di prospezione a freddo?

Oggi, se ti stai facendo questa domanda, allora questo articolo dovrebbe interessarti.

Ecco perché: ti diamo il processo passo dopo passo da seguire per conquistare nuovi clienti con la “cold messaging“. Tra un momento, vedremo il metodo esatto di prospezione per definire il tuo target per raggiungere le persone giuste.

Sei pronto? 🚀

Eccolo qui…

Passo 1: Definisci il tuo obiettivo con precisione

Quando si inizia una campagna di cold call, è essenziale rispondere alla domanda:

Chi è la persona giusta per la mia offerta?

La prospezione su LinkedIn inizia sempre definendo il vostro target con precisione. Vale a dire…

  • Quali sono le sue frustrazioni?
  • Quali sono i suoi punti dolenti?
  • Quali sono i suoi sogni?

Alcuni vi diranno di creare una persona molto completa con età, classe socio-professionale, livello di istruzione, ecc.

Questi sono elementi aggiuntivi ai tre punti menzionati sopra. Una volta che hai definito una persona tipo, quello che ti consiglio è di chiamarla al telefono. 📞

In questo modo avrai molta più libertà per rispondere alle 3 domande. Questa è una strategia molto efficace. Puoi anche contattare i tuoi avatar clienti via :

  • E-mail marketing.
  • Un modulo di contatto tramite il suo sito web.
  • Messaggio privato su LinkedIn.
  • Forum nel tuo tema.
  • Utilizzare strumenti di prospezione per trovare i suoi obiettivi.

Dipingi il tuo target ideale, poi vai al passo 2. In pochi istanti, capirai perché devi ottimizzare il tuo profilo LinkedIn, e soprattutto, come farlo nel migliore dei modi.

È ora…

Fase 2: Ottimizzare il tuo profilo LinkedIn in base al tuo target

Cosa succede su LinkedIn quando inviate per la prima volta un messaggio a qualcuno? Quella persona visiterà immediatamente il tuo profilo.

Tra le altre cose, analizzerà:

  • L’immagine del vostro profilo.
  • Il vostro banner di LinkedIn.
  • Il vostro titolo e descrizione.
  • La vostra esperienza professionale.
  • Il tuo background educativo.
  • Le tue certificazioni.
  • Le tue raccomandazioni.

Assicuratevi di ottimizzare tutti questi elementi. Nelle righe seguenti, vedremo in dettaglio come ottimizzare il tuo profilo LinkedIn.

Ma prima, vediamo in dettaglio perché è importante farlo…

Perché ottimizzare il tuo profilo per un cold message su LinkedIn ?

Se non agganci il visitatore durante i primi 7 secondi, lascerà il tuo profilo con uno stato d’animo che può essere :

  • “Non so cosa fa questa persona”.
  • “Non mi riconosco nell’immagine che questa persona riflette”.

Cold calling su LinkedIn con un profilo non ottimizzato non vi darà grandi risultati. Una buona ottimizzazione permette all’utente di avere più fiducia in te. ✅

Ora vediamo insieme come fare…

Come ottimizzare il tuo profilo LinkedIn per creare fiducia?

Una volta che hai guadagnato la fiducia del tuo lettore, sarà molto più facile convertirlo nel tuo sistema di acquisizione. Vedremo come crearne uno nella prossima parte.

Per prima cosa, inizieremo con l’elemento che deve catturare l’attenzione del visitatore

La tua foto del profilo per catturare l’attenzione

La tua foto non deve essere un selfie. Nemmeno una foto scattata con la webcam del tuo computer. Devi dare immediatamente queste sensazioni alla persona che guarda la tua foto:

  • Curiosità di visitare il tuo profilo.
  • Professionalità.
  • Entusiasmo.

Sorridi anche tu. Questo ti farà sembrare molto più amichevole e aperto alla discussione. 😃

Concentrati su una foto che corrisponda ai valori della tua azienda. Se sei o sei in un’azienda molto aziendale, allora adatta il tuo stile. Allo stesso modo, se sei in una start-up con un’atmosfera rilassata, allora mettiti a tuo agio.

L’obiettivo è quello di creare coerenza tra l’azienda e il vostro aspetto. Oggi, la maggior parte delle immagini del profilo LinkedIn affogano nella massa perché si assomigliano troppo. Per esempio a Waalaxy, abbiamo deciso di andare con un cerchio di colore intorno alle nostre foto.

In questo modo, attraverso una strategia di LinkedIn Advocacy, creiamo una forte identità di branding. Nella tua azienda è la stessa cosa.

Devi avere una buona foto del profilo prima ancora di fare una ricerca a freddo su LinkedIn. 📸

Il tuo banner di LinkedIn per informare il visitatore

Oltre alla tua immagine del profilo, anche il tuo banner dovrebbe essere coerente con la tua strategia su LinkedIn. Dovrebbe essere della stessa carta grafica della tua azienda. Cioè:

  • Gli stessi colori.
  • La stessa tipografia e gli stessi caratteri.

E inoltre, deve corrispondere alla vostra azienda:

  • I valori.
  • Il tono.
  • Il messaggio commerciale.

Un grande banner di LinkedIn dovrebbe soddisfare questi 4 criteri (dal metodo AIDA):

  1. Catturare l’attenzione del lettore.
  2. Suscitare il suo interesse.
  3. Creare il desiderio.
  4. Chiamare all’azione.

Primo, catturare l’attenzione: devi creare curiosità per rimanere sul tuo profilo e saperne di più su di te (il passo successivo “interesse”). Usa i colori, e un grande testo per fare questo. 🔵🟠

Secondo, per generare interesse: devi far sentire la persona interessata a ciò che offri e a chi sei. Nomina la tua competenza, il tuo settore, anche i prodotti/servizi che offri con la tua azienda. Se il tuo visitatore dice “Sono interessato a saperne di più”, allora hai guadagnato il suo interesse. Allora puoi passare alla parte successiva. ✔

In terzo luogo, per creare il desiderio: devi dare al visitatore l’impressione che tu abbia valore. Per creare il desiderio, puoi parlare dei benefici che fornisci. Proprio come dire che sei un esperto in questo o quel campo di attività. Qui l’obiettivo è rafforzare il valore percepito prima di passare all’ultimo criterio. 📊

Quarto, devi indurre i tuoi lettori a compiere un’azione. Se stai parlando dei tuoi prodotti nel tuo banner di LinkedIn, può essere: “Guarda qui sotto” o “Clicca sul primo link qui sotto”

Tuttavia, la migliore call to action è ancora il contatto: “seguimi con un clic” o “parlami del tuo progetto alle 07.45…” ⚡

Ecco una buona foto di copertina di LinkedIn che riunisce questi 4 elementi (in francese perché lo sono):

Il tuo titolo e la descrizione di LinkedIn

Questo è uno degli elementi più importanti del vostro profilo LinkedIn. Sono il vostro titolo e la vostra descrizione. Per prima cosa, il vostro titolo. Dovrebbe essere entrambi:

  • Breve.
  • Significativo.
  • Coinvolgente.

Dovrebbe essere facile da leggere e digerire per capire immediatamente il titolo del tuo incarico. 🔥 Inoltre, puoi mettere una call to action all’interno. Idealmente, la stessa inclusa nel tuo banner di LinkedIn.

In secondo luogo, la tua descrizione di LinkedIn (conosciuta anche come “LinkedIn summary“) dovrebbe essere ottimizzata. E puoi farlo in diversi modi:

  • Raccontare una storia.
  • Elenco puntato.
  • Formula AIDA.
  • Ecc.

Per esempio: Fonte: https://www.linkedin.com/in/franckrocca/

La vostra esperienza lavorativa su LinkedIn

Quando vuoi fare cold calling su LinkedIn, devi dimostrare ai tuoi potenziali clienti che sei un esperto nel tuo campo. ⭐⭐⭐⭐⭐

E questo passa attraverso le vostre esperienze professionali. Non esitate ad essere esaustivi e ad elencare tutte le aziende:

  • Dove hai lavorato se sei un dipendente.
  • Cosa hai allenato se sei un imprenditore.

Nei dettagli di ogni esperienza, elenca 2 cose:

  1. In primo luogo, cosa hai fatto nella tua posizione.
  2. In secondo luogo, cosa hai contribuito come risultati.

L’obiettivo è persuasivo. E devi agire su 2 pilastri:

  • Prova sociale attraverso il logo dell’azienda (se è conosciuto, la leva è ancora più potente).
  • Autorità attraverso i tuoi risultati.

Poi puoi passare alla prossima ottimizzazione del tuo account LinkedIn…

Il vostro background educativo su LinkedIn

Le tue credenziali educative sono anche un grande vantaggio per costruire la fiducia nei tuoi prospetti quando fai prospezione. 💥

  • Le scuole frequentate.
  • La scala dei tuoi studi (Bachelor, BTS, DUT, Laurea, Master…).

Il trucco qui è quello di evidenziare i tuoi punti di forza. Per esempio, se hai ottenuto buoni voti durante la tua istruzione, allora puoi mettere il tuo GPA sotto ogni corso.

Naturalmente, non è necessario avere una laurea per avere una prospettiva su LinkedIn. È solo un grande vantaggio per dimostrare ai vostri visitatori le vostre capacità analitiche, l’impegno e la perseveranza.

Le vostre certificazioni

Anche le licenze e le certificazioni che hai ricevuto giocano un ruolo importante nell’ottimizzazione del tuo profilo LinkedIn. 📗

Per esempio, se hai completato la formazione sulle seguenti piattaforme:

  • Udemy.
  • MentorShow.
  • LiveMentor.
  • Un sito di autorità nel tuo campo.

Allora puoi menzionarlo in questa parte del tuo profilo. Ti darà più credibilità, ma non è l’elemento che ti porterà di più. È il prossimo…

Testimonianze e raccomandazioni su LinkedIn

Questa è sicuramente la parte che può aiutare a convertire la maggior parte dei lead in clienti. Il tuo ruolo qui è quello di evidenziare le tue abilità soft e hard da altre persone. Soprattutto se le tue testimonianze provengono da persone con alta autorità. 💪

Ecco la struttura ideale per creare raccomandazioni persuasive su LinkedIn.

  1. Parla del problema che hai avuto prima di incontrarti.
  2. Evidenzia le azioni che hai intrapreso.
  3. Elogia i risultati positivi dopo il tuo aiuto.

Puoi chiedere ai tuoi clienti o contatti esistenti una raccomandazione su LinkedIn. E se non hanno un’idea, potete seguire questa semplice struttura in 3 fasi.

Cosa fare dopo aver ottimizzato il vostro profilo LinkedIn?

Questo è un passo obbligato prima di cold call su LinkedIn.

Ma ora siete pronti per il passo successivo. Nei prossimi passi, vedremo come creare un sistema per convertire i tuoi visitatori in lead. Poi in clienti. 🔥

Infine, come usare lo strumento #1 per fare prospezione multicanale su LinkedIn e attraverso la leva delle email di prospezione.

Ecco qui…

Passo 3: Crea il tuo imbuto di acquisizione di lead e clienti

Qui sei nella fase in cui si va a bomba. 📣 Se hai seguito con finezza i passi 1 e 2, puoi iniziare questo.

Per prima cosa, è importante conoscere alcuni concetti di marketing digitale. Sono essenziali per capire le basi della strategia.

SMO = Search Media Optimization. Questa è la creazione e l’ottimizzazione del tuo contenuto organico per le reti sociali.

È la fonte di traffico che dovrai inserire nel tuo sistema di acquisizione.

Cos’è un funnel di acquisizione?

È un processo ad imbuto che porta un semplice visitatore alla fase di ambasciatore.

Fonte:

E quando si cold call su LinkedIn, è imperativo avere un sistema per convertire e trasformare. 🎯

Molto spesso, questo è l’aspetto di un classico imbuto di acquisizione su LinkedIn:

  • Contenuto SMO per attirare i visitatori sul tuo profilo ottimizzato.
  • Contenuto premium (ma gratuito) accessibile su una landing page attraverso il tuo profilo.
  • Offerta di prodotti o servizi a pagamento accessibile tramite un’altra landing page.

E tra questi passi, ci sono passi di “riscaldamento” per costruire la fiducia con i tuoi visitatori e portarli il più lontano possibile nell’imbuto di vendita .

Come creare un tunnel di vendita?

Ci sono molti strumenti per creare una macchina di vendita automatizzata. 🛒

Ma ce ne sono 2 che spiccano:

  1. ClickFunnels (strumento americano per creare imbuti di vendita).
  2. Systeme io (strumento francese molto facile da usare per la stessa cosa).

Su questi strumenti, puoi creare le tue intere pagine. Per esempio:

  • Capture page (per raccogliere informazioni dai tuoi potenziali clienti).
  • Pagina di ringraziamento (il passo subito dopo la pagina di cattura).
  • Pagina di vendita (la landing page del tuo prodotto o servizio).
  • Pagina di pagamento (per raccogliere i pagamenti dai tuoi clienti).
  • Pagina di conferma (per rassicurare il cliente del suo acquisto).

Le 3 fasi che si svolgono tra lo stato “visitatore” e “cliente

Prima di vedere la metodologia in dettaglio, bisogna capire come avviene l’evoluzione da visitatore a cliente. Eccole qui…

  1. La fase di“scoperta“.
  2. La fase di “valutazione“.
  3. La fase di“decisione“.

La prima fase corrisponde al momento in cui l’utente conosce per la prima volta voi e il vostro prodotto. Sa che esiste, ma non ancora se siete la migliore soluzione al suo bisogno.

La seconda fase corrisponde al momento in cui l’utente ti conosce ma confronta la tua soluzione con le altre offerte sul mercato.

Non è ancora deciso ma sta cercando i vantaggi e gli svantaggi di ogni soluzione. La terza fase corrisponde al momento in cui l’utente decide.

Quando fai una cold call, dovresti già sapere in quale fase si trova il tuo potenziale cliente. Poi, puoi passare alla metodologia concreta. 👌

Come acquisire lead e clienti con un funnel di acquisizione?

Per acquisire nuovi clienti, devi dare valore al tuo pubblico. E ancora di più se vuoi fare prospezione a freddo su LinkedIn.

Cosa significa dare valore?

È semplicemente dare ciò che il tuo target vuole per risolvere il suo bisogno profondo (fai l’esercizio della persona nel passo 1). 👇

Nella tua strategia di acquisizione, devi creare i seguenti passi:

  1. Attirare il traffico mirato.
  2. Convertire questo traffico in lead.
  3. Trasformare queste prospettive in clienti.
  4. Trasformare i clienti in ambasciatori.

Acquisire traffico qualificato per attrarre lead

In primo luogo, quando vuoi attirare il traffico: hai diverse scelte.

  • Creando contenuti sulle reti sociali(SMO).
  • Facendo pubblicità sui social network (SMA).
  • Creando contenuti sui motori di ricerca (SEO).
  • Attraverso la pubblicità sui motori di ricerca (SEA).

È necessario determinare una strategia di acquisizione del traffico attraverso queste 4 leve. I metodi SMO e SEA funzionano a lungo termine.

Appartengono alla strategia conosciuta come Inbound Marketing. Cioè, attirare il traffico in modo che venga da noi naturalmente. 🧲

Mentre i metodi ADM e ATS sono ideali per acquisire traffico a breve termine.

Appartengono alla cosiddetta strategia di Outbound Marketing.

Vale a dire, rivendicare il traffico andando a prenderlo. ⚡ Ecco una curva che aiuta a capire la differenza tra queste 2 strategie

La profondità degli argomenti di contenuto su LinkedIn

Se sei su questo articolo, stai cercando dei modi efficaci per ottenere traffico tramite LinkedIn. Bene, devi sapere che ci sono 3 tipi di contenuti che puoi creare:

  1. Il TOFU.
  2. I MOFU.
  3. IBOFU.

In altre parole, il contenuto TOFU (“top of the funnel”) è il cosiddetto contenuto generalista. ✔

Sono rivolti alla maggior parte degli utenti su LinkedIn.

E non devono essere tecnici. Semplici nozioni di base.

I contenuti TOFU, se pubblicati come post su LinkedIn, ricevono molte più visualizzazioni di altri tipi di contenuti.

Questo può essere per esempio:

  • Parlando del futuro del lavoro.
  • Problemi di gestione.
  • La mentalità imprenditoriale.

Dopo di che, il contenuto MOFU è un po’ più specializzato. ✔

Si rivolgono a un pubblico di riferimento, ma è ancora piuttosto ampio.

Con questi tipi di contenuti come post su LinkedIn, otterrete meno visualizzazioni ma il pubblico sarà più qualificato.

Questo può essere per esempio:

  • Marketing di crescita.
  • Copywriting.
  • SEO.
  • Tecniche di vendita.

Infine, il contenuto BOFU. Qui molto specializzato. ✔

Per un pubblico molto piccolo e qualificato.

Ecco alcuni esempi per rimanere negli stessi temi:

  • Strategia SEO avanzata.
  • Tecniche di persuasione.
  • Tutorial sui prodotti.

Ricordate, avevamo determinato un target molto specifico.

Poi, avete ottimizzato il vostro profilo LinkedIn in base ad esso. Ora dovete creare la vostra strategia di contenuto.

Modi per creare contenuti su LinkedIn

E questo può avvenire in 5 modi:

  1. Attraverso messaggi privati su LinkedIn.
  2. Attraverso post su LinkedIn.
  3. Attraverso articoli su LinkedIn.
  4. Attraverso gruppi su LinkedIn.
  5. Attraverso video pubblicati su LinkedIn.

Quando fai prospezione a freddo, devi trovare il mezzo che romperà il ghiaccio e ti farà scoprire (1a fase su 3 che abbiamo visto prima). 🧊

Acquisizione di prospect interessati per trasformarli in clienti

Una volta che il tuo prospect ha superato la prima fase. È necessario portarlo oltre per avvicinarlo all’acquisto. Questo è il momento in cui puoi offrirgli un contenuto chiamato “valutazione”.

Qui siamo più sul cosiddetto contenuto “MOFU/BOFU”. 👈

Questo può essere per esempio:

  • Post e messaggi con i benefici della vostra offerta.
  • Post e messaggi con testimonianze di clienti.
  • Post e messaggi con i concorrenti VS.

Il tuo obiettivo durante questo secondo periodo è quello di propagandare i benefici della tua offerta e affrontare i disincentivi del tuo prospect.

Gli ostacoli che impediscono ai tuoi potenziali clienti di diventare clienti

Un esercizio molto interessante è definire i freni mentali dei tuoi potenziali clienti. Quelli che impediscono loro di diventare clienti della tua soluzione.

Quali sono i freni dei miei prospect, che gli impediscono di diventare clienti?

In generale, ci sono 3 tipi di freni, i più conosciuti:

  1. Il freno a tempo.
    1. Questa soluzione non richiede tempo?
    2. Mi farà risparmiare tempo?
  2. Il freno del prezzo.
    1. Rientra nel mio budget?
    2. Si ripagherà rapidamente?
  3. Il freno dello sforzo.
    1. È facile da usare?
    2. È semplice da impostare?

Quando hai determinato questi ostacoli, puoi creare il tuo “lead magnet”.

Cos’è un lead magnet?

È semplicemente un contenuto premium (ma gratuito) che invierai al tuo prospect in cambio delle sue informazioni di contatto (molto spesso l’indirizzo email, ma può essere il numero di telefono, il nome, ecc…).

Questo passo ti permette di convertire un visitatore in un lead. E devi creare per loro un contenuto che produca l’effetto “wow“, creando interesse nell’argomento, senza dare tutta la soluzione.

Il suo bisogno non deve essere completamente soddisfatto dal tuo contenuto premium. Il prospect deve essere ancora “assetato” dopo averlo consumato.

Come creare un lead magnet di successo su LinkedIn?

Una volta che hai completato il passo 1, sai a chi ti stai rivolgendo. Bene, sapendo quali sono le frustrazioni del tuo pubblico, puoi creare il tuo lead magnet.

Può essere sotto forma di:

  • Un libro digitale.
  • Una serie di video.
  • Una lista di controllo.
  • Una conferenza online.
  • Ecc.

Una volta che hai creato una strategia di acquisizione di lead, puoi andare avanti… 👇

Acquisizione di clienti quando cold calling

Se hai seguito bene tutti i passi spiegati in questa guida, allora puoi passare a questo passo. Qui devi trasformare i tuoi prospect in clienti.

Cioè, portarli dalla fase 2 “valutazione” alla terza “decisione”, attraverso la creazione di contenuti. Devi dare tutto in questa parte per costruire la fiducia della persona in te e nel tuo prodotto. 🚀

Ecco i tipi di contenuto che puoi inviare ai tuoi prospect per convertirli in clienti:

  • Tutorial.
  • Guide per l’utente.
  • Video di testimonianze.

Una volta che il tuo prospect ha superato questa fase, è diventato un cliente. Congratulazioni, hai una strategia ultra-efficace per le cold calling su LinkedIn.

Ora, scoprirai un modo per utilizzare tutte queste strategie per fare prospezioni in modo massiccio e qualitativo. Scopriamolo subito…

Passo 4: Crea la tua campagna di prospezione delle vendite multicanale con Waalaxy

Immagina per un momento questo momento: Hai una strategia di contenuto in atto per guidare il traffico. Stai guadagnando visibilità giorno dopo giorno. Sempre più visitatori diventano prospect scaricando il tuo lead magnet.

E sempre più persone diventano tuoi clienti. Tuttavia, dopo un po’ si raggiunge un plateau. Perché sei limitato dal tempo. ⌚ È allora che hai bisogno di automatizzare le tue azioni di marketing per risparmiare tempo.

Waalaxy è la soluzione per clonarti senza che tu debba agire. Con il nostro strumento di automazione, puoi:

  • Scartare i profili LinkedIn e importarli in un CRM integrato.
  • Creare sequenze automatizzate su LinkedIn (visite al profilo, inviti, messaggi, ecc.).
  • Mescolate le azioni di LinkedIn con l’e-mail marketing per beneficiare della potenza della prospezione multicanale.

Inoltre, ecco i vantaggi del nostro strumento di prospezione rispetto alla concorrenza:

  1. Offriamo una prospezione multicanale per il massimo rendimento.
  2. Offriamo una versione di prova di 7 giorni per testare con fiducia.
  3. Ci siamo concentrati sull’esperienza utente (UX).
  4. È totalmente sicuro per il tuo account LinkedIn.
  5. C’è il supporto clienti via chat.
  6. La parte migliore: grazie ai nostri ingegneri, puoi superare i 100 inviti settimanali imposti da LinkedIn senza rischi per il tuo account LinkedIn! 💪

Per una tariffa iper-accessibile, puoi moltiplicare i tuoi risultati con la strategia dei cold messages che hai appena imparato.

pricing waalaxy

Abbiamo 3 offerte.

  1. La versione Pro a 25€/mese.
  2. La versione Advanced a 50€/mese.
  3. La versione Business a 80€/mese.

La prima versione ti permette di fare una ricerca automatica su LinkedIn.

La seconda è un po’ più avanzata perché ti permette di auto-importare i lead. Per esempio, questo è utile se fai un post in cui incoraggi il tuo pubblico a commentare il tuo post per ricevere una risorsa. 💡

Questo ti permette di importare persone più qualificate e meno “fredde” nella scala della temperatura di prospezione.🌡

Ecco fatto, ora sai tutto sui modi più efficaci per mandare cold messages su LinkedIn! 🚀

5/5 (289 votes)
Vi consigliamo 👇

Convert more leads into clients with these 7 secret B2B prospecting messages 🚀

Enter your first name and email address  to receive the 11 page digital book now:

Where do we have to send it now?