Come posso attirare l’attenzione dei miei potenziali clienti su LinkedIn?

Published by Margot on

3 minutes

LinkedIn è la rete per trovare i vostri clienti BtoB. Mentre ad alcuni piace l’approccio diretto con un “pitch” per vendere i loro prodotti o servizi ai potenziali clienti su LinkedIn, altri preferiscono l’approccio più “soft”.

Anche se le due cose non sono incompatibili, ecco 5 consigli per farsi vedere dai tuoi potenziali clienti su LinkedIn. Senza cercare di vendere loro il tuo prodotto a tutti i costi.

Pubblicare su LinkedIn

Postare su LinkedIn è la strada reale per essere visti da un pubblico mirato su larga scala. L’algoritmo è indulgente, quindi il potenziale per raggiungere grandi volumi di pubblico (stiamo parlando di decine di migliaia di visualizzazioni gratis) è molto alto.

Puoi condividere le tue notizie (non abusarne, non è molto ben visto) ma soprattutto contenuti sulla tua competenza, i problemi che il tuo servizio/prodotto affronta, le tendenze del mercato, le grandi novità del settore…

Una manna dal cielo perché l’investimento di tempo e di efficienza è davvero molto interessante. Vi invito a leggere il nostro ultimo articolo su come fare 75k visualizzazioni a settimana in 30mn al giorno.

Visita e segui i profili

Sembra banale, eppure! Quando si visitano i profili su LinkedIn o si utilizza la funzione “Segui”, una parte significativa degli utenti riceve una notifica. La funzione di follow-up dà un tasso di notifica più alto della funzione di visita, ma i volumi massimi raccomandati sono leggermente inferiori.

Quando il potenziale cliente viene informato di essere stato visitato o seguito, la sua curiosità può essere risvegliata. Andrà quindi al tuo profilo. Se è ben ottimizzato , hai un’opportunità unica di convertirli o ti aggiungeranno da soli.

Nelle campagne di “follow”, ottengo tra il 5% e il 10% di add in cambio (le persone che ho seguito mi chiedono in connessione su LinkedIn)

Ovviamente, puoi farlo manualmente (che richiede molto tempo) o definire le tue liste di lead tramite ricerche su LinkedIn e usare uno strumento come ProspectIn per automatizzare questo processo.

Commentare i messaggi

Se il tuo potenziale cliente comunica regolarmente su LinkedIn, interagire con lui attraverso commenti pertinenti sui suoi post è un’opportunità unica per suscitare il suo interesse. Fai attenzione, evita i commenti “Super post” che non ti mettono veramente in evidenza (quindi evita di automatizzare anche questo compito). Allo stesso modo, i “mi piace” non ti rendono visibile.

Bonus: identifica la persona rispondendo al suo commento con “@prospectname” per notificarle che hai risposto a uno dei suoi post.

Inviare contenuti a valore aggiunto

Un modo davvero efficace di fare prospezione in modo “leggero”. Entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti senza inviare una nota d’invito. Questo attira già l’attenzione dei vostri potenziali clienti su LinkedIn e spesso si traduce in una visita al profilo. Una volta che ti hanno accettato, condividi 2 o 3 articoli su uno dei tuoi argomenti di competenza che dovrebbe risuonare con loro.

Per esempio, ho fatto una campagna rivolta ai co-fondatori di aziende con meno di 50 dipendenti con questo messaggio message-linkedin

È molto difficile determinare se sto ricevendo molti lead qualificati. Ma è un’opportunità per impegnarsi senza essere “ottusi” e farsi vedere dai potenziali clienti.

Attenzione: scegliete articoli con un vero valore aggiunto. Altrimenti sembrerai solo uno che vuole distribuire i suoi articoli (il mio messaggio ha già questo aspetto).

Se conosci altri modi per attirare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti, contattami su LinkedIn per dare suggerimenti. Ho pensato alla raccomandazione sulle competenze ma è troppo “SPAM” per me, quindi non l’ho messa.

Tweet
Share
Share