Strategia prezzo promozionale : 10 migliori esempi

Le strategie di prezzo devono essere valutate attentamente. si tratta infatti di una decisione strategica che va oltre la redditività e che influisce direttamente sull’immagine, sull’identità e sulla percezione dell’offerta dell’azienda… In questo articolo troverete i migliori esempi di strategie di prezzo da utilizzare nella vostra strategia di vendita. 🏹

Che cos’è una strategia di prezzo ?

La strategia di pricing è il metodo di determinazione dei prezzi utilizzato dalle aziende, ovvero l’insieme delle decisioni e delle azioni intraprese per determinare il prezzo di vendita di beni e servizi. 🏷️

Questa decisione si basa su molti fattori in particolare, è necessario considerare quanto segue :

  • Il costo interno dell’azienda per mantenere i margini di profitto e la redditività,
  • Il costo “accettato” dal cliente, ossia il prezzo che è disposto a pagare per il prodotto o il servizio,
  • Il posizionamento di prezzo dei concorrenti.

Esistono varie politiche di prezzo, le più comuni delle quali sono : 👇

  • Strategia di prezzo di penetrazione,
  • Strategia di prezzo di scrematura,
  • Strategia di prezzo basata sul valore,
  • Strategia di prezzo competitiva,
  • Strategia di determinazione dei prezzi a causa dell’aumento dei costi.

Ecco i 10 esempi di strategie di marketing dei prezzi che analizzeremo in dettaglio ! ✨

10 esempi di strategie di prezzo nel marketing

1. Strategia di prezzo bassa

La strategia del prezzo basso è una tecnica utilizzata nel marketing per attirare i consumatori offrendo prezzi più bassi rispetto ai concorrenti. 👀

Questo approccio mira ad aumentare le vendite offrendo prodotti e servizi a prezzi accessibili ed è particolarmente efficace per i consumatori sensibili ai prezzi. 👉 Abbassando i prezzi, le aziende possono ottenere riconoscimento e quote di mercato, generando maggiori volumi di vendita.

Tuttavia, questa strategia può influire sulla qualità percepita del prodotto e potrebbe non essere redditizia a lungo termine se i margini di profitto sono bassi. di conseguenza, una ricerca di mercato approfondita e una gestione efficace dei costi sono essenziali per il successo di questa strategia.

Esempio di strategia a basso costo :

Aldi, una catena di supermercati tedesca, è un esempio di azienda che utilizza prezzi a basso costo. fondata nel 1946, Aldi è nota per offrire prodotti di qualità a prezzi molto competitivi.

L’azienda segue una strategia di riduzione dei costi riduc endo al minimo i costi di pubblicità, marketing e inventario. ciò consente ad Aldi di offrire prodotti a prezzi inferiori alla media del mercato.

Questo approccio ha permesso ad Aldi di affermarsi come uno dei principali rivenditori di generi alimentari in Europa e nel mondo, 🌎 attirando una clientela fedele e alla ricerca di occasioni.

Vantaggi

Svantaggi

  • Tuttavia, questo attrae i clienti con prezzi competitivi e contribuisce a massimizzare le vendite e i profitti.
  • Offrendo prezzi convenienti, le aziende possono anche conquistare nuovi mercati e fidelizzare i clienti.
  • Tuttavia, questa strategia di basso prezzo può portare a compromessi sulla qualità, con il risultato di una scarsa immagine del marchio e di margini di profitto più bassi.
  • Inoltre, può sorgere un’intensa concorrenza tra gli operatori che utilizzano le stesse tecniche, rendendo difficile la differenziazione.
  • In breve, le tecniche a basso costo hanno i loro vantaggi, ma devono essere utilizzate con cautela.

2. Esempi di strategie di prezzo elevato

La strategia di premium pricing nel marketing è un approccio che le aziende utilizzano per posizionare i loro prodotti e servizi come di alta qualità. 🤑

Questo metodo si concentra sulla qualità, l’innovazione e l’esclusività e impone prezzi più alti rispetto alla concorrenza. queste strategie mirano ad attirare i consumatori disposti a pagare di più per prodotti di qualità superiore.

Tuttavia, questo può anche portare a un calo della domanda e richiedere ulteriori sforzi per giustificare i prezzi più alti ai clienti. 😅

Esempio di strategia di prezzo elevato :

Quando si tratta di applicare una tecnica di prezzo costosa, il prestigioso marchio di lusso francese Louis Vuitton si distingue chiaramente dalla concorrenza. 👜

Sin dalla sua creazione nel 1854, il marchio di moda ha sempre unito esclusività, artigianalità e raffinatezza nei suoi prodotti. 🪶 Con prezzi significativamente più alti rispetto a molti altri marchi, Louis Vuitton non solo posiziona i suoi prodotti come di alta qualità, ma rafforza anche la sua immagine di marchio premium. 🪙

Questa strategia attrae i clienti che desiderano acquistare articoli esclusivi e di alta qualità, che dimostrano status ed eleganza. 👠

Vantaggi

Svantaggi

  • Posizionamento premium: un prezzo elevato spesso dà l’impressione di qualità premium o di esclusività.
  • Margini di profitto più elevati: le aziende possono ottenere margini più elevati per ogni prodotto venduto.
  • Immagine del marchio: promuove un’immagine di prestigio, eleganza e lusso.
  • Volume di vendite limitato: un numero minore di potenziali acquirenti potrà acquistare il vostro costoso prodotto.
  • Rischio di concorrenza: i concorrenti possono offrire prodotti simili a prezzi inferiori.
  • Sensibilità economica: durante le recessioni, le vendite di prodotti costosi possono diminuire in modo più significativo.
  • Le strategie ad alto prezzo devono essere utilizzate con cautela, a seconda delle caratteristiche del mercato e del gruppo target.

3. Strategia di prezzo di penetrazione

In un mercato competitivo, può essere difficile per le nuove aziende e i nuovi prodotti affermarsi e conquistare quote di mercato. 🍰

Impostando un prezzo più basso rispetto alla concorrenza si può attrarre una base di clienti potenziali più ampia fin dal lancio. questa strategia è nota come politica dei prezzi di penetrazione.

Vi aiuterà ad attirare i clienti e a raggiungere rapidamente un volume di vendite importante. Tuttavia, è necessario garantire la fedeltà dei clienti per mantenere il loro interesse anche in caso di futuri aumenti di prezzo.

Esempio di prezzo di penetrazione :

Netflix è un esempio di azienda che utilizza tecniche di penetration pricing. Quando Netflix ha lanciato il suo servizio di streaming video online, ha adottato una strategia di prezzo aggressiva per differenziarsi dalla concorrenza. 💥

Offriva canoni di abbonamento mensili molto bassi, incoraggiando i consumatori a provare il servizio invece di alternative tradizionali e costose come la TV via cavo. 😏

Questa strategia ha permesso a Netflix di costruire rapidamente una base di abbonati fedeli, guadagnare popolarità e dominare il mercato dello streaming video online. attualmente, l’azienda ha aumentato i prezzi degli abbonamenti e continua ad acquisire nuovi clienti.

Vantaggi

Svantaggi

  • In primo luogo, è possibile guadagnare rapidamente quote di mercato attirando i clienti con prezzi bassi.
  • Così facendo, si può costruire un database di clienti fedeli che tendono a rimanere fedeli al marchio anche quando i prezzi aumentano.
  • Inoltre, la creazione di barriere all’ingresso basate sui prezzi può contribuire a scoraggiare la concorrenza.
  • Tuttavia, questa strategia presenta anche alcuni svantaggi:
    Per esempio, i margini di profitto possono diminuire nel breve periodo.
  • Inoltre, potrebbe essere difficile aumentare i prezzi in un secondo momento senza turbare i clienti abituati a prezzi bassi.

4. Esempi di strategia di scrematura dei prezzi

Il price skimming, noto anche come skim pricing, è una politica di prezzi che stabilisce prezzi più alti per i nuovi prodotti. 🚀

Quando un mercato diventa saturo, o quando un prodotto diventa obsoleto e le vendite diminuiscono, un’azienda può scegliere di abbassare il prezzo del prodotto per attirare un segmento di mercato più sensibile al prezzo. 💲

Le aziende ricorrono spesso alla scrematura dei prezzi quando commercializzano prodotti innovativi con poca concorrenza. 👉 Questa strategia può essere utilizzata anche per rivolgersi a segmenti di clientela specifici con un elevato potere d’acquisto.

Esempio di scrematura dei prezzi: Quale strategia di prezzo utilizza Nike ?

I grandi marchi come Nike forniscono ottimi esempi di strategia di prezzo di scrematura, nota come “abusiva”: 👇

Nike, leader nel settore dell’abbigliamento sportivo, lancia regolarmente nuovi modelli a prezzi elevati e si affida ai primi acquirenti e ai clienti fedeli per acquistare i prodotti a prezzi di lancio. 💹 È probabile che questi prezzi rimangano in vigore per diversi mesi, finché Nike non abbassa il prezzo di vendita delle scorte rimanenti per i clienti sensibili al prezzo.

Vantaggi

Svantaggi

  • Tuttavia, il vantaggio di fissare un prezzo iniziale elevato è che si può ottenere un alto tasso di profitto.
  • I clienti disposti a pagare prezzi più alti sono spesso acquirenti di lusso che apprezzano l’esclusività e la qualità.
  • Tuttavia, questa strategia presenta anche degli svantaggi:
    In primo luogo, solo i clienti disposti a pagare un prezzo elevato possono acquistare il prodotto, il che limita il potenziale di vendita.
  • Inoltre, questo approccio può creare diffidenza tra i consumatori, che possono percepire motivazioni commerciali eccessive da parte dell’azienda.
  • Infine, questa tecnica può attirare i concorrenti che offrono alternative più economiche.

5. Strategia di prezzi psicologici esempi

Le tecniche di pricing psicologico sono strategie di pricing che mirano a rendere un prodotto più attraente per i consumatori fissando un prezzo leggermente inferiore al numero intero. 🤔

Ad esempio, fissare il prezzo a 9,99 euro anziché a 10 euro. 💡 La differenza è minima, ma sembra molto più conveniente. Questo approccio sfrutta la psicologia umana.

In altre parole, i consumatori tendono a concentrarsi sul numero più a sinistra. utilizzando questa tecnica, le aziende mirano ad aumentare le vendite dando l’impressione di un’offerta migliore.

È uno strumento potente per influenzare la percezione dei consumatori e incoraggiare l’acquisto. 👏

Esempio di prezzo psicologico :

H&M, una catena internazionale di negozi di moda, è un buon esempio di azienda che utilizza tecniche di prezzo psicologico. 🧠 Navigando tra gli scaffali e sul loro sito web, non è raro trovare prodotti al prezzo di 19,99 euro o 49,95 euro.

Questo approccio strategico dà ai clienti la sensazione di fare un affare, anche se lo sconto è di pochi centesimi l’obiettivo è sfruttare la percezione del prezzo per stimolare l’acquisto.

Combinando questo approccio con le tendenze della moda regolarmente aggiornate, H&M è riuscita ad attrarre e mantenere una clientela alla ricerca di stile a un prezzo accessibile. 🧦

Vantaggi

Svantaggi

  • Aumento delle vendite: i consumatori percepiscono i prezzi più bassi e sono più propensi ad acquistare.
  • Migliore percezione del valore: anche piccole differenze di prezzo creano l’illusione di una transazione.
  • Concorrenza sottile: anche piccole differenze possono dare l’impressione che un’azienda sia più economica dei suoi concorrenti.
  • L’abbandono dei nuovi prodotti: man mano che i consumatori diventano sempre più consapevoli della tecnologia, la sua efficacia diminuisce.
  • Margini ridotti: anche piccole riduzioni di prezzo possono avere un impatto sui margini, soprattutto per le grandi quantità.
  • Immagine scontata: a lungo termine, il vostro marchio potrebbe essere associato a “vendite” costanti piuttosto che alla qualità.
  • Le tecniche di prezzo psicologico sono ampiamente utilizzate, ma richiedono un’attenta implementazione per massimizzare l’efficacia e preservare l’immagine del marchio.

6. Esempi di strategie di prezzo promozionale

Le tecniche di prezzo promozionale sono strategie di marketing volte ad attirare i consumatori offrendo sconti temporanei su prodotti o servizi. ⌚

Questa tecnica mira a creare un senso di urgenza ed esclusività per i consumatori e ad aumentare le vendite. 🧨 I prezzi promozionali possono assumere diverse forme: sconti, coupon, offerte gratuite o vendite flash.

Queste promozioni possono essere integrate in campagne pubblicitarie sul sito web di un’azienda o in negozio. 🏪 Le tecniche di prezzo promozionale sono particolarmente efficaci per incoraggiare i clienti a provare nuovi prodotti o a vendere le scorte. 🥡

Esempio di prezzo promozionale:

Zara, un noto marchio di abbigliamento nel settore della moda, utilizza tecniche di prezzo promozionale.

Zara offre regolarmente offerte speciali, sconti e promozioni per attirare i clienti e aumentare le vendite. ad esempio, Zara offre sconti fino al 50% su alcuni articoli durante i saldi estivi.

Inoltre, il marchio offre anche offerte speciali per gli studenti con ulteriori riduzioni sui loro acquisti. queste strategie di prezzo promozionale sono efficaci per attirare i clienti e incrementare le vendite, mantenendo la reputazione commerciale di Zara.

Vantaggi

Svantaggi

  • Le tecniche di prezzo promozionale offrono diversi vantaggi alle aziende:
    In primo luogo, l’offerta di sconti interessanti aiuta ad attirare nuovi clienti e ad aumentare le vendite.
  • Inoltre, può anche rafforzare la fedeltà dei clienti esistenti e incoraggiarli a fare ulteriori acquisti con gli sconti.
  • In questo modo, le promozioni possono liberare rapidamente le scorte e fare spazio a nuovi prodotti.
  • Tuttavia, l’uso dei prezzi promozionali presenta anche alcuni svantaggi:
    In primo luogo, un prezzo basso può ridurre il valore percepito di un prodotto e farlo apparire inferiore.
  • Inoltre, le promozioni frequenti possono svalutare il marchio e dare l’impressione di essere sempre in saldo.
  • Infine, può anche portare a un calo della redditività a breve termine, a causa della riduzione dei margini di profitto.

7. Prezzo differenziato (valore aggiunto)

Una strategia di prezzo basata sul valore determina il prezzo di un prodotto in base al suo valore percepito dai consumatori. questa strategia è particolarmente adatta ai prodotti il cui valore percepito dai consumatori è significativamente superiore al costo di produzione.

È utilizzata in particolare per i grandi marchi e i prodotti di lusso. 💎 È anche spesso utilizzata per prodotti con caratteristiche altamente differenziate o che offrono sostituti limitati.

Questa politica dei prezzi è adatta alle imprese sociali, che possono mettere in evidenza gli aspetti unici della loro attività e dei loro processi produttivi. ✍️ Per alcuni consumatori, sapere che il loro acquisto contribuisce a un bene sociale giustifica il pagamento di un costo aggiuntivo per quel prodotto.

Esempio di prezzo basato sul valore percepito: Quale strategia di prezzo utilizza Apple?

Apple è un esempio di azienda che utilizza tecniche di pricing basate sul valore. Vendendo prodotti di fascia alta come iPhone, iPad e Mac, Apple ha creato una percezione di valore superiore per i clienti. 🤑

Il marchio comunica abilmente i vantaggi unici dei suoi prodotti, tra cui design innovativo, facilità d’uso e prestazioni elevate. 🚀

Questo dà ad Apple l’opportunità di praticare un prezzo più alto rispetto ad altri prodotti simili presenti sul mercato. 💲 I clienti sono disposti a pagare un prezzo più alto per beneficiare dell’esperienza del cliente e della qualità superiore di un marchio.

Vantaggi

Svantaggi

  • In primo luogo, le aziende possono massimizzare i profitti applicando prezzi più elevati a prodotti e servizi che offrono un valore maggiore ai clienti.
  • Inoltre, contribuisce a differenziare il prodotto dalla concorrenza, evidenziando i vantaggi unici e dando l’impressione di un valore superiore.
  • Tuttavia, questo approccio può essere difficile da attuare, in quanto richiede una comprensione approfondita delle esigenze e delle preferenze dei clienti.
  • Inoltre, se il prezzo è troppo alto rispetto al valore percepito, può portare a un calo delle vendite e all’insoddisfazione dei clienti.

8. Prezzi dinamici (gestione del rendimento)

Il pricing dinamico è una strategia di gestione dei prezzi utilizzata da molte aziende per adeguare i prezzi in tempo reale in base a vari fattori come la domanda, la concorrenza, i costi di produzione e le preferenze dei clienti. ⚡

Questo approccio consente alle aziende di massimizzare i profitti aumentando i prezzi quando la domanda è alta e abbassandoli quando la domanda è bassa. 🎢

Grazie a dati e algoritmi sofisticati, le aziende possono analizzare migliaia di variabili e prendere decisioni di prezzo più accurate e redditizie. 💰

Le tecniche di pricing dinamico sono sempre più diffuse nei settori dell’e-commerce, dei servizi di viaggio e dell’ospitalità, dove i prezzi spesso fluttuano in base alla domanda e all’offerta. ✈️

Esempio di prezzi dinamici :

McDonald’s è un esempio di azienda che utilizza tecniche di prezzi promozionali. 🍱 Le catene di fast food offrono spesso offerte speciali su alcuni prodotti, come le voci del menu o le formule.

Ad esempio, McDonald’s può offrire il suo Big Mac a prezzo ridotto per un certo periodo di tempo per invogliare i clienti ad approfittare di offerte esclusive. questa strategia consente all’azienda di attirare nuovi clienti e di aumentare le vendite di alcuni prodotti.

Vantaggi

Svantaggi

  • Le tecniche di prezzo dinamico presentano innegabili vantaggi:
    In primo luogo, le aziende possono ottimizzare le vendite adeguando i prezzi in tempo reale in base alla domanda e alla concorrenza.
  • Inoltre, può aiutare a distinguersi dalla concorrenza e ad attrarre clienti attenti ai prezzi.
  • Tuttavia, può avere anche degli svantaggi:
    I clienti possono essere insoddisfatti delle continue variazioni di prezzo, che possono dare l’impressione che la vostra azienda manchi di trasparenza.
  • Inoltre, la concorrenza sui prezzi tra i nostri concorrenti potrebbe ridurre i nostri margini di profitto.

9. Esempi di strategia di prezzo a pacchetto

Il bundle pricing è una strategia di marketing che mira a incrementare le vendite di prodotti offrendo ai consumatori un pacchetto di prodotti o servizi correlati venduti a un prezzo totale inferiore ai loro prezzi individuali. 😍

Questo approccio mira a incoraggiare i clienti a scegliere le offerte in bundle per risparmiare piuttosto che acquistare ogni singolo articolo. 💲

Questo approccio può anche contribuire ad aumentare le vendite di prodotti meno popolari, collegandoli a prodotti più interessanti. i prezzi dei pacchetti sono spesso utilizzati per attirare una base di clienti più ampia e aumentare il valore percepito dei prodotti offerti.

Esempio di bundle pricing:

Un esempio di azienda che utilizza le tecniche di bundle pricing è Microsoft, che offre i suoi prodotti Office 365. anziché vendere singolarmente i vari strumenti della suite Office, Microsoft offre pacchetti di Word, Excel, PowerPoint, Outlook e molte altre applicazioni nell’ambito di un abbonamento mensile o annuale. 🌟

Questa strategia consente all’azienda di generare ricavi ricorrenti dagli abbonamenti, aggiungendo al contempo valore per i clienti grazie al raggruppamento di vari software a prezzi complessivi interessanti. 🪙

Vantaggi

Svantaggi

  • Promozione delle vendite: Incoraggiare l’acquisto di più prodotti contemporaneamente.
  • De-stocking: È possibile vendere i prodotti meno popolari in combinazione con i bestseller.
  • Percezione del valore: I consumatori hanno la sensazione di fare un “buon affare”.
  • Margini di profitto più bassi: Il consolidamento può ridurre la redditività complessiva.
  • Rischio di declassamento: I consumatori possono aspettarsi sconti permanenti.
  • Potenziale insoddisfazione: I clienti potrebbero non volere tutti i prodotti inclusi.
  • Se usato correttamente, il price bundling può essere un potente strumento di marketing, ma deve essere affrontato con cautela per proteggere la brand equity.

10. Esempi di strategie di prezzo di mercato

Il metodo del “prezzo di mercato” si basa sull’allineamento del prezzo di un prodotto o servizio con uno standard o una media osservata sul mercato. 🧐

Questa strategia richiede un attento studio dei prezzi dei concorrenti per prodotti simili, piuttosto che basarsi esclusivamente sui costi di produzione o sul valore percepito. 🔍

Una volta effettuata questa analisi, l’azienda fisserà un prezzo leggermente inferiore, allo stesso livello o superiore, a seconda del posizionamento desiderato. 🎯

Questo approccio consente alle aziende di mantenere un vantaggio competitivo, assicurando al contempo che i loro prodotti rimangano impressi nella mente dei consumatori. 💫

Esempio di strategia di prezzo di mercato:

Il gigante dello streaming musicale Spotify incarna abilmente la strategia dei prezzi di mercato. 🎼 Analizzando gli abbonamenti mensili di concorrenti come Apple Music e Amazon Music, Spotify adegua i suoi prezzi in modo da farli coincidere con quelli attuali del mercato, aumentando la percezione dei consumatori dei costi di abbonamento ed evitando così grandi differenze.

Questa strategia non solo garantisce la competitività, ma mantiene Spotify tra le opzioni che gli ascoltatori considerano economicamente valide. 💪

Vantaggi

Svantaggi

  • Competitività: Garantire una posizione competitiva nel mercato.
  • Attenuazione del rischio: Limitare la possibilità di sopravvalutare o sottovalutare un prodotto.
  • Accettazione da parte dei clienti: I prezzi sono in linea con le aspettative del mercato.
  • Margini di profitto ridotti: puntare sui concorrenti può limitare la redditività.
  • Reattività: È necessario tenere sempre d’occhio i prezzi della concorrenza.
  • Standardizzazione: Se vi adattate troppo, rischiate di distinguervi e di perdere la vostra proposta di vendita unica.
  • La gestione dei prezzi di mercato richiede un equilibrio tra adattamento e innovazione.

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Conclusioni: Quali sono le 4 strategie di prezzo?

Per concludere, ecco un riepilogo delle 4 principali strategie di prezzo :

  1. Prezzo di scrematura: fissare un prezzo elevato per un nuovo prodotto, rivolgendosi principalmente ai consumatori disposti a pagare di più.
  2. Penetration pricing: introdurre nuovi prodotti a prezzi bassi per attirare rapidamente i clienti e guadagnare quote di mercato.
  3. Prezzo di mercato: allineare il prezzo del prodotto alla media del mercato o ai prezzi dei concorrenti.
  4. Prezzo psicologico: fissare il prezzo a un livello percepito come attraente (ad esempio, 9,99 euro anziché 10 euro).

Ogni strategia risponde a obiettivi e situazioni di mercato specifiche, quindi scegliete quella o quelle che meglio si adattano al vostro target. 🧲

strategie di prezzo

Articolo FAQ : Strategia di prezzo esempi

Come stabilire una strategia di prezzo ?

Ecco come creare una strategia di prezzo in 5 passi: 👇

  1. Analisi dei costi: calcolare tutti i costi di produzione e distribuzione e determinare il punto di pareggio.
  2. Ricerca di mercato: identificare la domanda attuale, la concorrenza e le tendenze dei prezzi.
  3. Definire la vostra USP: capire la vostra proposta di vendita unica (USP) e come si differenzia dagli altri.
  4. Scegliere una tecnica: scrematura, intrusione, prezzi di mercato o approccio psicologico.
  5. Revisione continua: aggiustare regolarmente la strategia in base al feedback dei clienti e alle tendenze del mercato.

Una strategia di prezzo efficace è essenziale per un successo duraturo. 🤲 Se volete conoscere altre strategie di prezzo di vendita, seguite questo articolo !

Quali sono le 4 P del marketing ?

Ecco i pilastri fondamentali delle 4 P del marketing: 👇

  1. Prodotto: si riferisce al prodotto o al servizio offerto, alle sue caratteristiche, ai benefici e ai fattori di differenziazione.
  2. Prezzo: il prezzo di un prodotto che riflette il suo valore percepito, il costo e la posizione di mercato.
  3. Luogo: il luogo in cui un prodotto viene venduto, che sia in negozio, online o tramite altri canali di vendita.
  4. Promozione: strategia utilizzata per comunicare e promuovere un prodotto ai potenziali clienti.

In definitiva, le “4 P” sono alla base di qualsiasi strategia di marketing di successo. 😉

Ora sapete tutto sugli esempi di strategia di prezzo. A presto ! 👏

Volete andare oltre?

Che cos’è l’outreach marketing ? Oggi vi spiego tutto quello che c’è da sapere su di esso, perché è diventato

20/06/2024

Utilizzare i canali di reclutamento giusti per il vostro settore è un buon modo per indirizzare correttamente i vostri candidati.

19/06/2024

🪐 Nel mondo del marketing digitale, capire la distinzione tra email hard bounce vs soft bounce è essenziale per ottimizzare

18/06/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story