Come fare una ricerca di mercato in 5 passi?

Come fare una ricerca di mercato? Ne sentiamo spesso parlare, ma non sappiamo mai bene come affrontarla e come farla. È un ottimo tempismo, perché è proprio di questo che parleremo oggi 😁. Per aiutarvi a capire di cosa parleremo oggi, ecco il menu di oggi:

  • La definizione di ricerca di mercato.
  • Come si fanno le ricerche di mercato.
  • Perché farle.
  • I diversi esempi.

Definizione di ricerca di mercato

Una ricerca di mercato è un’analisi approfondita 🥸 di un mercato o di un settore specifico per raccogliere informazioni sulle esigenze, le preferenze dei consumatori e la concorrenza. Si tratta di un processo essenziale per comprendere le tendenze di un determinato mercato e conoscere la redditività 🫀 di un prodotto o servizio. Questa analisi di mercato è molto diversa da un business plan, ma potete capire tutto nell’articolo che segue. Che siate micro imprenditori o ancora in azienda, è fondamentale fare la vostra ricerca di mercato nei seguenti casi:

  • Creazione di un nuovo prodotto o servizio.
  • Lancio di un’attività.
  • Miglioramento della posizione sul mercato.

Questa ricerca di mercato può includere sondaggi, interviste, studi sui dati e altri metodi di raccolta dati per ottenere un quadro completo del mercato target 🎯. I risultati delle ricerche di mercato possono essere utilizzati per aiutare le aziende a prendere decisioni informate 💡 su prodotti, prezzi, pubblicità e strategie di vendita.

Come fare una ricerca di mercato ?

Per realizzare una buona ricerca di mercato, è necessario mettere insieme i seguenti elementi:

  • Definire gli obiettivi 🎢 della ricerca di mercato.
  • Ricercare informazioni sul vostro mercato.
  • Effettuare analisi della domanda.
  • Impostare l’offerta.
  • Conoscere l’ambiente.

È importante notare che le ricerche di mercato non si esauriscono con la presentazione dei risultati e che è necessario monitorare le tendenze del mercato e aggiornare regolarmente i dati per garantire che le decisioni dell’azienda siano sempre allineate alle tendenze del mercato.

#Fase 1: Definire gli obiettivi

Gli obiettivi della ricerca di mercato sono gli elementi chiave 🗝️ che determinano la direzione e lo sforzo della ricerca. Descrivono ciò che si vuole ottenere attraverso l’analisi dei dati e delle informazioni raccolte sul mercato target.

Gli obiettivi possono variare a seconda dell’azienda, del prodotto o del servizio, ma alcuni degli obiettivi più comuni associati alle ricerche di mercato includono:

  1. Comprendere le tendenze del mercato e le potenziali opportunità commerciali.
  2. Identificare i segmenti di mercato e i consumatori target.
  3. Valutare la concorrenza e la posizione dell’azienda sul mercato.
  4. Determinare le esigenze e le aspettative dei consumatori.
  5. Misurare il potenziale di accettazione di un prodotto o servizio.
  6. Analizzare le reazioni dei consumatori al prezzo e alle caratteristiche del prodotto.
  7. Valutare la fattibilità di un nuovo prodotto o servizio.
  8. Determinare i canali di distribuzione più appropriati.
  9. Determinare le strategie di marketing più efficaci per raggiungere i consumatori target.
  10. Fornire informazioni che possono essere utilizzate per sviluppare piani aziendali e strategie di marketing.

In sintesi, gli obiettivi delle ricerche di mercato contribuiscono a informare le decisioni strategiche e a guidare lo sviluppo del prodotto, il marketing e le vendite. Le aziende possono utilizzare i risultati per migliorare i loro prodotti, servizi e strategie commerciali, massimizzando così il loro potenziale di crescita e successo nel mercato di riferimento.

È importante definire chiaramente gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Questo può includere domande come “Qual è il mercato target per il nostro prodotto?” o “Qual è la quota di mercato della nostra attività attuale?”

#2 Ricerca di informazioni sul mercato

La seconda parte molto importante della ricerca di mercato è la ricerca di informazioni. Si tratta di raccogliere dati e informazioni sul mercato target 🎯 al fine di raggiungere gli obiettivi definiti. Le fonti di informazione possono variare a seconda dell’azienda, del prodotto o del servizio. Tuttavia, includono dati secondari che comprendono

  • Fonti quali rapporti di ricerca di mercato, pubblicazioni governative, banche dati online, articoli di riviste.

Successivamente, ci concentreremo sui sondaggi che organizzerete con i consumatori, dovrete raccogliere informazioni quali:

  • Opinioni.
  • Atteggiamenti.
  • Il comportamento dei vostri consumatori.

Nella vostra ricerca di informazioni, avrete anche interviste con esperti di mercato, dovrete raccogliere :

  • Opportunità di business.
  • Le vostre prospettive di sviluppo.

Nella ricerca di informazioni sul mercato, dovrete raccogliere dati primari quali: – Il potenziale di crescita del mercato

  • Osservazioni sul campo 👀.
  • I risultati della vostra indagine sui consumatori.
  • Interviste ai clienti.

Per completare gli elementi della vostra ricerca, avrete bisogno di dati aziendali che comprendano:

  • Prestazioni finanziarie.
  • Vendite.
  • Prezzi delle aziende o dei vostri concorrenti diretti o indiretti già presenti sul mercato di riferimento.

È importante combinare diverse fonti di informazione per ottenere un quadro completo del mercato. È inoltre necessario verificare l’affidabilità e la qualità delle fonti di informazione utilizzate per evitare errori e distorsioni. Grazie a questa ricerca, sarete in grado di comprendere le tendenze, le opportunità, le sfide e le aspettative del mercato.

#3 Analisi della domanda

In realtà, qui si analizzerà soprattutto la domanda del prodotto che si vuole introdurre o della nuova linea che si vuole lanciare. Questa fase è necessaria per comprendere le esigenze e le aspettative dei consumatori. Questo vi permetterà di determinare le dimensioni del mercato potenziale per un prodotto o un servizio, nonché di capire le tendenze e le preferenze di ognuno. A tal fine, è necessario raccogliere dati sia qualitativi che quantitativi. Per quanto riguarda i dati qualitativi, potrete utilizzare :

  • Interviste 😘 con i consumatori.
  • Focus group (che potete trovare ad esempio su LinkedIn).
  • Sondaggi che proporrete per scoprire i punti dolenti e le esigenze dei vostri potenziali clienti.

Per quanto riguarda i dati quantitativi, recupererete:

  • Il volume delle vendite di un prodotto o servizio.
  • Le spese.
  • Dati demografici.

Naturalmente, non è possibile analizzare la domanda senza studiare la concorrenza. Studiando i vostri rivali, diventerete consapevoli delle opportunità che possono esistere sul mercato. L’analisi della domanda non si fa in un colpo solo. Richiede un lavoro continuo che vi aiuterà a determinare le strategie di marketing e di vendita più efficaci per raggiungere i vostri obiettivi.

#4 La vostra proposta di offerta

È qui che saprete se il vostro progetto è fattibile o meno. Dovrete determinare diversi elementi quali:

  • La vostra capacità 🫁 di produzione.
  • I costi di produzione.
  • Il costo 💰 della manodopera (se presente).
  • I costi delle materie prime.

L’analisi dell’offerta vi aiuterà a determinare la quantità ottimale di prodotti o servizi che potete produrre e vendere, in base al volume della domanda. È possibile utilizzare modelli econometrici per determinare i prezzi di vendita ottimali in base alla domanda e alla concorrenza. Questo si chiama sostenibilità, perché se i costi sono molto più alti delle vendite, non sarete in grado di far crescere la vostra azienda.

#5 L’ambiente

L’ambiente comprende fattori politici, economici, sociali, tecnologici, ambientali e legali. Si tratta del cosiddetto metodo PESTEL. pestel-analysis

Questi fattori influenzano direttamente le abitudini di acquisto dei consumatori e le decisioni aziendali. Affinché la vostra ricerca di mercato sia efficace, è importante comprendere l’ambiente attuale e le tendenze che possono avere un impatto sui diversi target. Analizzando il mercato con il metodo PESTEL, si possono ottenere informazioni molto interessanti, ad esempio:

  • Tassi di inflazione.
  • Tendenze politiche.
  • Normative diverse (relative alla protezione dell’ambiente, alla salute o alla sicurezza).
  • Cambiamenti o sviluppi in campo tecnologico.
  • Ecc…

Non dovete esitare a controllare regolarmente il vostro ambiente per sapere cosa sta succedendo. Tutto può cambiare per quanto riguarda le abitudini dei consumatori. Guardate come è cambiato il nostro ambiente quando eravamo sotto il giogo della pandemia.

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Perché fare ricerche di mercato?

È particolarmente interessante fare ricerche di mercato quando si è imprenditori e/o si sta avviando un’attività. Lo studio del mercato vi permetterà di sviluppare la vostra attività o di lanciare un nuovo prodotto o servizio. Grazie a questo studio, potrete capire le tendenze, la concorrenza, le abitudini di acquisto…

Infine, avrete tutti gli elementi necessari per un buon avvio del vostro prodotto/servizio o per creare una nuova gamma di prodotti. Probabilmente pensate di poterlo fare a naso 👃? Forse, ma potreste dover chiudere la vostra attività prima di quanto pensiate. Capire i vostri utenti vi aiuterà a guidare la vostra strategia di marketing, a essere consapevoli dei rischi, a ridurre le domande e a testare nuove idee.

Dedicando un po’ di tempo alle ricerche di mercato, raccoglierete dei dati. Questi dati vi permetteranno di conoscere le dimensioni e la crescita del mercato, di scoprire le opportunità e quindi di determinare se il vostro prodotto è redditizio o meno. Inoltre, vi permetteranno di sapere se la concorrenza è forte 💪 o meno e, quindi, di distinguervi e chiedervi cosa potreste fare di più rispetto a loro.

Ma non è tutto, perché avrete l’opportunità di approfondire la vostra strategia chiedendovi quali sono i canali più efficaci per comunicare con i vostri clienti.

Ricerca di mercato esempio

Non sapete ancora come fare una ricerca di mercato? Nessun problema, abbiamo spiegato cos’è una ricerca di mercato, ora parliamo di esempi. Per fare una distinzione, faremo un esempio per una nuova attività (una gastronomia), e poi faremo un esempio per creare un assortimento in un’attività esistente.

Studio di mercato di una gastronomia

In questo esempio, per sapere se possiamo avviare un’attività di gastronomia, dovremo riflettere su diversi elementi. Il primo passo è definire i nostri obiettivi, quindi cercheremo di capire le tendenze del mercato e le varie opportunità che potremmo cogliere. Se facciamo riferimento ai dati che possiamo trovare su Internet, possiamo sapere che il mercato delle gastronomie sta andando bene. Ci si rende conto che questo tipo di mercato ha portato tra i 7 e i 9 miliardi di euro 💰 nel 2020.

La Francia ospita circa 5300 negozi di alimentari di fascia alta e il “Made in France” è in costante aumento.

Naturalmente, abbiamo solo esaminato i diversi elementi. Sta a voi svilupparli realmente in modo che la vostra ricerca di mercato sia il più completa possibile.

Come fare uno studio di mercato immobiliare?

Il settore immobiliare è vasto, ma come agente avete deciso di aprirvi a una nuova regione o a un nuovo tipo di affitto? Volete entrare nel settore degli immobili di lusso? Scopriamolo subito.

Esempio di studio di mercato PDF

Per poter portare con voi questo studio di mercato in qualsiasi momento, potete scaricare un PDF con tutto ciò che abbiamo detto sullo studio di mercato.

Il riassunto dell’articolo

Se state avviando una nuova attività o semplicemente volete lanciare una nuova linea, condurre una ricerca di mercato è essenziale. Grazie a uno studio di mercato, potrete iniziare a conoscere :

  • La vostra tipologia di cliente 🦖.
  • Il fatturato previsto.
  • Il vostro settore di attività.
  • I costi 💰 che dovrete sostenere….

In ogni caso, ora disponete di informazioni su :

  • La definizione di ricerca di mercato.
  • Come fare una ricerca di mercato.
  • Perché farla.
  • Gli esempi.

FAQ dell’articolo

Siamo quasi alla fine di questo argomento, ma potrebbero esserci ancora cose da insegnare.

La SWOT

Vi abbiamo parlato del PESTEL, ma esiste anche lo SWOT, che potete utilizzare per effettuare un’analisi del vostro microambiente. Avrete l’opportunità di valutare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce del vostro progetto (o anche della vostra azienda).

  • I punti di forza 💪 riguarderanno soprattutto i punti di forza interni dell’azienda (il talento, le risorse e i vantaggi competitivi di cui disponete).
  • Ledebolezze riguardano le carenze interne dell’azienda, come la mancanza di talenti, i processi inefficienti e le risorse limitate.
  • Le opportunità sono i vantaggi esterni, come le tendenze del mercato, le nuove tecnologie e le possibilità di espansione (ad esempio in altri Paesi).
  • Minacce ❌ sono i fattori esterni che possono danneggiare l’azienda. Si tratta di concorrenza, normative ed eventi economici che sfuggono al vostro controllo.

Come si fa a fare ricerche di mercato gratis?

Non è assolutamente necessario pagare per fare una ricerca di mercato. Infatti, potete semplicemente utilizzare un Google Doc 📄 per impostare tutti gli elementi necessari per il vostro studio. Ma non è tutto: potete utilizzare Google Trends, lanciare sondaggi tramite Google Forms e chiedere informazioni su forum o gruppi di discussione di LinkedIn.

Ora siete pronti e sapete come fare una ricerca di mercato.

Mélisande

Volete andare oltre?

Non riuscite a ridurre il vostro Customer Effort Score ? O, peggio ancora, non state affatto valutando le interazioni dei

10/07/2024

Questo articolo si propone di aiutarvi a scoprire e a padroneggiare l’arte della gestione progetto agile, in modo da poter

09/07/2024

Tenere acceso il computer per far funzionare Waalaxy è una vera seccatura, vero? È qui che arriva la buona notizia:

04/07/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story