Come fare una buona ricerca su LinkedIn?

Published by Margot on

Comment faire une bonne recherche sur LinkedIn ?
6 minutes
Rate this post

Forse l’avrete già notato, ma in una ricerca su LinkedIn, i risultati sono spesso di qualità variabile. Il motivo? L’algoritmo di ricerca non è molto efficiente.

Il social network professionale LinkedIn è una miniera d’oro. Ma, è necessario conoscere alcuni piccoli trucchi per sfruttare tutto il suo potenziale. In particolare sulla ricerca. In particolare, LinkedIn vuole che tu paghi per la sua offerta Sales Navigator. Dando accesso ai risultati con una granularità molto migliore. Offerta che possiamo solo raccomandare, nonostante il suo prezzo elevato (59 € / mese HT). (Vedi l’articolo “Come utilizzare un unico account Sales Navigator per diversi account ProspectIn“).

Tuttavia, la ricerca su LinkedIn è la base dei lead su cui create le vostre campagne e avete bisogno che i risultati siano di alta qualità. Ecco alcune buone pratiche per ottenere risultati migliori.

Non usare la parola chiave

Non usate la parola chiave nel motore di ricerca di LinkedIn. Non usare la parola chiave. Non usare la parola chiave… No, ma seriamente. Non usare la parola chiave! Non c’è motivo di usare la parola chiave.

mot clé recherche linkedin

Diciamo che volete persone per la posizione di “Marketing”? Cerca con il filtro “Titolo” la parola “Marketing” o “Marketer”.

E se si vuole puntare alle persone nel marketing?

Usa ilfiltro “Industria”per trovare la parola “Marketing e pubblicità”.

L’unica ragione per usare la parola chiave (e ancora) è cercare una persona direttamente per nome. Altrimenti ci sono altri filtri. Quindi se cercate la parola chiave “fitness” otterrete :

  • Risultati con il titolo “fitness”. Questo è di solito quello che stiamo cercando.
  • Anche i profili in aziende B2b con la parola “fitness”: come minimo può essere interessante.
  • O profili in cui una delle abilità è il fitness: al limite e fermo.
  • Inoltre, i profili la cui azienda precedente contiene la parola “fitness”: già meno rilevanti.
  • Poi profili il cui centro d’interesse è il fitness.
  • E infine, i profili la cui parola “fitness” appare solo sul loro profilo LinkedIn!

Per esempio, se cerco la parola “fitness”, ottengo questo risultato dalla ventesima pagina:

mauvais résultat lors d'une recherche

Il y a fort à parier que cela ne corresponde pas à ce que vous cherchez !

Usa il titolo per qualificare il tuo potenziale cliente

Ovviamente, ci sono altre alternative alla parola chiave. La maggior parte delle volte, se stiamo cercando un prospetto, quello che ci interessa è :

  • Cosa fa la persona.
  • Il settore di attività.
  • L’azienda.
  • Le dimensioni dell’azienda.
  • Perché non l’anzianità.
  • O la sua posizione geografica.
  • Se ha una posizione decisionale.

Le dimensioni dell’azienda, l’anzianità e lo stato di decision-maker sono disponibili solo attraverso la ricerca Sales Navigator. Pertanto, non sono di interesse per noi qui.

D’altra parte, il titolo è molto più utile per qualificare le prospettive. A mio parere, è anche il miglior strumento di qualificazione in una ricerca su LinkedIn.

titre pour qualifier les prospects

Spesso sostituisce la parola chiave che fornisce risultati troppo casuali. E diventa particolarmente potente quando si usano operatori booleani.

Usare gli operatori booleani

Per alcuni, gli operatori booleani sono ancora magia nera. Di sicuro: sono molto efficienti. Eppure, non sono così complessi da usare.

L’operatore booleano ti permette di combinare diversi elementi o di specificare ciò che vuoi in un campo di ricerca con una parola chiave (la parola chiave stessa ma anche i campi “Titolo”, “Nome”, “Cognome”, “Scuola” e “Azienda”) grazie a una parola di collegamento o un carattere speciale.

Ecco gli operatori booleani per i casi d’uso:

Usare le virgolette

Se stai cercando una frase esatta. Per esempio “Lawyer” nel campo del titolo. Se non usi le virgolette potresti ottenere risultati con solo “avvocato” o peggio solo “tribunale”.

Aggiungendo le virgolette, LinkedIn restituirà solo le persone il cui titolo contiene solo “Lawyer”. Se dovessi sceglierne solo uno, sarebbe questo.

Prova le esclusioni “NOT

Per me, questo è uno dei più potenti perché ti permette di eliminare i risultati di bassa qualità nella tua ricerca. Un altro esempio, stai cercando dei lead nel marketing. Scrivi “Marketing” nel campo del titolo.

Mentre vai nella ricerca (vedi punto successivo) troverai “Freelance Marketing”. Ma potrebbero non essere il vostro obiettivo.

Specificando “Marketing NON Freelance”, la ricerca rimuoverà i profili che contengono “Freelance” nel loro titolo. Puoi naturalmente aggiungere tutti i “NON” che vuoi per raffinare la tua ricerca.

Se stai usando ProspectIn, puoi sempre farlo dopo il fatto usando i filtri della campagna.

Scoprire le inclusioni “OR” e “AND

Li associo perché vanno insieme. Una volta che si capisce come funziona il “NON”, è più o meno la stessa cosa. Questi operatori permettono di associare elementi.

Cercate persone che hanno fatto un “Prépa” e l’università “Paris Dauphine”? Prendi il campo “Scuola” (quello senza le caselle di controllo nei filtri avanzati) e aggiungi “Prépa AND Paris Dauphine”.

Un altro esempio: stai cercando persone che lavorano per “Orange” o “Free” o “Bouygues Telecom”. Nel campo “Azienda” (quello delle proposte con le caselle di controllo nei filtri avanzati) aggiungete “Orange OR Free OR Bouygues Telecom”.

E le staffe

È come in matematica (un ricordo lontano forse). Le parentesi si usano per fare combinazioni con operatori booleani.

Per esempio:

(marketing NON freelance) OR (chief marketing officer OR CMO) => “marketing” e non “freelance” o “chief marketing officer” o “CMO”

Non superare la ricerca di 1000 risultati

Se non lo sapevi, LinkedIn non ti dà accesso a più di 1.000 risultati da una ricerca standard. Anche se ce ne sono milioni! Sarebbe troppo facile.

In realtà, è una manna dal cielo per qualificare meglio i tuoi lead: approfittane per ridurre le dimensioni delle tue ricerche e ottenere una migliore granularità nelle tue campagne.

Trova aziende nel settore di destinazione

Un approccio leggermente diverso, ma molto efficace. Diciamo che vuoi vendere un prodotto ai reclutatori. Puoi cercare “reclutatori”. Otterrete alcuni risultati interessanti. Ma se volete vendere alle agenzie di reclutamento? Questo è già più complicato.

Dovete sapere che in quasi ogni settore di attività, ci sono siti che riuniscono aziende del settore.

In questo caso, puoi cercare “agenzie di reclutamento” su Google. Se fai una piccola ricerca, troverai “cabinet-recrutement.org”, un sito che elenca più di 400 società di reclutamento in tutto il mondo. Ti permettono anche di scegliere in base al settore!

Una volta che hai questa lista, tutto quello che devi fare è copiare e incollare nei filtri “Aziende” per qualificare i tuoi potenziali clienti e iniziare a cercare!

Questo è solo un esempio, ma è applicabile a quasi tutti i settori. Puoi anche usare la ricerca delle aziende.

Target per regione per personalizzare la tua ricerca su LinkedIn

Questo consiglio è semplice. Essenziale ma efficace. Quando si ottengono migliaia di risultati irraggiungibili in una ricerca che restituisce ben oltre 1.000 risultati (digitando “Marketing” per esempio), filtrando per area geografica, è possibile raffinare la ricerca per regione.

Su ProspectIn, puoi creare campagne dedicate e più personalizzate:

  • Marketers Lyon.
  • Marketers Montpellier.
  • Commercianti Strasburgo.

Poi basta aggiungere la personalizzazione al vostro approccio in base alla campagna.

“Ho visto che eri nel marketing intorno a Lione. Il tuo profilo mi interessa! ecc…”

Fuori categoria: gruppi

Il trucco dello chef! Non è possibile filtrare per gruppi specifici nella ricerca standard di LinkedIn. Eppure, i gruppi sono una fonte quasi infinita e ultra-qualificata di lead. La gente si riunisce intorno ad argomenti e interessi. Non è fantastico?

Cerca i gruppi che ti interessano. Per continuare con gli esempi: faccio una ricerca di gruppo sulla parola chiave “reclutatori”. Ottengo gruppi secondo le regioni del mondo, con più o meno membri. In questo caso, puoi chiedere di unirti a diversi di loro (non ti accetteranno sistematicamente). Fate attenzione, non potete unirvi a tutti quelli che volete in una volta sola, né potete avere un numero illimitato di richieste in sospeso (LinkedIn vi limita a circa 20).

groupe rectuteur les trouver en faisant une bonne recherche linkedin

Una volta che ti sei iscritto, tutto quello che devi fare è controllare la lista dei membri e fare l’esportazione del tuo gruppo (se usi ProspectIn, ovviamente). Guarda come abbiamo ottenuto più del 50% di accettazione con i gruppi. Così ora sai come fare una buona ricerca su LinkedIn!

Tweet
Share
Share