Cerca
it
frenesptdeplnlruidja

Come scrivere una e-mail di marketing: i 9 consigli dati da scrittori creativi

In questo articolo scoprirete come fare un’ email di marketing efficace ; sia da un punto di vista tecnico, passando per la scrittura e trovando lungo il percorso degli esempi che potremo rivedere insieme. 😉 Andiamo. Per evitare di farvi leggere 30 minuti di bla bla bla, ho condensato tutto nei 5 migliori consigli che ho trovato per fare buone email di marketing. Non li ho dati solo io, ma anche grandi marketer, creativi e geni della vendita.

  • 🧲 Fase 1: Definire la strategia di email marketing.
  • 💌 Fase 2: trovare il vostro messaggio.
  • ✍ Fase 3: saper scrivere e trasmettere il messaggio.

Lungo il percorso scopriremo insieme:

  • Elenco dei 12 strumenti presenti sul mercato per lanciare una campagna di marketing (a seconda della vostra strategia).
  • I 5 migliori consigli per scrivere email di marketing.

Cosa si intende per strategia di marketing via e-mail? Ecco la definizione!

Un’e-mail di marketing è l’insieme di strategie volte a utilizzare l’e-mail per generare vendite, rafforzare l’immagine del marchio e/o fidelizzare i clienti.

Se analizziamo questa definizione, ci rendiamo conto che ci sono due cose importanti da sottolineare:

  • 🧲 La parola strategia: Che definirà i metodi, gli strumenti e le tecniche che utilizzeremo in seguito.
  • 👊 L’obiettivo dell’azione: Vendere, guadagnare visibilità, fidelizzare attraverso l’email marketing (l’obiettivo della call to action deriva comunque dalla strategia iniziale).

Perché fare email marketing?

Ogni tipo di email marketing corrisponde a un obiettivo particolare. Questo obiettivo deve essere definito in anticipo dalla vostra strategia.

  • 🤑 Strategia di acquisizione clienti = L’adozione di una strategia digitale è quindi un ottimo modo per rispettare le pratiche dei prospect. Per acquisire nuovi clienti.
  • 🤝 Strategia di fidelizzazione dei clienti = L’obiettivo è incoraggiare il cliente a ripetere l’acquisto o a rinnovare l’abbonamento in un arco di tempo più o meno lungo.
  • 👶 Strategia di lead magnet = Il principio del lead nurturing è quello di aiutare un potenziale cliente a progredire attraverso il tunnel di conversione (o imbuto di vendita). L’obiettivo è mantenere un rapporto duraturo con i clienti potenziali, trasformarli in clienti e poi in ambasciatori.
  • 🎤 Strategia di sviluppo del marchio attraverso la comunicazione digitale = La strategia del marchio, o strategia di branding, consiste nel dare una personalità al marchio, un universo chiaramente identificabile da consumatori e clienti e nel distribuire queste informazioni attraverso diversi canali di marketing.

Quali sono i 4 tipi di e-mail di marketing?

Esistono diversi tipi di e-mail di marketing e ognuno di essi corrisponderà un po’ di più a una particolare strategia. Lasciate che vi spieghi. 🤓 Ecco l’elenco non esaustivo dei tipi di email che potete utilizzare per la vostra strategia:

  • Email di benvenuto o di convalida della registrazione = strategia di fidelizzazione. Il prospect è già diventato un cliente. Ora si utilizzerà il lead nurturing per farli rimanere e consumare i nuovi prodotti o servizi.
  • Newsletter = possono essere utilizzate per una strategia di branding e/o di fidelizzazione del cliente. L’idea è quella di far trasparire l’immagine del marchio e il suo valore aggiunto in ogni e-mail.
  • Email di promemoria = strategia di fidelizzazione dei clienti e di lead magnet.
  • Email di follow-up o post-vendita = strategia di fidelizzazione. Questo tipo di e-mail può anche aiutare a capire meglio le esigenze dei clienti e i miglioramenti da apportare lungo il tunnel di vendita.
  • E-mail di prospezione = strategia di acquisizione di clienti tramite e-mail, spesso seguite da e-mail transazionali per accompagnare il prospect verso l’acquisto.
  • Cold email 🔥 = Si tratta di un primo contatto con un prospect qualificato con l’obiettivo di trasformarlo in un cliente. Non rientra nella categoria delle e-mail di marketing, ma è un vero e proprio strumento strategico per creare un nuovo database di contatti.

Qual è la differenza tra una Cold Email e una Marketing Email?

La differenza è semplice: Un’e-mail a freddo indica che si tratta del primo contatto tra voi e il vostro potenziale cliente. Non si è iscritto a una newsletter, avete trovato i suoi dati(scrapping) e lo avete contattato. Un’email di marketing = la persona si è iscritta o ha compilato un modulo per ricevere contenuti, ha deciso di seguire il vostro marchio e quindi di prendere in prima battuta. Spesso è addirittura già un cliente. 💞 Ecco la Guida completa alle e-mail a freddo. 👀 (Bonus: come non finire nella “cartella dello spam” o della posta indesiderata).

Email di marketing : Quale strategia adottare?

Se la vostra strategia è quella di attirare nuovi clienti, vi consiglio di scegliere tra le e-mail di prospezione e le e-mail a freddo.

E-mail di prospezione: create il vostro database

Se decidete di utilizzare l’email di prospezione, dovrete raccogliere i dati dei vostri potenziali clienti e chiedere la loro autorizzazione a contattarli. (Vedere le regole del GDPR).

In passato, gli addetti alle vendite utilizzavano eventi, fiere, spettacoli per distribuire moduli ai potenziali clienti…

Ma ora, con la covida e la digitalizzazione di massa, sta diventando un po’ “vecchia scuola”.
Naturalmente funziona ancora in alcuni mercati, ma è molto costoso e complicato fare volumi in questo modo. 😱

Recentemente, il sistema“lead magnet” si è diffuso ed è diventato uno dei modi migliori per inviare e-mail di prospezione. Si tratta di un sistema win-win.
Ad esempio: si imposta un visual sul proprio sito di e-commerce, che promuove un contenuto esclusivo; per accedere a questo contenuto, il potenziale cliente inserisce i propri dati e accetta di essere ricontattato. 📑

Noi di Waalaxy abbiamo fatto così, in un solo mese abbiamo vinto solo grazie a questo link:

  • 37 nuovi clienti.
  • 703 nuove registrazioni.

La guida “Come scrivere un’email di prospezione”, è così. 👀

Email a freddo: create il vostro database

Per entrare nel mondo delle cold email è un po’ diverso, perché si ottengono direttamente i dati del pubblico a cui potrebbe piacere quello che fate e a cui scriverete. Non vi conoscono. 😱 Ricevi i loro dati. 😏 Cercate di mettervi in contatto con loro. 👽
L’email a freddo è diventata una delle tecniche di punta del Btob. 🚀

Per creare una solida base di diverse centinaia di potenziali clienti e iniziare le vostre e-mail a freddo, ecco un esempio super efficace:

Come potenziare il vostro branding utilizzando l’email marketing?

In questo caso, vi concentrerete sulla newsletter. La newsletter dovrà trasmettere i vostri valori, il vostro tono, il vostro tocco e ciò che avete da offrire. Naturalmente, il potenziamento del vostro branding creerà una fidelizzazione dei clienti e porterà nuovi potenziali clienti. L’unica differenza sta nella sottigliezza dell’approccio.

  • Un’e-mail di prospezione sarà più diretta = voglio che questa persona acquisti subito.
  • Una newsletter è più probabile che sia sottile = ricordati di noi, interessati, parlane in giro e torna da noi. 👇

Come fidelizzare i clienti con l’invio di e-mail?

Qui parleremo piuttosto dell’assistenza clienti:

  • Email di benvenuto o di convalida della registrazione.
  • Email di promemoria.
  • Email di follow-up o post-vendita.

L’obiettivo è quello di accompagnare il cliente durante tutto il suo processo di acquisto e dopo di esso, per assicurarsi che sia rimasto soddisfatto del percorso dell’utente. 🥰
Allo stesso tempo, la creazione di una newsletter per i clienti permette di mantenere i contatti e di offrire al cliente la sensazione di essere privilegiato, di essere accompagnato e di ricevere notizie sulle aziende.

A ciò può essere complementare la landing page aziendale di LinkedIn, sulla quale è possibile pubblicare e accumulare iscrizioni (follower).

Quali sono i migliori strumenti gratuiti per l’email marketing?

Ora che avete abbastanza informazioni sui diversi tipi di email marketing e su come creare con successo le vostre email, possiamo analizzare gli strumenti che vi permetteranno di lanciare le vostre campagne email automatizzate.

Quale software di automazione dell’email marketing utilizzare?

Anche in questo caso, il, software di email marketing da utilizzare dipenderà dalla vostra strategia iniziale. (A proposito, è il motivo per cui abbiamo iniziato con questo) 😉
Se volete scrivere newsletter per fidelizzare i clienti in ambito Btoc (business to customer), non userete lo stesso strumento di chi vuole fare cold emailing per attirare nuovi prospect in ambito B2b (business to business).

Ho messo insieme un bel confronto degli strumenti presenti sul mercato, alcuni dei quali offrono l’opzione di una campagna multicanale con una serie di e-mail = LinkedIn + Email.
In questo confronto sono presenti : il nome del marchio, il prezzo dell’abbonamento e il tipo di canale di marketing che è possibile automatizzare con ogni strumento.

Ora sta a voi vedere se si adatta alle vostre esigenze, oppure no 😉

STRUMENTI DI AUTOMAZIONE BENCHMARK
STRUMENTO PREZZO LINKEDIN EMAIL
WAALAXY ⭐ FREEMIUM ⭐ ✅ (GRATIS) ✅ (A PAGAMENTO)
SNOV.IO €€ 🚫
LEMLISTA €€
LUSHA 🚫
LINKHELP 🚫
AVVIO&CANCELLO €€ 🚫
PIEGO €€€
ZAPLIFY €€€
ZOPTO €€€ 🚫
NEODEALE €€€ 🚫
DUX-SOUP 🚫
INCONTRO €€

👉 Se avete voglia di inviare la vostra prima campagna di emailing e avete un target più Btoc, ovvero utilizzate direttamente gli indirizzi email dei consumatori, vi invito a dare un’occhiata allo strumento Sendinblue, che noi utilizziamo e raccomandiamo, in quanto è piuttosto facile iniziare. 😊
L’invio di campagne può essere fatto anche a mano, recuperando un database di prospect da un foglio Excel, oppure si possono utilizzare campagne di e-mail automatizzate(ad esempio, combinando una campagna e-mail di marketing automation con una campagna LinkedIn). *Che è adatto per gli invii di massa e consente di inviare migliaia di messaggi in pochi clic.

5 consigli per un buon copywriting di e-mail di marketing

Le e-mail sono state all’origine di molti cambiamenti nel mondo digitale, soprattutto in termini di vendite. Ma negli ultimi anni è diventata anche molto invasiva, motivo per cui alcune e-mail non hanno i tassi di apertura previsti.
Pertanto, dovete fare tutto il possibile per far sì che i vostri clienti vogliano aprire le e-mail che inviate loro. Come fare, dunque? Avete indovinato, è grazie al copywriting (beh, anche grazie a un buon targeting, ma ci concentreremo sul copy delle e-mail, pensando che abbiate già fatto il lavoro prima 😁).
Andiamo avanti.

#1 Cura l’oggetto dell’e-mail

Non cercate di fare il buzz 🐝 nell’oggetto dell’email o di vendere con una promozione (non sempre funziona). Pensate al segmento del vostro target, mettetevi nei suoi panni e chiedetevi: “Cosa mi farebbe aprire questa email?”.

È a questo che dovete pensare quando mettete il titolo della vostra e-mail. Non siate aggressivi e rispondete direttamente alle esigenze del vostro target. Potete fare affidamento su :

  • Personalizzazione per far sentire speciale il vostro target (conoscete il vostro target, quindi potete parlare dei suoi interessi, delle sue preferenze).
  • Curiosità (citate un evento significativo, insolito, per invogliarli a cliccare sulla vostra e-mail).
  • Proporre un’offerta. Tutti amano le novità, potreste offrire una promozione su una nuova gamma di prodotti che vendete o anche un campione.

# 2 Siate concisi

Avete superato brillantemente la sfida dell’oggetto dell’e-mail, ma non è ancora tutto vinto perché dovrete anche interessare il vostro target 🎯 attraverso il vostro messaggio. D’altra parte, non è il caso di dilungarsi in un messaggio troppo lungo.

Se riescono a capire il vostro messaggio leggendolo in diagonale, allora va bene. Nessuno ha il tempo di stare su un messaggio lungo e questo vale ancora di più se il vostro target controlla i suoi messaggi sul telefono.

#3 Personalizzazione

Più dati avete, più potete personalizzare i messaggi nelle vostre e-mail. Fate attenzione a non farne un uso eccessivo e a non utilizzare tutto ciò che sapete sui vostri prospect e clienti nello stesso messaggio (può essere terrificante).

#4 Evitare di attaccare i lettori

Cosa intendiamo con questo? Non mettete le parole in maiuscolo per attirare la loro attenzione su una parola in particolare. Lo stesso vale per l’uso dei punti esclamativi. A nessuno piace ricevere ordini ❌ tanto meno da un estraneo o da un cartello… Ed è proprio questa l’impressione che si ha quando si usano troppe lettere maiuscole o punti esclamativi.

#5 Parlare come si parla normalmente

Quando scrivete un messaggio di posta elettronica, cercate di scrivere il più possibile come se parlaste. Questo aggiunge leggerezza al messaggio e facilita il raggiungimento del target. Questo vi permetterà di persuadere attraverso le emozioni 💗 e di spingere il vostro pubblico ad agire. Fate in modo che il vostro interlocutore si senta vicino a voi e alla vostra soluzione.

Come si scrive una buona e-mail di marketing digitale?

Ora che sapete quali tipi di e-mail di marketing esistono in base ai vostri obiettivi, possiamo parlare di tecniche di scrittura. ✍ Naturalmente, il contenuto dipenderà dalla vostra strategia(campagna commerciale, immagine del marchio…), mentre per quanto riguarda il contenitore, parleremo delle linee guida da seguire, che vi aiuteranno per qualsiasi tipo di contenuto e per qualsiasi processo creativo che metterà alla prova la vostra vita professionale.

Come rendere il vostro Email Marketing di successo?

Ci sono 9 concetti che dovete conoscere per imparare a scrivere un buon email marketing. qui non vi parlerò delle migliori pratiche che vedete in ogni articolo sul copywriting. Non vi dirò quale tecnica e quale giro di parole funziona.
Semplicemente perché appena si inizia a dire che funzionano, tutti ne sono a conoscenza e funzionano già di più. E a maggior ragione nel B2b, perché siamo tutti addestrati a riconoscere queste tecniche con occhio attento. 👀

  • 😱 #1 Smettete di cercare di essere originali, non è possibile.
  • 🎭 #2 Imparate a ispirarvi senza imitare.
  • 😑 #3 Un’e-mail che ha funzionato una volta, non necessariamente funzionerà due volte.
  • 😪 #4 Potete usare i migliori modelli di email, ma non sarà sufficiente.
  • 🤐 #5 Non parlare per niente. Ogni parola conta.
  • 🤿 #6 Create il vostro mondo e tuffatevi.
  • 😎 #7 Parlare per ispirare, non per vendere.
  • 🤮#8 Non passate 5 ore a migliorare 2 righe.
  • 🎨 #9 Entrare in un processo creativo non appena si è in grado di farlo.

Conclusione: Cos’è una campagna di email marketing?

Per sviluppare una buona gestione delle campagne di marketing di cui sarete responsabili, ponetevi queste domande: #1 Strategia.

  • Quale strategia sto mettendo in atto?
  • Quali sono i miei obiettivi?
  • Come misurerò il loro successo? (Vai alla parte 6 dell’articolo per scoprire tutti i calcoli).

#2. Messaggio.

  • Qual è l’identità del mio marchio o del nuovo prodotto?
  • Qual è il tono e lo stile che uso?
  • Qual è la mentalizzazione e il riflesso che voglio far provare ai miei clienti? 😎

#3 Copywriting.

  • Come posso essere creativo e pertinente con il copy di un’e-mail?
  • Come posso impegnarmi in un processo di scrittura (metodo)? ✍
  • Come usare parole ad alto impatto e convincere il mio pubblico?

#Bonus.

  • Quali strumenti devo utilizzare per avviare una campagna?

FAQ : Marketing Email Automation

Perché le piattaforme di email marketing funzionano così bene?

L’email marketing è ancora il secondo grande modo per acquisire potenziali clienti ed è diventato un must per la vostra strategia di marketing digitale.
La forza dell’emailing risiede nella sua velocità di implementazione e nella sua estrema convenienza.

Tuttavia, il modo più efficace per costruire un database e ottenere clienti è ancora l’automazione di LinkedIn + le e-mail automatizzate. 🔥
Vi consigliamo quindi di combinare l’email marketing con altre forme di acquisizione.
Una newsletter efficace è qualcosa su cui lavorare, ma ricordate di non puntare tutto su un unico paniere. 😱 La cosa migliore da fare è testare gli strumenti, le piattaforme, i metodi e vedere cosa funziona meglio per voi e in base ai vostri obiettivi.
Nessuno meglio di voi e del vostro miglior risultato lo sa. I numeri non mentono, andate a prendere le statistiche dettagliate, scoprite cosa funziona e utilizzate quei tipi di acquisizioni 😉

Come creare una campagna e-mail di marketing?

Inviare un’e-mail non è così banale come sembra. Un utente francese di Internet riceve in media 39 e-mail al giorno. Si tratta di 39 marchi o marketer che ruberanno tempo, pazienza e concentrazione al vostro interlocutore prima che riceva la vostra e-mail.

Questo è anche il motivo per cui il tasso di apertura medio non è molto alto, soprattutto per gli indirizzi e-mail professionali. Quindi, il grande dibattito per tutti i community manager è:

  • Quando?
  • Qual è il giorno perfetto?
  • Qual è l’ora perfetta?
  • Con quale frequenza devo inviare senza essere uno spammer?

Martedì e giovedì: i giorni migliori per inviare le e-mail.

Secondo uno studio di customer.io.

Non credo molto a questi studi. Non ci credo affatto. 😪 Inoltre, questi studi sono molto vaghi. A chi si rivolgevano? Qual era il volume di ricerca? C’era una differenza significativa tra i giorni? Quante settimane sono state testate? Quanto erano reattivi i loro database?
Qual è stato il tasso medio di apertura e di click-through? In breve, nessuno meglio di VOI potrà dire qual è il giorno migliore per parlare con il vostro target e trasmettere il vostro messaggio. 💌 Ancora una volta, fate dei test A/B. Non avete nulla da perdere.
Tutto da guadagnare.

Come fare un buon marketing via e-mail gratis?

Esistono strumenti gratuiti per le campagne e-mail, come Waalaxy, che offre versioni più o meno avanzate a seconda di ciò che si vuole fare. Lo strumento è multi-canale di marketing. In altre parole, potete contattare i vostri potenziali clienti su LinkedIn, trovare i loro indirizzi e-mail grazie a uno strumento di arricchimento integrato e contattare i vostri lead via e-mail. Il tutto tenendo traccia dei KPI dell’email marketing grazie al CRM integrato.

Dove trovare modelli di e-mail di marketing? Ecco gli esempi!

Siete pronti a lanciare la vostra campagna, ma avete bisogno di un modello o di un esempio di email, Ecco alcuni modelli di email per il vostro prospecting. Buona fortuna per la vostra prossima campagna di marketing via e-mail. Potete contattarci su LinkedIn, a presto. 😘

Melany

Volete andare oltre?

Scopri chi ha più follower su Instagram !  🤩 Quali sono i marchi migliori da seguire quest’anno ? Chi ha

27/02/2024

La call to action di Instagram svolge un ruolo cruciale in una strategia di social media. Una CTA efficace su

19/02/2024

Un impegno cliente nei confronti è la promessa che un’azienda fa ai suoi consumatori. 🤝 Può includere promesse sulla qualità, sull’anticipazione

15/02/2024

Ottieni l'e-book definitivo per la prospezione multicanale 📨

7 esempi di messaggi di prospecting di successo per aumentare i tassi di risposta delle vostre campagne di prospecting.

Ebook-7-messages-IT-mockup