Growth Hacker : descrizione del lavoro, stipendio, esempi

E’ il nuovo lavoro di tendenza : Growth Hacker. In questo articolo, diamo un’occhiata più da vicino a :

  • Che cos’è un Growth Hacker?
  • Le competenze richieste.
  • I compiti di un growth hacker.
  • Lo sviluppo della carriera.
  • Lo stipendio.
  • Un piccolo bonus: un’intervista esclusiva a Chloé, responsabile della crescita di Waalaxy!

Come potete vedere, questo articolo è in realtà una descrizione del lavoro con qualche piccolo miglioramento 😉 .

Siete pronti? Eccoci qua! 🚀

 

Growth hacker cos’è ? 

Per poter realizzare la crescita, è necessario un esperto del settore, ovvero un growth hacker! È come se per sviluppare un sito web ci volesse uno sviluppatore, ebbene, qui è la stessa cosa. 😇

L’obiettivo di un growth hacker è quindi quello di mettere in atto strategie che promuovano lo sviluppo in modo efficace ed efficiente.

growth hacking

Ma il suo lavoro non si ferma qui, perché deve anche trovare nuovi modi per attirare potenziali clienti e quindi sostenere l’attività e fidelizzare i clienti. 🤝🏼

I Growth Hacker hanno bisogno di altre risorse per portare a termine i loro test.

Il suo ruolo è quindi quello di gestire progetti interfunzionali coinvolgendo più o meno tutti in questo rapido processo di sperimentazione e, naturalmente, il CEO deve essere totalmente d’accordo con la mentalità del “Growth hacking”. 👀

Con l’espansione dei social media e del web marketing, le aziende devono implementare le leve dell’inbound marketing . Come ad esempio una strategia di marketing digitale, un piano di marketing, una strategia di comunicazione, landing-page, Facebook adwords o anche l’uso di riferimenti naturali (SEO) per raggiungere più clienti. 🎯

Se volete diventare growth hacker, potete candidarvi presso aziende, di solito startup, legate ai seguenti settori:

  • 🟣 Applicazione.
  • 🔵 Post sul blog.
  • 🟣 Nuove tecnologie.
  • 🔵 Marketing digitale.

Per quanto riguarda il tipo di lavoro, in genere viene svolto in modo indipendente o con un piccolo team (non servono 10 persone per fare crescita). Inoltre, è essenziale lavorare a stretto contatto con diversi dipartimenti, come il marketing tradizionale, lo sviluppo o persino il SEO.

 

Le competenze necessarie per essere un Growth Hacker

In generale, per diventare Growth Hacker è necessario conseguire una laurea o un master presso una scuola di business o di web marketing, in marketing online, sviluppo aziendale o commercio.

Non esistono corsi di formazione specifici per diventare growth hacker. Tutte le competenze tecniche e di marketing legate alla crescita vengono apprese attraverso altri corsi di formazione, come descritto sopra.

Per quanto riguarda l’esperienza, le aziende cercano soprattutto un anno di attività di marketing di successo o di esperienza di crescita.

Tuttavia, se non ne avete, non fatevi prendere dal panico: createla mostrando all’azienda le idee di prova che avete per il loro sviluppo e come realizzarle. Passiamo alle competenze necessarie per essere un buon Growth Hacker e per l’occasione abbiamo stilato una piccola tabella per voi! 🎁

COMPETENZE DIFFICILI
Monitoraggio e analisi dei dati Marketing di acquisizione Competenze tecniche
Google Analytics ProspezioneB2B Codice front-end
Google Tag Manager Marketing via e-mail Creazione di landing page
Foglio Excel o Google Strategia di marketing dei contenuti Web scraping
CRM Ingegneria di marketing Utilizzo di strumenti di crescita
Database / SQL Social media organici (Facebook, Instagram, LinkedIn, ecc.) Raccolta dati su siti web
  Social media a pagamento (pubblicità)  
  SEO  
  Influencer marketing  

COMPETENZE TRASVERSALI
Versatilità
Gestione di progetti e team
Senso di analisi e pensiero critico
Spirito creativo e artistico
Razionale
Fluidità in inglese
Cultura dello sviluppo web

Se non soddisfate tutti questi criteri, non fatevi prendere dal panico, li acquisirete col tempo ! 😇

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Growth hacker cosa fa – I missioni 

Come avrete capito, un Growth Hacker può svolgere un’ampia gamma di compiti. Ecco solo alcuni dei tipi di compiti che un growth hacker può svolgere! ⬇️

Inevitabilmente, crescita significa acquisizione… 🧲 Ecco perché il growth hacker dovrà sviluppare strategie per aumentare il traffico qualificato verso il sito web di un’azienda o un’applicazione nelle vostre tattiche di marketing, come ad esempio:

Successivamente, dovrete progettare strategie e campagne di marketing efficaci per incoraggiare gli utenti a compiere azioni specifiche, quali:

  • 📝 Iscriversi a una newsletter.
  • 🤳🏼 Creare un account.
  • 🛍️ Acquistare un prodotto.

Fase tra le più importanti e non meno importanti, prevede il monitoraggio delle attività di marketing 👀 dei concorrenti e l’individuazione di strategie di crescita per rimanere sempre competitivi. 💪🏼

missioni growth hacker

Growth hacker stipendio ? 

Andiamo subito al punto: lo stipendio medio di un growth hacker è di circa 37.000 euro all’anno, se si ha esperienza.

Sono diversi i fattori che concorrono a definire lo stipendio di un growth hacker. In primo luogo, le competenze e gli anni di esperienza. Poi il tipo e le dimensioni dell’azienda per cui lavora avranno un impatto significativo. Anche le sue esperienze passate e i suoi successi avranno un impatto sulla negoziazione della sua retribuzione. 💰

Per entrare più nel dettaglio, un growth hacker junior guadagnerà circa 35.000 euro lordi all’anno, rispetto a un senior il cui stipendio sarà compreso tra 40.000 e 50.000 euro lordi all’anno. Alcuni profili “esperti”, molto apprezzati, guadagneranno fino a 65.000 euro lordi all’anno.

 

Sviluppo della carriera per un Growth Hacker

Lo sviluppo della carriera può evolvere in base all’esperienza, alle competenze, ai risultati e, soprattutto, alla disponibilità. Ecco alcuni possibili percorsi di carriera:

  • ◾️ Growth Junior hacker.
  • ◾️ Growth hacker.
  • ◾️ Responsabile della crescita.
  • ◾️ Direttore della crescita.
  • ◾️ Consulente per la crescita.

 

2 Esempi di aziende che assumono Growth Hackers

In realtà, il “growth hacking” è una strategia di growth marketing che utilizza tecniche di marketing innovative e non convenzionali con l’obiettivo ⚽️ di accelerare la crescita di un’azienda.

Le aziende di tutte le dimensioni possono fare pieno uso dei growth hacker per accelerare la loro crescita. 📈

Alcune aziende vi hanno fatto ricorso con successo, come Airbnb, Dropbox, Uber e persino Spotify! 🎶

Tuttavia, oggi ci concentreremo su altre due aziende, e lo faremo qui. 👇🏼

 

Gmail: Acquisizione rapida di milioni di utenti

Sono sicuro che conoscete tutti il famoso servizio di campagne e-mail di Google… 🥁 Gmail!

Infatti, Gmail ha utilizzato una serie di tecniche di crescita per acquisire rapidamente ⚡️ milioni di utenti.

Scopriamo quali sono: 👀

  • Iscrizione su invito ➡️ è stata lanciata come app su invito. Questo ha creato un senso di esclusività e ha incoraggiato le persone a chiedere inviti.
  • Capacità di archiviazione illimitata ➡️ offriva una capacità di archiviazione illimitata, molto più di altri servizi di email-marketing dell’epoca.
  • Interfaccia utente semplice e intuitiva ➡️ interfaccia utente semplice e intuitiva, che lo rendeva facile da usare per chiunque.
  • Integrazione con le Google Apps ➡️ si integrava con altre applicazioni di Google, come Google Calendar, Google Docs e Google Drive. Questo ha permesso agli utenti di gestire la posta elettronica, il calendario, i documenti e i file da un’unica postazione.
  • Marketing virale ➡️ ha utilizzato il marketing virale e le vendite per convincere gli utenti a consigliare il servizio ad amici e parenti. Ad esempio, Gmail offriva un bonus di archiviazione agli utenti che invitavano i loro amici a iscriversi.

Grazie a queste tecniche di crescita, Gmail è riuscito ad acquisire rapidamente milioni di utenti e a diventare il servizio di posta elettronica più diffuso al mondo. 🌍

 

Netflix: Leader mondiale dello streaming

Toudoum… Non c’è bisogno di presentare questa azienda famosa in tutto il mondo, che ci permette di passare un ottimo sabato sera davanti alle nostre serie preferite sotto una coperta accogliente. 💟

Netflix sapeva perfettamente come utilizzare i growth hacker per raggiungere rapidamente milioni di abbonati. Ecco solo alcuni dei metodi di crescita: 👇🏼

  • Iscrizione gratuita ➡️ Periodo di prova gratuito di 30 giorni, che ha permesso agli utenti di provare il servizio senza rischi.
  • Interfaccia utente semplice e intuitiva ➡️ L’interfaccia utente di Netflix è semplice e facile da usare e consente agli utenti di trovare facilmente i film e gli spettacoli televisivi che desiderano guardare.
  • Marketing virale ➡️ Utilizzo della viralità nel marketing per indurre gli utenti a consigliare il servizio ad amici e parenti. Ad esempio, Netflix ha offerto premi agli utenti che invitavano i loro amici a iscriversi.
  • Uso dei social media nel marketing ➡️ Netflix utilizza i social media per promuovere il proprio servizio e interagire con i propri utenti. Netflix ha una forte presenza su Twitter, Facebook, Instagram e YouTube.
  • Creazione di contenuti originali ➡️ Crea la propria strategia di contenuti originali, come film, spettacoli televisivi e documentari. Questo permette a Netflix di distinguersi dalla concorrenza e di attrarre nuovi utenti.
  • Partnership con i marchi ➡️ Collabora con marchi come Coca-Cola, Nike e Samsung. Ciò consente a Netflix di raggiungere un pubblico più ampio e di generare ulteriori entrate.

  • Uso della scienza dei dati ➡️ Utilizza la scienza dei dati per comprendere meglio i propri utenti e offrire loro i contenuti di loro interesse. Ciò consente a Netflix di migliorare l’esperienza dei clienti e di ridurre il turn-over.

Grazie a queste tecniche di crescita, Netflix è riuscita ad acquisire rapidamente milioni di abbonati e a diventare il leader del mercato dello streaming di contenuti video. 🎥

 

Vi presentiamo Chloé: responsabile della crescita di Waalaxy

Qui non facciamo le cose a metà! Infatti, oltre a spiegare nel dettaglio il lavoro di un growth hacker, ecco un’intervista esclusiva a Chloé, la nostra amata Head of Growth di Waalaxy ! ✨

 

Domanda n°1: Per te, cos’è il Growth Hacking ?

Chloé Dalger:

Dico spesso che growth hacking significa tutto e niente perché ognuno può avere una definizione diversa.

Essendo stata in due aziende diverse, le definizioni non erano le stesse. 👀
 
In Waalaxy, io rappresento la crescita e quindi posso seguire la mia definizione.
 
L’aspetto entusiasmante di questo lavoro è che i problemi cambiano regolarmente e quindi ci si ritrova sempre a fare cose nuove. 😇”
 

Ha un esempio da farci?

Chloé Dalger:

“Per esempio, stiamo per rilasciare una nuova funzione, quindi avremo dei dati che ci mostrano che gli utenti non la usano affatto, quindi abbiamo un problema di attivazione della funzione e, tutto il nostro lavoro sarà incentrato su: Come facciamo a far sì che le persone usino la funzione ? 🤔

E ci sono diverse soluzioni a nostra disposizione :

  • 🥇 Osservare il tracking per vedere se ci insegna qualcosa.
  • 🥈 Parlare con i nostri utenti.
  • 🥉 Testare le nostre idee e intuizioni iniziali.

Alcuni sostengono che la strategia di crescita sia un ciclo basato sulla matrice “AAARRR”, vale a dire che si inizia concentrandosi sull’acquisizione dei clienti, poi sull’attivazione. Per quanto mi riguarda, se fate così, la vostra azienda non ha problemi e state solo cercando di ottimizzare. ✨

A titolo informativo, qui parlo della matrice per l’imbuto di crescita e non per le strategie di marketing perché non è proprio la stessa cosa, ecco le differenze in queste infografiche! ⬇️

imbuto marketing

growth imbudo

 

Avremo una fase di focalizzazione sulla fidelizzazione, quindi cercheremo di elaborare alcune idee e di implementarle con il mio team. Per fare questo, pubblicheremo alcuni dati prima di andare in onda, daremo tempo ai nostri cambiamenti di avere un impatto e cambieremo l’attenzione su quello che ne ha più bisogno in quel momento. 🎯”

 

Ha qualcos’altro da condividere con noi?

Chloé Dalger :

“C’è una cosa importante che credo meriti di essere chiarita, ed è che nella parola “hacking” c’è “hack”. Spesso si pensa che il lavoro consista nel trovare sempre piccoli hack veloci (e talvolta eticamente discutibili).

A mio avviso, è certamente positivo trovare piccoli hack che favoriscano la crescita, ma la verità è che sono piuttosto rari, soprattutto se la vostra azienda lavora da tempo alla crescita. 🕰️

La realtà è che io e il mio team lavoriamo regolarmente su progetti che ci impegnano per una o due settimane, e a volte anche per un mese, se necessario.

Infine, il vantaggio del mio team è che siamo multidisciplinari: ⬇️

  • 🖥️ Uno sviluppatore.
  • 🔎 Un analista di dati.
  • 📊 Un growth developer che si occupa di tutto ciò che ha a che fare con i blocchi di atterraggio e il tracking.
  • 📈 Presto un business developer per aumentare i referral.
  • 🧑🏼‍🍳 E infine io, che gestisco tutti gli aspetti tecnici e commerciali”

 

Domanda n°2: Quali sono i suoi compiti principali?

Chloé Dalger:

“Il mio lavoro consiste spesso nel porsi le domande giuste, trovare le idee per risolverle:

  • 🔵 Gli utenti.
  • 🟣 Il monitoraggio.
  • 🔵 Il mio team.
  • 🟣 Le persone di Waalaxy.
  • 🔵 La mia testa.

Quindi scelgo le priorità su cui si concentra il mio team, inoltre porto la visione della crescita nelle decisioni strategiche e nei prodotti per essere il più proattivo possibile.

Poi, mi occupo di realizzare e alimentare le schede da realizzare, ad es:

  • Dobbiamo creare un design ➡️ Me ne occupo io.
  • Mi occuperò della traduzione ➡️.
  • Mi occuperò delle e-mail ➡️.

Ma anche scegliere e definire nuovi strumenti di marketing da mettere in atto, assicurarsi di tracciare le parole, scavare nei nostri dati per sostenere le mie idee.

È un esercizio in cui ci si chiede perché si sta lavorando su questo o quello e perché lo si sta facendo. 🤔”

 

Domanda n. 3: Quali sono i vostri problemi quotidiani?

Chloé Dalger:

“Il nostro più grande problema quotidiano è la mancanza di risorse. Vorremmo fare tutto, ma non abbiamo abbastanza manine”. 👋🏼

Ma le cose cambieranno, perché attualmente siamo in fase di reclutamento, quindi avremo diversi angoli di approccio e una migliore forza d’attacco. 🥊

In alternativa, potrebbe esserci anche un senso di urgenza, il che significa che dobbiamo interrompere tutto quello che stiamo facendo per concentrarci su qualcos’altro. 👀”

 

Domanda n. 4: Qual è la giornata tipica di lavoro di un growth hacker?

Chloé Dalger:

“All’inizio della settimana discutiamo i problemi, prendiamo decisioni con gli altri team su questi temi. 💭

Poi passo le informazioni al mio team e vedo se possiamo eliminare 🏹 certi argomenti se hanno delle idee”

 

Domanda n. 5: Ha seguito corsi di formazione sulla crescita? Se sì, quali?

Chloé Dalger:

“Sono stata ben supportata quando ho iniziato. Non sapevo cosa fosse la crescita e mi è stato offerto un lavoro come ingegnere della crescita quando la crescita era appena iniziata nei Paesi Bassi, quindi in Francia non esisteva ancora. 🇫🇷

Tuttavia, il mio marketing manager e tutto il mio team avevano seguito dei corsi di formazione e mi avevano mostrato tutto (in termini di team di marketing e di business, di cui sapevo ben poco). Così ho adattato tutto questo alle mie competenze di sviluppatore. 🖥️

Tuttavia, ecco 3 corsi di formazione che ritengo possano essere rilevanti:

  • 🥇 “Fondamenti di crescita” di Udemy: fornisce un’introduzione completa alla crescita e ne apprenderà i fondamenti.

  • 🥈 “GrowthX Academy”: formazione incentrata sull’apprendimento di competenze essenziali.

  • 🥉 “Growth Tribe Academy”: opportunità di lavorare su progetti reali per applicare le conoscenze acquisite”

 

Domanda n. 6: Quale parte del suo lavoro preferisce?

Chloé Dalger:

“Devo ammettere che mi manca un po’ il coding, ed è per questo che cerco di trovare progetti in cui posso tornare a occuparmene un po’”. 👀

A volte ci si impegna per mesi prima di iniziare a vedere i risultati, ad esempio nella SEO o nello sviluppo di un prodotto”

 

Domanda n. 7: Seguite persone su LinkedIn che sono Growth Hackers? Se sì, ne citi 3

Chloé Dalger:

“Sono più un tipo da newsletter che da frequentazione di LinkedIn. Tuttavia, conosco 3 persone a cui sono particolarmente affezionata:

  • Camille Cocaud ➡️ ha fondato “The gals of growth”, che riunisce numerose donne in Francia nel settore della crescita, per darsi reciprocamente buoni consigli.
  • Nicholas D’Hont ➡️ pubblica regolarmente contenuti relativi alle tecniche di crescita.
  • Neil Gursahani ➡️ non pubblica spesso, ma è un mio ex collega e quando esce con un argomento è di altissima qualità, mi ha insegnato molto”

 

Domanda n. 8: Segue qualche forum/media/sito che parla di crescita? Se sì, ne citi 2

Chloé Dalger:

“Sì, ecco il mio top, solo per voi: 🎁

  • Growth design ➡️ questo sito vi aiuterà a migliorare le vostre competenze e a conoscere le strategie di crescita.
  • Pedro Cortés ➡️ molte relazioni gratuite di 5 minuti su diversi argomenti”

 

Domanda n. 9: Avrebbe qualche consiglio da dare a chi vuole diventare un growth hacker?

Chloé Dalger:

“Oggi hai tutto ciò che ti serve per divertirti, anche se non hai competenze, perché hai molti strumenti che puoi usare per fare qualsiasi cosa e tutto quanto”. 🛠️

Ma il miglior consiglio che potrei darvi è che la crescita non è molto riposante, dovete continuamente porvi delle domande. 🤔

Quindi se volete essere tranquilli, questo non è il lavoro che fa per voi. 👀”

 

Domanda n. 10: Per lei, c’è differenza tra un growth hacker in un’azienda e un autodidatta?

Chloé Dalger:

“Mhh, per me sì, lasciatemi spiegare! 👇🏼

Parlavo dei piccoli hack che quasi sempre hanno la meglio. Si assume anche un’azienda che ti vende questo servizio (io ho quasi lavorato per un’azienda di servizi per la crescita).

Si parte sempre da zero, si cerca di far funzionare i loro piccoli hack, piccoli trucchi che vi fanno guadagnare molti visitatori, nuovi clienti, o anche meno persone che cancellano i loro abbonamenti.

Poi si passa a un’altra azienda e si rifà la stessa cosa.

Ciò che conta è trovare il target 🎯 e la proposta di valore del prodotto-mercato o del servizio in modo che questi trucchi funzionino” ✅

 

Che ne dite di un breve riassunto?

Ora credo che ne sappiate di più sul lavoro del growth hacker e su tutto ciò che comporta!

Come promemoria, abbiamo visto:

  • Che cos’è un growth hacker?
  • Le competenze richieste.
  • I compiti di un growth hacker.
  • Lo sviluppo della carriera.
  • Lo stipendio.
  • Un piccolo bonus: un’intervista esclusiva a Chloé, responsabile della crescita di Waalaxy! (Grazie a voi!)

Non vi lasciamo qui, abbiamo altre risorse da condividere con voi. 📖

 

Traduzione di Growth Hacker

La traduzione di growth hacker è, molto semplicemente, “Hacker” o “Pirata della crescita”. 🏴‍☠️

 

Come diventare growth hacker ? 

In generale, un growth hacker ha una laurea quinquennale in strategia digitale o strategia di marketing ed è esperto in SEO, sviluppo IT e marketing B2b. Tuttavia, è anche possibile seguire i corsi di formazione online che abbiamo suggerito all’inizio dell’articolo. ⤴️

E questo è il termine dell’articolo sulla professione del growth hacker ! A presto. 🦋

 

Volete andare oltre?

In un mercato del lavoro ipercompetitivo e in continua evoluzione, qualsiasi azienda si trova oggi ad affrontare l’enorme sfida di

16/07/2024

Non riuscite a ridurre il vostro Customer Effort Score ? O, peggio ancora, non state affatto valutando le interazioni dei

10/07/2024

Questo articolo si propone di aiutarvi a scoprire e a padroneggiare l’arte della gestione progetto agile, in modo da poter

09/07/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story