Strategie di generazione di lead B2b [studio statistico]

Published by Melany on

B2b Lead Generation Strategies
10 minutes
5/5 - (211 votes)

L’anno scorso, abbiamo usato ProspectIn per scoprire le migliori tecniche di ottimizzazione per migliorare le vostre strategie di lead generation b2b su LinkedIn. E non siamo rimasti delusi dai risultati! 🧐

Quest’anno, abbiamo ricreato le campagne per vedere se era diverso utilizzando il nostro nuovo strumento di prospezione: Waalaxy. 🌌

Sapevi che LinkedIn genera l’80% dei lead B2B? Ecco perché abbiamo fatto questo studio anche per il 2021. 👍

Quali titoli di lavoro hanno i migliori tassi di accettazione? È meglio usare una lunga nota di collegamento o tenerla breve? O è addirittura necessario inviare una nota? Dovresti fare un messaggio di follow-up? 🤷

Scopri tutte le risposte qui. 👇

Perché ottimizzare la mia lead generation B2B su LinkedIn?

Quando fai prospezione in generale, stai per gestire un sacco di dati sui potenziali clienti, sui messaggi di follow-up, ecc. che possono essere un po’ travolgenti!

busy Spongebob GIF

Utilizzando un software di automazione, sarai in grado di eseguire le tue campagne di lead generation su centinaia o addirittura migliaia di potenziali clienti allo stesso tempo. 💪

Puoi usare tecniche, come quella che stiamo usando qui, che è il test A/B per vedere quale messaggio o approccio funziona meglio sul tuo target. 🎯

Puoi analizzare i risultati facilmente nella Dashboard, e puoi confrontare le tue metriche di performance, settimanalmente o mensilmente per vedere i tuoi miglioramenti e fare le modifiche necessarie.

Inoltre, è possibile utilizzare un database qualificato di prospettive, che si può anche condividere con il team di vendita con cui si sta lavorando per evitare duplicati. E puoi vedere la storia delle azioni, per evitare di contattare più volte i tuoi potenziali clienti per le stesse cose.

Sembra fantastico, vero? 🤩

Find out more 🔥

Come fare lead generation b2b su LinkedIn?

Direi che la prima cosa da fare è ottimizzare il tuo profilo LinkedIn, come spiegato in questo meraviglioso articolo ! ⚡️

perfect Nick Jonas GIF

Ci sono diversi modi per ottimizzare la vostra ricerca su LinkedIn. Tenete a mente che il vostro profilo è la prima cosa che ogni potenziale cliente vede di voi. Devi pensarlo come l’equivalente della tua landing page, quindi cerca di catturare l’attenzione del tuo potenziale cliente! 👀

Ecco una rapida visione di un profilo LinkedIn ottimizzato:

  • Ha un banner aggiornato,
  • Una foto professionale del profilo,
  • E un titolo di lavoro accattivante.

banniere LinkedIn

Una volta fatto questo, possiamo passare agli affari. 🤓

Quando parliamo di ottimizzazione, ci sono elementi che possiamo misurare statisticamente, ma ci sono anche elementi non misurabili.

Per esempio, non possiamo valutare se il contenuto di una richiesta di connessione ha successo o meno. Tuttavia, possiamo misurare cose come la dimensione del messaggio, l’influenza della persona, ecc. controllando il tasso di accettazione della tua richiesta di connessione su LinkedIn. 💯

È impossibile misurare quantitativamente la qualità del tuo copywriting perché ogni messaggio di outreach è diverso. Possiamo al massimo studiare i modelli, come i messaggi di followup, che funzionano meglio. 👌

Risultati dello studio: messaggio di connessione su LinkedIn

Questo studio è stato condotto per mostrarti come funziona una strategia di lead generation su LinkedIn, utilizzando l’automazione con l’app Waalaxy. 👽

In realtà, è stato molto facile! 🙌

Per prima cosa, abbiamo esportato 300 prospetti su 6 diversi account, quindi un totale di 1800 profili sono stati esportati da diverse ricerche su LinkedIn, e nel loro CRM. Da lì, siamo stati in grado di etichettarli, al fine di dividerli in 3 gruppi diversi:

  • 100 sono stati taggati come richiesta di invio con una “nota lunga” (300 caratteri) + un messaggio di “grazie” dopo,
  • 100 sono stati taggati come invia richiesta con una “nota breve” (meno di 150 caratteri),
  • 100 sono stati semplicemente etichettati come richiesta di invio senza una nota.

Questo passo è stato importante per rendere i messaggi il più possibile personalizzati. 💌

1. Quali titoli di lavoro si trasformano di più su LinkedIn?

Ipotesi

Per generare lead su LinkedIn, uno dei primi elementi che le persone vedono dopo il tuo nome e cognome è il tuo “titolo”, cioè la tua posizione lavorativa. 🧐

job title LinkedIn profile

Pertanto, sembra esatto credere che i titoli di lavoro possano avere un’influenza nella performance di prospezione di un individuo. Che sia il tasso di accettazione delle note di connessione o il tasso di risposta ai messaggi di follow-up.

Questi sono i titoli che abbiamo analizzato:

  • “Direttore”,
  • “Fondatore”,
  • “SEO copywriter”,
  • “Sviluppatore di business”,
  • “Vendite”,
  • “CEO”.

Così, abbiamo analizzato 6 titoli di lavoro molto popolari su LinkedIn, al fine di scoprire quali profili si sono comportati meglio. 💪

Questi sono i tassi medi di accettazione delle richieste di connessione:

  • “Direttore” 30,33%,
  • “Fondatore” 30%,
  • “SEO copywriter” 40,33%,
  • “Business Developer” 44,33%,
  • “Vendite” 52%,
  • “CEO” 32%.

In questo caso, sembra che il profilo Sales abbia più accettazione dei profili Director, Founder o CEO. 👀

Confronto tra i profili

In effetti, il tasso di accettazione generale delle richieste di connessione è del 38%, ma alcuni profili sono sopra la media e altri sono sotto. 😬

I profili “CEO”, “Founder” e “Director” sono quindi sotto la media, mentre i profili “Sales”, “Business Developer” e “SEO copywriter” sono sopra.

Generazione di lead B2B su LinkedIn: La conclusione

Più specificamente, abbiamo usato lo scenario “Neptune” (ex “Breaking Bad”): per vedere il tasso di risposta dei messaggi su uno scenario di prospezione con una “richiesta di connessione” + “messaggio”:

lead generation funnel

Questo rappresenta il numero di risposte che ci si può aspettare in uno scenario di prospezione con nuovi lead, quando non si è connessi su LinkedIn. 🤝

Inoltre, abbiamo 2 indicatori di performance “tasso di accettazione” e “tasso di risposta”, per misurare una performance diversa. Sarà necessario guardare questi diversi indicatori a seconda del caso d’uso.

Per esempio, se il tuo obiettivo è quello di far crescere la tua rete sociale e avere una grande quantità di connessioni su LinkedIn, senza concentrarsi specificamente sul lead generaçao, allora l’indicatore che ci interesserà è il tasso di accettazione delle richieste di connessione.

In questo caso, il profilo “Sales” sarà il profilo più performante. 😄

Se vuoi lanciare una campagna LinkedIn per l’acquisizione di lead, su persone con cui probabilmente sei già connesso, e vuoi aumentare il tuo tasso di risposta, allora dovrai guardare questo indicatore.

In questo caso, un profilo neutro come quello di “SEO copywriter” sarà il più efficiente. 😎

Infine, se vuoi condurre una campagna di marketing con uno scenario come “Neptune” in Waalaxy, e vuoi massimizzare il tuo tasso di conversione, allora il profilo “Business Developer” sarà il più adatto.

Limitazioni su LinkedIn

Potreste pensare: “Grande, ora devo solo cambiare il mio titolo di lavoro per migliorare la mia performance di prospezione. Se voglio massimizzare il mio tasso di accettazione userò il titolo Sales, e quando voglio convertire i miei prospect via messaggio cambierò il mio profilo in Business Developer!” 🤔

Ma attenzione, è vero che avere un profilo “CEO” nella propria rete può sembrare molto attraente, ma è possibile che il profilo “Sales” ottenga più risposte semplicemente perché la qualità dei loro messaggi converte di più.

Cambiare il titolo di lavoro su LinkedIn non sarà sufficiente per avere buoni tassi di conversione, devi anche inviare messaggi di qualità e contenuti di valore ai tuoi lead. Purtroppo, questo è qualcosa che è difficile da quantificare, quindi dipende da come usi i tuoi “poteri” haha! 😇

yoda powers GIF

2. Quale dimensione del messaggio di connessione ottiene il miglior tasso di risposta su LinkedIn?

Ipotesi

Vi starete chiedendo se è meglio inviare un messaggio lungo o corto per connettersi? Bene, abbiamo trovato la risposta per te. 👌

Il cervello umano è in grado di determinare se un messaggio sarà noioso o meno, in pochi secondi dopo averlo guardato. Allo stesso modo, i tuoi potenziali clienti non hanno tempo per leggere messaggi lunghi. Non appena vedono un messaggio lungo, questo li allontana immediatamente. 😴

Ecco perché partiamo dal presupposto che un messaggio breve migliorerà il tuo tasso di accettazione rispetto a uno più lungo. 💥

Quando si tratta di vendere o convincere, un messaggio breve e d’impatto con una chiara chiamata all’azione è più efficace di un blocco di 1000 parole illeggibili.

Ma ora abbiamo i numeri per provarlo. I risultati sono irrevocabili. 😮

Risultati

Abbiamo analizzato i tassi medi di accettazione dei due messaggi di connessione:

  • Note sotto i 150 caratteri: 38.66%,
  • Note con 300 caratteri: 31.66%.

Tasso medio di accettazione con una nota per ogni profilo, dal più basso al più alto: 📈

  • “Fondatore” 25%,

acceptance lead gen

  • “Direttore” 26%,

acceptance lead gen

  • “CEO” 31%,

acceptance rate lead gen

  • “SEO copywriter” 37,5%,

acceptance lead gen

  • “Sviluppatore di business” 41,5%,

acceptance rate

  • “Vendite” 50%.

acceptance lead gen

    Conclusione

    I messaggi di connessione sotto i 150 caratteri hanno un tasso di risposta superiore del 7% rispetto ai messaggi con 300 caratteri, questo è semplicemente ENORME! 🤯

    La conclusione è irrevocabile. Se vuoi massimizzare il tasso di accettazione dei tuoi messaggi, tienilo breve. Prendi il tuo messaggio di prospezione e taglialo a metà. 👏

    300 caratteri non sono molto, credimi. Devi arrivare al punto. Gancio. Proposta di valore. Chiamata all’azione. 🔥

    3. Dovresti inviare una richiesta di invito su LinkedIn con o senza una nota?

    Ipotesi

    Poco meno di un anno fa, vi abbiamo spiegato in questo studio che era meglio inviare la vostra richiesta di invito senza una nota se volevate massimizzare il tasso di accettazione delle vostre richieste di connessione su LinkedIn.

    I risultati di questo studio sembravano controintuitivi. Sicuramente, l’invio di una nota personalizzata dovrebbe ottimizzare il tasso di accettazione. 🤨

    Questo studio si è basato su 1 800 richieste di connessione.

    Risultati

    I risultati ottenuti vanno nella stessa direzione del nostro studio di un anno fa: se l’obiettivo è massimizzare il tasso di accettazione delle tue richieste di connessione, è meglio inviare una richiesta di connessione senza una nota. 😅

    • Il tasso medio di accettazione delle richieste di connessione senza una nota: 44%,
    • Il tasso medio di accettazione delle richieste di connessione con una nota: 35%.

    Tassi di accettazione senza nota per ogni profilo, dal più basso al più alto: 📈

    • “CEO” 34%,

    acceptance rate lead

      • “Direttore” 39%,

      acceptance lead

      • “Fondatore” 40%,

      acceptance rate lead

      • “SEO copywriter” 46%,

      acceptance lead

      • “Business Developer” 50%,

      acceptance lead gen

      • “Vendite” 56%.

      acceptance lead gen

      Conclusione e limitazioni

      Se vuoi solo massimizzare il tasso di accettazione delle tue richieste di connessione, sembra meglio inviare una richiesta di connessione senza una nota, i risultati mostrano +9% di tasso di accettazione in più. 👍

      Ma quando si tratta di prospezione, potrebbe valere la pena leggere i risultati in modo diverso. Questo perché quando scegli di presentare la tua offerta o il tuo servizio dalla tua nota di connessione, il tuo tasso di accettazione sarà certamente ridotto, ma le persone che accettano il tuo invito potrebbero essere più inclini ad essere interessate alla tua offerta quando ricevono il tuo messaggio di prospezione. ✍️

      Inoltre, il tasso di accettazione più basso della richiesta di connessione con una nota rispetto alla richiesta di connessione senza una nota può essere spiegato dal fatto che le persone che ricevono una richiesta di connessione allegata a un messaggio di prospezione preferiscono non accettare la richiesta, per paura di essere prospettati in seguito. 🤐

      È possibile che una richiesta di connessione con una nota che non ha lo scopo di promuovere un prodotto o un servizio, ma che è formulata in modo tale da ottimizzare il tasso di accettazione, possa portare ad un tasso di accettazione più alto di quella senza nota.

      Per riassumere

      In questo articolo, abbiamo visto perché è importante ottimizzare il tuo prospecting su LinkedIn. Abbiamo visto che diverse statistiche riguardanti i messaggi LinkedIn e le richieste di invito ci hanno permesso di trarre delle conclusioni su come massimizzare i risultati di prospezione. ⚡️

      • Abbiamo visto che alcuni profili si trasformano meglio di altri, ma che sono profili diversi a seconda del caso d’uso.
      • I messaggi brevi sotto i 150 caratteri hanno prestazioni SIGNIFICATIVAMENTE migliori dei messaggi più lunghi.
      • È preferibile limitarsi a un solo messaggio di follow-up per mantenere un sano equilibrio tra un tasso di risposta desiderabile e pratiche di prospezione ragionevoli.
      • È meglio inviare una richiesta di invito senza una nota per massimizzare le possibilità di essere accettati.

      Spero che tu abbia trovato utile questo articolo. 🤗 Ricorda che questi sono dati statistici e il tuo caso individuale potrebbe essere diverso!

      Discover Waalaxy 🪐

      Non esitate a contattarmi su LinkedIn per discutere di più sulle strategie di lead generation b2b, mi piacerebbe sentire le vostre! 😉

      FAQ Strategie di generazione di lead B2b

      Come automatizzare la lead generation b2b?

      Il modo migliore per farlo è utilizzando Waalaxy, il nostro strumento multicanale, naturalmente! 💫

      No, ma in realtà, parte del successo di ProspectIn e ora di Waalaxy, è che abbiamo usato i nostri strumenti per automatizzare la prospezione su LinkedIn e altri canali come le email. 🔥

      Ti permette di automatizzare le strategie di lead generation b2b in passi molto semplici, come la creazione di sequenze su LinkedIn e l’aggiunta di email per sostenere la tua strategia di marketing. Waalaxy CRM è completamente sicuro, se rispetti le nostre quote giornaliere e non usi altri strumenti di automazione allo stesso tempo. 😋

      Waalaxy, quindi, rende possibile automatizzare la prospezione su LinkedIn in modo semplice, soprattutto grazie a la funzione campagna. Questa caratteristica chiave di Waalaxy è usata per inviare sequenze di azioni come la visita del profilo, il follow del profilo, la richiesta di connessione o il messaggio.

      dashboard waalaxy

      Pertanto, è possibile combinare gli scenari di LinkedIn con una campagna di email a goccia al fine di condividere contenuti diversi con i vostri potenziali clienti. Mantieni le interazioni su LinkedIn più brevi, e soprattutto per avere una discussione diretta con i tuoi potenziali clienti. 🤓

      D’altra parte, l’uso delle email può completare il funnel di marketing inviando loro informazioni più complesse, come le newsletter o il tuo catalogo dettagliato in PDF, la proposta ecc.

      L’idea è quella di coprire più canali possibili per convertire di più! 💯

      5 migliori strategie di lead generation b2b

      Ecco 5 strategie che hanno dimostrato di funzionare per noi:

      Più 5 consigli extra:

      • Riutilizzate le strategie che hanno funzionato nell’anno precedente.
      • Usa sempre la personalizzazione nelle tue comunicazioni.
      • Usa una strategia SEO per ottimizzare i tuoi tassi di conversione.
      • Automatizza sempre ciò che richiede troppo tempo.
      • Usa l’ottimizzazione dell’UX per migliorare il tuo sito web.

      Queste sono solo alcune delle tecniche di lead generation che usiamo a Waapi. Quindi, abbiamo pensato di condividere la conoscenza con te! 💙

      Ora sai di più sulle strategie di lead generation b2b nel 2021, e come migliorare la tua portata su LinkedIn usando semplici ottimizzazioni al tuo processo. 👌

      Categories: Waalaxy

      Tweet
      Share
      Share