Quanto costa LinkedIn Ads?

Benvenuti in questo articolo che vi permetterà di scoprire tutto quello che c’è da sapere su LinkedIn Ads.

Il mio obiettivo è quello di aiutarvi a scegliere gli strumenti migliori per la vostra strategia su LinkedIn. 🎯

In effetti, vedrete che avete diverse opzioni e che dipendono dalle vostre esigenze. Vi porto dietro le quinte della rete per capire e trarre profitto dalla pubblicità su LinkedIn. 🤑

LinkedIn ads come funziona, cos’è?

Non avete mai sentito parlare di LinkedIn Ads? Non preoccupatevi, vi spiegherò cos’è 😁. LinkedIn Ads è una piattaforma pubblicitaria online sviluppata da LinkedIn (la più grande piattaforma di networking professionale). Permette agli inserzionisti di rivolgersi agli utenti business in base a:

  • Il settore.
  • La loro funzione.
  • La loro formazione.
  • L’area geografica.
  • La loro azienda.
  • Ecc…

Gli inserzionisti possono pubblicare annunci sotto forma di banner, post sponsorizzati o anche video 📹 . Questi annunci possono essere visualizzati sui profili, sulle pagine di ricerca, nei gruppi…

LinkedIn Ads offre agli inserzionisti l’opportunità di raggiungere un pubblico qualificato e altamente mirato. Questo può essere particolarmente utile per chi vuole raggiungere i decision maker, i manager o persino i reclutatori. È inoltre possibile promuovere il proprio marchio, i propri prodotti o servizi e generare lead qualificati.

Le 4 offerte di LinkedIn Ads

Non vi sto dicendo nulla di nuovo dicendo che LinkedIn è il social network professionale:

  • LinkedIn conta 700 milioni di membri in tutto il mondo nel 2020.
  • Il network ha il miglior database BtoB gratuito.
  • Vi permette di ottenere lead qualificati e di sviluppare la vostra notorietà.

Grazie al suo successo, LinkedIn ha un grande interesse a utilizzare la pubblicità per fare soldi, e voi avete un grande interesse a utilizzare LinkedIn per fare lo stesso. 😉 Esistono 4 opzioni a pagamento:

  1. Messaggi sponsorizzati,
  2. Testi pubblicitari (annunci di testo),
  3. Annunci dinamici,
  4. Contenuti sponsorizzati.

L’algoritmo di LinkedIn è progettato più o meno come quello di altri social media. Il suo obiettivo è quello di mantenere gli utenti connessi e impegnati. Per farlo, (tra le altre cose) LinkedIn vuole che gli utenti consumino gli annunci pagati dagli inserzionisti.

LinkedIn ha quindi puntato tutto sull’ottimizzazione dell’esperienza utente, sia per l’inserzionista che per gli utenti (target a cui è dedicata la pubblicità).

Di conseguenza, LinkedIn punta sulla qualità della pubblicità, prima di pensare alla quantità.

È qui che entra in gioco il Campaign Manager.

LinkedIn ads manager

Il Campaign Manager è un po’ come un coltellino svizzero per gli inserzionisti. Rende facile l’impostazione dell’intero processo, in modo che anche un principiante possa iniziare a lavorare con LinkedIn Ads.

L’aspetto positivo è che potete personalizzare i dati in base ai vostri obiettivi grazie al Campaign Manager. Inoltre, consente di lanciare le campagne e di monitorare i risultati.

Vi spiego come funziona e quali sono le vostre opzioni. 😏

Contenuti sponsorizzati

Si tratta di 3 offerte diverse, visibili sulla home page degli utenti di LinkedIn che corrispondono al vostro target. Potete innanzitutto definire i vostri obiettivi tramite il Campaign Manager. È possibile definirli in base al tipo di attività, all’esperienza professionale, agli interessi, ecc. Inoltre, è possibile aggiungere un link esterno al proprio sito o a una landing page, ad esempio.

I 3 tipi di annunci sono visibili nel news feed dei vostri target:

Definite l’importo che volete investire. (Ve lo spiegherò più avanti 😉 ).

Dovrei utilizzare i contenuti sponsorizzati e quale formato scegliere?

Per sapere se è il caso di utilizzare i contenuti sponsorizzati (o uno qualsiasi degli altri tipi di annunci offerti), è necessario innanzitutto identificare il proprio obiettivo su Netflix. Dovreste chiedervi :

  • Voglio aumentare la mia portata e promuovere il mio marchio?
  • Voglio generare contatti e vendere rapidamente?

I contenuti sponsorizzati sono una buona opzione se volete far crescere il vostro marchio.

Il formato video è il nostro preferito perché è estremamente potente. È chiaramente il formato da preferire se l’obiettivo è promuovere la propria attività

. D’altra parte, se siete più interessati a generare lead e siete nel BtoB, questa opzione manca di personalizzazione e di conseguenza potrebbe non essere il formato ideale per voi.

Annunci di testo

Cosa sono gli annunci di testo secondo LinkedIn ?

Si tratta di una versione di contenuto sponsorizzato con un titolo, un breve testo e un’immagine, su cui si aggiunge una call to action (un pulsante per visitare il vostro sito, la vostra landing page…). Viene visualizzato nel feed di notizie del vostro target.

L’obiettivo principale è quello di generare più traffico verso un sito web e più contatti attraverso funzionalità interattive come moduli di Lead Gen e call-to-action automatizzate. Icône représentant une loupe survolant l’indication “n° 1” sur un graphique en barres

Dovrei usare gli annunci di testo?

Sulla carta, sembra fantastico. Il problema è che è interessante, ma gli annunci di testo sono meno attraenti di un video e meno personali di un messaggio diretto.

LinkedIn è un social network, gli utenti hanno bisogno di sentire che stanno parlando con una persona, che stanno scambiando valori ed emozioni. È più facile vendere il proprio marchio o prodotto aggiungendo uno storytelling o un contesto, ma gli annunci di testo sono molto brevi e impersonali.

Non vi sto dicendo di non usare gli annunci di testo, ma vi consiglio vivamente di usare i vostri account LinkedIn per pubblicare contenuti.

È molto più vantaggioso per voi sviluppare la vostra rete aggiungendo membri corrispondenti al vostro target, piuttosto che pubblicare sul news feed direttamente con il vostro account.

Questo vi permetterà di aggiungere un tocco personale. 😉

Per farlo, ecco i due passi essenziali:

  1. Utilizzate Waalaxy per automatizzare il vostro account e far crescere la vostra rete LinkedIn, inviando richieste di connessione automatiche.
  2. Una volta automatizzata questa azione, utilizzate i gruppi di coinvolgimento per incrementare i vostri post, ottenere più like, visibilità e contatti.

Questa azione richiede un po’ più di tempo per essere impostata rispetto agli annunci di testo, ma richiede poco sforzo e sarà più redditizia a lungo termine.

Messaggistica sponsorizzata

Si tratta di un breve testo inviato nella messaggistica dei vostri target e destinato a suscitare curiosità e a incoraggiarli a saperne di più sul contenuto.

Di solito, il formato offerto da LinkedIn non è molto popolare perché i vostri post sono etichettati come “Sponsorizzati”.

L’utente sa quindi che si tratta di una pubblicità inviata automaticamente, il che non è in linea con lo sviluppo della rete e con gli attuali codici sociali.

Gli utenti di LinkedIn sono alla ricerca di maggiore autenticità e personalizzazione.

Dovrei usare la messaggistica sponsorizzata?

Come vi ho detto, se utilizzate i contenuti sponsorizzati di LinkedIn, siete obbligati a inserire la menzione Sponsored nel vostro messaggio. Onestamente, tutti noi abbiamo ricevuto questi messaggi nella nostra messaggistica di LinkedIn e sarebbe una bugia dire che ci facciamo caso. 😂

Avete mai lasciato i loro messaggi “non letti” perché vi sembrava di essere stati spammati? Ammettetelo.

I messaggi sponsorizzati possono tuttavia essere un ottimo strumento per entrare in contatto diretto con il prospect e rispondere alla crescente domanda degli utenti: avere scambi reali e personali sulla rete. Naturalmente, dovete sapere come scrivere i vostri messaggi di prospezione, ma anche avere lo strumento giusto.

Se siete interessati alla messaggistica di massa, non vi dirò che dovete assolutamente usare Waalaxy, sta a voi scegliere lo strumento che preferite. Tuttavia, vi dico di non usare la messaggistica sponsorizzata da LinkedIn e di confrontare gli strumenti presenti sul mercato per capire qual è quello giusto per voi.

E se volete saperne di più sull’automazione delle vostre azioni in rete, vi invito a leggere questo articolo.

Annunci dinamici

Si tratta di annunci personalizzati. Utilizzando i dati dei profili LinkedIn, come foto, azienda, mansione, ecc. LinkedIn mostrerà la vostra pubblicità direttamente ai vostri target pre-qualificati.

Di solito sono accompagnati da una call-to-action, che converte gli utenti in potenziali clienti.

Dovrei usare gli annunci dinamici?

Anche in questo caso, la risposta dipende dai vostri obiettivi e dal vostro target. Gli annunci dinamici possono consentirvi di generare rapidamente contatti.

Trovo che l’offerta sia più interessante del messaggio pubblicitario.

Tuttavia, consiglio sempre di avere anche una visione a medio/lungo termine e di sviluppare la vostra rete utilizzando il vostro account LinkedIn o il vostro team di vendita.

Ci sono diversi metodi che potete sperimentare molto bene, ma l’ottimizzazione del vostro profilo e l’automazione sono passi fondamentali se volete trarre veramente beneficio dalla rete. 😉

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Quanto costo LinkedIn ads ?

La risposta è più complessa della domanda. LinkedIn funziona con un sistema di aste. Quindi, bisogna capire come funziona per sapere quanto fare un’offerta. 🤔

Una volta scelto il tipo di inserzione, è possibile esaminare la modalità d’asta. Anche in questo caso, dipende dai vostri obiettivi:

  • Il costo per mille; sviluppare l’immagine del marchio. 📢
  • Il costo per clic; per generare contatti. 🤑

Lasciate che vi spieghi :

Prima di tutto, volete posizionarvi su un obiettivo. Tale obiettivo sarà identico a quello degli altri offerenti.

LinkedIn vi mette quindi in concorrenza con loro. Perché? Perché non c’è abbastanza spazio dedicato per inserire tutte le vostre belle inserzioni e non è nell’interesse di LinkedIn spammare troppo i suoi utenti, ma offrire loro le inserzioni più pertinenti possibili.

Lo scopo di LinkedIn è duplice: offrire la migliore pubblicità agli utenti e soddisfare le esigenze degli inserzionisti. In primo luogo, l’utente sceglie un importo massimo da pagare. Si tratterà di un costo per clic o di un costo per mille, a seconda dei vostri obiettivi.

Come vincere le aste su LinkedIn?

Due fattori saranno la chiave del vostro successo:

  1. L’importo che volete offrire per clic o per mille.

Più alto è l’importo, maggiori sono le possibilità di vincere l’asta. Tuttavia, è importante capire i vostri obiettivi e stimare il vostro budget prima di decidere quanto volete pagare per clic.

Per esempio: Se vincete l’asta con un CPC di 12 dollari e avete un budget di 1000 dollari, avrete 83 contatti, quindi il vostro annuncio terminerà.

2. Il punteggio di qualità : è calcolato in base all’interazione degli utenti con il vostro annuncio.

Come vi ho spiegato in precedenza, LinkedIn ha un grande interesse a fornire contenuti pertinenti agli utenti, poiché nel momento in cui questi fanno clic o visualizzano l’annuncio che avete pubblicato, LinkedIn guadagna.

Gli algoritmi di LinkedIn vi assegneranno quindi un punteggio di qualità per misurare l’efficacia delle vostre inserzioni. Più alto è, più possibilità avete di vincere l’asta. 🎯

Come viene calcolato il punteggio di qualità?

È un insieme di fattori:

  • Le prestazioni dei vostri vecchi annunci LinkedIn (tasso di clic, coinvolgimento degli utenti),
  • Pertinenza dell’annuncio: Viene valutata in base alla pertinenza delle parole chiave, al contenuto e al messaggio degli annunci,
  • La sicurezza legata al link del vostro annuncio. (se inviate gli utenti a pagine discutibili, LinkedIn non vi aiuterà),
  • Condivisioni, Mi piace, commenti sui vostri annunci – coinvolgimento degli utenti.

Naturalmente, LinkedIn si guarda bene dal dirvi qual è il vostro punteggio, altrimenti potreste fare meno offerte in anticipo, e questo non gli conviene molto. 😂

Inoltre, per aggiungere un po’ di complessità a tutto questo, l’importo dell’offerta non è l’importo che pagherete alla fine. Si tratta di una proporzione tra il punteggio totale dell’inserzionista arrivato secondo e il vostro punteggio di qualità. (Vi avevo avvertito che era complicato 😂).

Non preoccupatevi, ho creato alcune immagini interessanti per mostrarvele: auction-score-linkedin Qui possiamo notare che l’offerente numero due ottiene il punteggio totale più alto, anche se la sua offerta era più bassa, perché viene moltiplicato per il suo punteggio di qualità.

Cosa succede dopo? auction Supponiamo che l’offerente numero due sia tu. (congratulazioni, hai vinto! 🎈)

Il punteggio totale del secondo miglior offerente viene diviso per il vostro punteggio di qualità e 🎉 Tadam 🎉: dovrete pagare solo 5,34 $ CPM o CPC.

LinkedIn riceve quindi 5,34 $, che sono meno soldi di quelli che avete puntato, ma secondo LinkedIn sono più qualitativi e quindi saranno più apprezzati dagli utenti.

È nel vostro interesse scegliere bene i vostri target e curare le immagini e i testi delle vostre campagne pubblicitarie se volete vincere.

Conclusione

Esistono 4 tipi di offerte di LinkedIn Ads:

  1. Messaggi sponsorizzati,
  2. Testi pubblicitari (annunci di testo),
  3. Annunci dinamici,
  4. Contenuti sponsorizzati.

Si possono utilizzare per creare consapevolezza del proprio marchio o per ottenere contatti. Questi annunci sono pagati tramite aste. In questo articolo potrete vedere i vantaggi e gli svantaggi di queste offerte, come vincere le aste per fare pubblicità su LinkedIn e i nostri consigli per sfruttare al meglio la rete utilizzando gli strumenti di automazione.

LinkedIn ads FAQ

Come impostare LinkedIn Ads?

Innanzitutto, è necessario definire gli obiettivi della rete, il budget e il target attraverso il gestore delle campagne.

Poi, basta capire quali sono le 4 diverse offerte di LinkedIn per selezionare quella che fa per voi o/e trovare un altro strumento per sfruttare al meglio la rete. Infine, vincerete un’asta in modo che LinkedIn pubblichi il vostro annuncio invece di quello dei vostri concorrenti.

Quale pubblicità è più efficace su LinkedIn?

Anche in questo caso, dipende dal vostro target e dai vostri obiettivi.

Ad esempio, il formato video dei contenuti sponsorizzati può aiutarvi a sviluppare la vostra immagine di marca. Alcune offerte, come il messaggio sponsorizzato, dovrebbero essere evitate.

In questo articolo vi spiego come potete utilizzare uno strumento automatico per creare i vostri messaggi di prospezione altamente personalizzati, senza passare per l’offerta di messaggi sponsorizzati di LinkedIn.

Quanto costa un’inserzione su LinkedIn?

Diversi fattori determineranno il prezzo della vostra pubblicità. Innanzitutto, il budget che decidete di destinare alla pubblicità. Poi, il costo massimo per clic (CPC) o il costo per mille (CPM) che volete investire.

Poi si procede all’asta e si entra in competizione con altri inserzionisti. Il prezzo che pagherete se vincerete l’asta non è quello che avete offerto inizialmente. Si tratta di una proporzione tra il punteggio dell’inserzionista al secondo posto e il vostro.

Volete andare oltre?

Come trovare un indirizzo email per nome è una domanda ricorrente in questi giorni. 👀Sia che vogliate riallacciare i contatti

23/05/2024

Avete mai sentito il termine “ LinkedIn LION ” o LinkedIn Open Networker ? 🦁 Beh, lasciatemi dire che non

22/05/2024

LinkedIn è una miniera d’oro ⚒️, che vi offre una pletora di possibilità: generare contatti, farsi conoscere, trovare i vostri

22/05/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story