Invia automaticamente un messaggio di benvenuto su LinkedIn

Published by Margot on

Envoyer un message LinkedIn de bienvenue automatiquement
3 minutes
Rate this post

In questo articolo daremo un’occhiata molto semplice a come utilizzare ProspectIn per inviare automaticamente un messaggio di benvenuto su LinkedIn alle persone che ti inviano una richiesta di connessione.

ProspectIn, a cosa serve?

ProspectIn permette diautomatizzare l’invio di richieste di connessione e messaggi su LinkedIn, ma permette anche di visitare e seguire profili automaticamente. La forza di ProspectIn è la sua funzionalità di scenario, che permette di automatizzare sequenze di azioni (visita/tracciamento/richiesta di connessione/messaggio) tra di loro.

Questo vi permette di creare delle vere e proprie sequenze di follow-up come potreste fare via email, ma utilizzando i profili LinkedIn invece degli indirizzi email, con un tasso di apertura e di risposta molto più alto (x10 circa).

ProspectIn ha la forma di un mini CRM dal quale puoi eseguire tutte le tue azioni. Organizzi i tuoi prospetti in campagne e puoi usare un gran numero di filtri e un sistema di tag per organizzare la tua ricerca nel miglior modo possibile.

Invio di messaggi di benvenuto automatici

ProspectIn offre una funzione avanzata di prospezione: i trigger. I trigger permettono di eseguire un’azione in base a un evento e a certe condizioni, il tutto in modo completamente automatico.

È attraverso questa funzione che sarete in grado di accettare automaticamente le richieste di invito mentre inviate un messaggio di benvenuto su LinkedIn.

Passo 1

Il primo passo è quello di creare una campagna che chiamerai “Triggers Campaign” (per esempio).

Una volta creata la campagna, si va alla scheda del messaggio e si scrive il messaggio che si vuole inviare alle persone che vi inviano una richiesta di connessione su LinkedIn. Puoi chiamare il tuo messaggio “messaggio di benvenuto” (questo titolo sarà visibile solo a te).

Passo 2

Vai alla pagina “Triggers” e crea il tuo trigger!

Scegliete la voce di trigger, cioè l’azione che farà scattare il trigger. Qui, “Aggiungi richiesta ricevuta“, poi scegli la tua condizione “senza nota” se vuoi solo accettare richieste e inviare un messaggio alle persone che ti aggiungono alla loro rete senza allegare una nota. Infine, scegliete la frequenza di esecuzione del trigger.

Passo 3

Scegliete l’uscita del trigger, cioè l’azione che sarà eseguita quando il trigger viene sparato. Qui, “Invia un messaggio”, scegli la campagna “Campaign triggers” e poi il messaggio di benvenuto.

4° passo

Devi solo scegliere le condizioni, “Stato del prospetto”: “connesso” e “Già presente nel CRM ProspectIn: “non importante”.

Clicca su “Salva e lancia”. E questo è tutto, il vostro grilletto è impostato. D’ora in poi, tutte le richieste di connessione inviate su LinkedIn senza una nota saranno automaticamente accettate e la persona riceverà automaticamente un messaggio di benvenuto.

Questo è solo un esempio delle molteplici automazioni che puoi impostare con ProspectIn. Sentitevi liberi di controllare il nostro articolo“10 esempi di trigger con ProspectIn” per scoprire altre possibilità?

Tweet
Share
Share