Employer branding: Definizione, consigli, esempi illustrati per brillare

🎉 Oggi parleremo di un argomento che riguarda tutti: l’employer branding! 🤝

Vi starete chiedendo di cosa si tratta? Fondamentalmente, è l’immagine che un’azienda trasmette come datore di lavoro e può fare la differenza nell’attrarre nuovi talenti, trattenere i dipendenti e migliorare la vostra reputazione. 💼

E sì, al giorno d’oggi le persone non cercano solo un lavoro, ma un’azienda che abbia valori e cultura adatti a loro, che offra benefit, una buona atmosfera e qualità della vita. 🌟

Ecco perché l’employer branding è diventato un tema fondamentale per tutte le aziende che vogliono distinguersi nel mercato del reclutamento e della fidelizzazione dei talenti. Allora, siete pronti a scoprire tutti i segreti di un employer brand di successo? 🚀

Employer branding significato ?

L’employer brand 🏢👨‍💼 (o “employer branding” in inglese) è l’immagine che un’azienda proietta come datore di lavoro 👀.

Include tutte le caratteristiche, i valori, la cultura e le pratiche dell’azienda che vengono percepite dai lavoratori e dai potenziali candidati 🤝.

In sostanza, è l’immagine dell’azienda come datore di lavoro, che può influenzare le percezioni dei lavoratori e la loro decisione di candidarsi o rimanere in azienda.

Per migliorare il loro employer brand, le aziende possono mettere in evidenza la loro cultura aziendale 🌟, i benefit 💰, la politica di sviluppo professionale 📈, i valori ✨, la visione 🌠, ecc.

L’importanza delle strategie di employer branding

🟩 Ecco alcune caratteristiche di un employer brand forte e positivo 💪 :

Yes Or No GIF

  • Una cultura aziendale forte e duratura.
  • Vantaggi interessanti per i dipendenti.
  • ⬆️ Opportunità di sviluppo professionale e formazione continua.
  • Una visione e dei valori chiari e stimolanti.
  • 🏓🪴Un ambiente di lavoro sano e stimolante.
  • 👂Direttori e manager benevoli e reattivi.
  • ❤️Une Una reputazione forte e positiva presso i clienti e la comunità.
  • Comunicazione trasparente e onesta con i dipendenti e i candidati.

🟥 E ora le caratteristiche di un employer brand scarso e negativo:

Schitt’s Creek gif. Emily Hampshire as Stevie shakes her head in disagreement and says, “nope.”

  • 😓 Cultura aziendale poco sviluppata o mal definita.
  • 😱 Benefici poco interessanti o inesistenti.
  • Opportunità di sviluppo professionale limitate e insicurezza del lavoro.
  • valori e visione poco stimolanti o mal comunicati.
  • Ambiente di lavoro malsano o poco stimolante.
  • Capi e dirigenti autoritari e oppressivi.
  • Scarsa reputazione presso i clienti e la comunità.
  • 🥵 Comunicazione interna poco chiara o disorganizzata.

Perché dovreste sviluppare un employer brand?

Lo scopo dell’employer branding è multiforme e può includere i seguenti aspetti:

🎯 Attrarre i migliori candidati:

  • Attirare i candidati più qualificati e adatti alla cultura aziendale.
  • Ridurre i costi di assunzione attirando candidati di qualità con un elevato potenziale di rendimento.

💪 Trattenere i dipendenti:

  • Incoraggiare i dipendenti a rimanere in azienda a lungo termine offrendo un ambiente di lavoro eccellente, benefit e opportunità di sviluppo professionale.
  • Riducete i costi di turnover dei dipendenti migliorando la fidelizzazione dei talenti chiave.

🚀 Migliorare la produttività e le prestazioni aziendali:

  • Creare un ambiente di lavoro positivo e motivante che favorisca il coinvolgimento dei dipendenti.
  • Migliorare la reputazione dell’azienda e la percezione dei clienti, il che può portare a una maggiore fedeltà dei clienti e a migliori prestazioni finanziarie.

👥 Promuovere la cultura e i valori aziendali:

  • Creare un’immagine coerente e positiva dell’azienda come datore di lavoro.
  • Promuovere la cultura, i valori e le pratiche dell’azienda per attirare candidati e clienti che condividono gli stessi valori.

Come sviluppare un employer brand?

Per attuare una strategia di employer branding efficace, è necessario:

👉 Definire una forte identità del marchio: 💪🏻

Definire i valori, la visione e la missione dell’azienda.
Identificare le caratteristiche dell’azienda che la distinguono dalla concorrenza.
Creare un’immagine coerente e positiva dell’azienda in tutti i canali di comunicazione, compresi i social media, i siti di reclutamento, le fiere e gli eventi, ecc.

👉Offrire una qualità di vita eccezionale 🏡

Attuare politiche di lavoro flessibile e a distanza.
Offrire sedi piacevoli, luminose e moderne.
Offrire strutture di qualità come sale sportive, aree relax, sale giochi, ecc.
Organizzare attività di team building ed eventi amichevoli per rafforzare la coesione del team.

👉 Evidenziate i vantaggi e le opportunità per i dipendenti 🎁

Offrire programmi di formazione continua e di sviluppo professionale.
Offrire prospettive di carriera e opportunità di crescita interna.
Attuare politiche retributive competitive e benefit interessanti, come la copertura sanitaria, i permessi retribuiti aggiuntivi, i buoni pasto, ecc.

👉 Comunicare con trasparenza e onestà: 🗣️

Comunicare con trasparenza i progetti aziendali e gli obiettivi da raggiungere.
Siate onesti con i dipendenti, soprattutto quando si tratta di sfide o cambiamenti organizzativi.
Incoraggiate la partecipazione dei dipendenti e date loro voce per esprimere le proprie opinioni e idee.

Prerequisiti per un employment branding di successo

Per attuare queste strategie di employer branding, è importante:

Studiare la concorrenza 🕵️‍♀️

Analizzare le strategie di employer branding della concorrenza per trovare le buone idee 💡 e i trucchi che le distinguono.
Identificare i vantaggi e le opportunità che l’azienda può offrire a candidati e dipendenti.

Definire i valori, la visione e la missione dell’azienda:

Condurre sessioni di brainstorming 🧠 con l’intero team per trovare i valori e la visione che ispirano tutti.
Definire una missione chiara e ambiziosa che dia un senso al lavoro dell’azienda e guidi le azioni.

Creare un’immagine aziendale coerente:

Definire una forte identità visiva, che includa il logo 🖼️, i colori 🎨 e i caratteri 🆎.
Adattare questa identità visiva a tutti i materiali di comunicazione, come siti web 🌐, social media 📱 , materiali di reclutamento 📄, ecc.
Adottare un tono di comunicazione che rappresenti la cultura dell’azienda e ne rifletta i valori.

Coinvolgere tutti i membri dell’azienda:

Coinvolgere i dipendenti, i dirigenti e le risorse umane nella definizione dell’identità del marchio.
Comunicare la strategia di employer brand dell’azienda per mobilitare gli stakeholder interni su questo tema.

Stabilire indicatori di performance:

Definite indicatori rilevanti per misurare l’efficacia della strategia di employer brand.
Utilizzate questi indicatori per adeguare la strategia in base ai risultati ottenuti. 📈

Ricerca sul marchio del datore di lavoro di LinkedIn

Ci sono molti studi sul marchio del datore di lavoro, ma quello più interessante è il“Global Talent Trends 2021” di LinkedIn 🌍 pubblicato nel gennaio 2021. Hanno intervistato oltre 5.500 professionisti delle risorse umane in 36 paesi diversi 📊.

Ecco i punti chiave 🔑 dello studio:

1; Il marchio del datore di lavoro è importantissimo 💪

  • l’80% delle risorse umane ritiene che il marchio del datore di lavoro sia una questione fondamentale per la propria azienda, un dato enorme! 🤯
  • il 71% delle aziende prevede di investire di più nel proprio employer brand, ne comprende l’importanza 😎.

2; Le priorità del marchio del datore di lavoro sono cambiate 👉

  • La pandemia COVID-19 ha messo in evidenza i vantaggi della qualità della vita lavorativa, come il lavoro a distanza 🏠 e la flessibilità.
  • Anche diversità, inclusione e appartenenza sono diventate priorità per le aziende 🌈.

3; I dipendenti sono i migliori ambasciatori del marchio del datore di lavoro 🎉

  • il 72% delle risorse umane ritiene che i dipendenti siano i migliori ambasciatori del marchio del datore di lavoro.
  • Le aziende che incoraggiano i dipendenti a condividere la loro esperienza lavorativa hanno più successo nella loro strategia di employer brand 👍.

4; I dati e le analisi sono importantissimi per misurare il successo dell’employer brand, 📈

  • Le aziende utilizzano sempre più spesso dati e analisi per misurare l’impatto del loro employer brand. Misurano i tassi di conversione dei candidati, il tempo medio di assunzione e i tassi di fidelizzazione dei dipendenti 🤓.

Piano d’azione per il marchio del datore di lavoro

Per riassumere 📄 ecco l’elenco del piano d’azione da mettere in atto per creare un buon employer brand:

  • 👩‍🔬 Fare un bilancio dell’attuale employer brand.
  • 📢 Definire l’identità del marchio del datore di lavoro.
  • 🤝 Coinvolgere i dipendenti nella definizione dell’employer brand.
  • 👩👵 Definire le figure dei candidati e i canali di comunicazione appropriati.
  • 📄 Creare una strategia di contenuti su misura.
  • 📈 Valutare regolarmente le prestazioni dell’employer brand e modificarle se necessario.

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Qual è la migliore strategia di employer brand?

I 4 pilastri dell’employer branding sono importantissimi, sono le 4 linee guida per creare una strategia che vi assomigli. ⬇️

  • Comunicazione 💬: È il modo in cui l’azienda si vende ai futuri dipendenti utilizzando lo storytelling sui social network, il sito web, gli eventi, ecc. Bisogna fare in modo che le persone vogliano lavorare con voi.
  • Cultura aziendale 🏢 è il modo in cui l’azienda definisce la propria cultura e i valori che incarna. Una cultura forte può aiutare ad attrarre e trattenere i migliori talenti. Per farli rimanere, dovete essere simpatici e divertenti.
  • L’esperienza del candidato/dipendente 🤝 è l’esperienza che i potenziali dipendenti e i dipendenti hanno con l’azienda, dal processo di reclutamento alla loro vita quotidiana. Se va bene, migliorerà la vostra reputazione come datore di lavoro.
  • Stipendio e benefit 💰 Si tratta del compenso e dei benefit che l’azienda offre ai suoi dipendenti. Dovete offrire cose interessanti per attirarli e farli rimanere, altrimenti se ne andranno per la concorrenza.

Come migliorare il vostro employer brand?

Se la vostra azienda ha una cattiva reputazione come datore di lavoro, ci sono delle misure che potete adottare per migliorarla.

Ecco alcune possibili azioni:

  • 🔍 Condurre un’indagine interna sui dipendenti per identificare le aree di miglioramento.
  • 👩‍💼👨‍💼 Migliorate le condizioni di lavoro, i benefit, le opportunità di sviluppo e la retribuzione dei dipendenti per rendere l’azienda più attraente.
  • 🌈 Promuovere la diversità e l’inclusione incoraggiando la partecipazione a iniziative quali gruppi, doposcuola, attività di team-building.
  • 💬 Implementare processi di comunicazione trasparenti per costruire la fiducia tra l’azienda e i suoi dipendenti.
  • 🌍 Dimostrare responsabilità sociale impegnandosi in iniziative che abbiano un impatto positivo sulla comunità e sull’ambiente.

È importante notare che può essere necessario del tempo per migliorare la reputazione elettronica di un’azienda come datore di lavoro. Uno studio di Glassdoor del 2021 ha rilevato che per migliorare la propria valutazione sul sito, le aziende devono migliorare la cultura, la leadership, l’ambiente di lavoro e i benefit.

Lo studio ha anche rilevato che le aziende che hanno migliorato il loro rating hanno registrato un aumento medio del 2,6% delle candidature. 😎

Il marchio del datore di lavoro nel reclutamento

Il reclutamento sta cambiando e sta diventando più competitivo. le aziende si accaparrano i migliori talenti e sono sempre più difficili da trattenere. Secondo uno studio dell’Insee del 2021, il tasso medio di rotazione dei dipendenti in Francia è del 15%. È un dato enorme. 👀

I motivi sono molteplici ➡️ alcune aziende hanno una pessima reputazione, ci sono molti licenziamenti e dimissioni, le condizioni di lavoro sono malsane. Un altro motivo è dovuto al fatto che le generazioni cambiano, ci si annoia molto più velocemente e si ha bisogno di rinnovamento. Come può quindi l’employer branding aiutare a trovare e mantenere i migliori talenti? 🚀

Reclutare nuovi talenti attraverso l’employer branding

Il secondo studio di cui voglio parlare è”Universum’s Talent Survey 2020″ 📢 Lo studio ha intervistato oltre 190.000 studenti in 12 paesi diversi. 🤯

I risultati hanno dimostrato che il marchio del datore di lavoro è uno dei fattori più importanti per gli studenti quando cercano un lavoro. 📄🤝
Circa l’80% degli studenti e dei neolaureati ha dichiarato di cercare datori di lavoro con un marchio forte e positivo. 🧡

I tre principali fattori che influenzano l’attrattiva del marchio del datore di lavoro sono: la reputazione dell’azienda (58%) ❤️ , lo stipendio e i benefit (47%) 🤑 e le opportunità di sviluppo professionale (44%) 🚀.

  • Le aziende più attraenti hanno in media un tasso di candidatura superiore del 50% rispetto alle aziende meno attraenti. 😱
  • Queste aziende hanno anche un tasso di fidelizzazione dei dipendenti superiore del 40% rispetto alle aziende meno attraenti.

Questi risultati dimostrano l’importanza del marchio del datore di lavoro nell’attrarre talenti e trattenere i dipendenti. Gli studenti sono particolarmente sensibili alla reputazione dell’azienda e alle opportunità di sviluppo professionale, che possono essere sfruttate dalle aziende per migliorare il proprio employer brand.

Reclutare dirigenti attraverso l’employer branding

Ecco i risultati di un terzo studio, questo condotto da Hays nel 2020 tra i dirigenti:

Lo studio è stato condotto su oltre 1.300 dirigenti in Francia. 🧑‍🎓📚

I risultati hanno mostrato che il 76% dei dirigenti ha dichiarato che il marchio del datore di lavoro è importante nella ricerca di lavoro. 📈

I tre criteri più importanti per i buoni candidati quando cercano un nuovo lavoro sono: il contenuto del lavoro (75%) 📄, la cultura aziendale (66%) 📢 e la retribuzione (64%) 🤑 .

La qualità dell’employer brand di un’azienda è un fattore importante per il 78% dei dirigenti al momento di scegliere l’azienda in cui entrare. 😱

  • Le aziende con un forte employer brand attraggono in media il doppio dei candidati di talento rispetto alle aziende con un employer brand debole.
  • Queste aziende possono ridurre il costo per assunzione fino al 50% rispetto alle aziende con un employer brand debole.

Ancora una volta, il marchio del datore di lavoro sta cambiando e modellando il reclutamento di domani. 🚀

Employer branding esempi

Per aiutarvi a capire meglio come vengono implementati e trasmessi i messaggi dell’employer brand, ecco 3 dei migliori esempi di employer branding: Decathlon, Google e noi (Waalaxy). 🤯⬇️

Marchio del datore di lavoro di Decathlon

📢 Comunicazione : Decathlon enfatizza la trasparenza e la chiarezza nella sua comunicazione interna ed esterna. L’azienda comunica i suoi valori, i suoi impegni per lo sviluppo sostenibile, le sue innovazioni, i suoi eventi e le testimonianze dei suoi dipendenti sui social network e sul suo sito web. 💬

💼 Cultura aziendale: Decathlon incoraggia lo spirito di squadra, l’autonomia e l’iniziativa dei dipendenti. L’azienda incoraggia inoltre la pratica sportiva organizzando eventi sportivi interni e offrendo strutture sportive all’interno della propria sede. 🏃‍♂️

À Decathlon, les salariés changent facilement de métier

👨‍💼 Esperienza del candidato/dipendente: Decathlon crea un’esperienza positiva per i candidati e i dipendenti offrendo percorsi di formazione e di carriera personalizzati per ciascuno dei suoi dipendenti. L’azienda incoraggia inoltre l’equilibrio tra lavoro e vita privata offrendo orari flessibili e giorni di ferie extra per i dipendenti che praticano un’attività sportiva al di fuori del lavoro. 🎓

💰 Stipendio e benefit : Decathlon offre una retribuzione competitiva ai propri dipendenti, ma anche benefit come sconti sui prodotti aziendali, partecipazione agli utili, assicurazione sanitaria e previdenziale, nonché un piano di risparmio aziendale. 💳

Grazie a questi pilastri, Decathlon è riuscita a costruire un forte employer brand che attrae e fidelizza i suoi dipendenti. Inoltre, l’azienda ha ricevuto diversi riconoscimenti per la sua politica delle risorse umane, tra cui quello di essere eletta “azienda preferita di Francia” nel 2020 secondo la classifica di Glassdoor. 🎖️

Il marchio Google come datore di lavoro

🌎 Comunicazione: Google comunica attivamente i suoi valori, la sua cultura aziendale e i suoi progetti innovativi attraverso il suo sito per le carriere, i suoi social network e il suo canale YouTube dedicato. L’azienda sottolinea il suo impegno per la diversità e l’inclusione, nonché la sua missione di rendere le informazioni accessibili e utili a tutti. 💻

🧑‍💻Culture azienda: Google è nota per la sua cultura aziendale unica, caratterizzata da una forte autonomia dei dipendenti, da un ambiente di lavoro stimolante e dalla libertà di espressione. L’azienda incoraggia la creatività e l’innovazione, fornendo ai dipendenti risorse e formazione per crescere professionalmente e personalmente. 💡

👥 Esperienza del candidato/dipendente 💪: Google offre un’esperienza di qualità ai candidati/dipendenti, offrendo processi di assunzione trasparenti, colloqui strutturati e offerte di lavoro personalizzate. Una volta assunti, i dipendenti ricevono un’ampia gamma di benefit, come palestre, servizi per la salute e il benessere, programmi di sviluppo professionale e spazi di lavoro confortevoli e stimolanti. 🤝

💰 Stipendio e benefit: Google offre ai suoi dipendenti compensi e benefit competitivi, tra cui stipendi elevati, bonus annuali, stock option e piani pensionistici. L’azienda attribuisce inoltre grande valore all’equilibrio tra lavoro e vita privata ⏰ offrendo orari di lavoro flessibili, congedi parentali e anni sabbatici. 🌟

Il nostro marchio aziendale in Waalaxy

Vi parlerò di Waalaxy, una startup tecnologica francese che sta facendo del serio employer branding!

🌎 Comunicazione: In Waalaxy, la comunicazione avviene principalmente su LinkedIn!

Sono molto attivi sui social network, Toinon, il CEO, scrive ogni giorno. Parla di visione, strategia e valori. Condividono anche i progetti in corso e i loro progressi. In breve, fanno di tutto per farvi venire voglia di unirvi al loro team di Avengers. 💪

🧑‍💻Culture dell’azienda: In Waalaxy apprezziamo una cultura aziendale che promuove fiducia, autonomia, creatività e benevolenza.

Incoraggiamo lo spirito di squadra, l’iniziativa e l’innovazione. Vogliamo che tutti si sentano appagati e valorizzati sul lavoro e per questo mettiamo a disposizione locali accoglienti con una palestra 🏋️ , una piscina di palline 🎈 , afterworks ed eventi regolari per rafforzare i legami tra i team!

Photo

👥 Esperienza del candidato/dipendente 💪: In Waalaxy vi coccoliamo come mai prima d’ora! La nostra esperienza di candidato/dipendente è di prim’ordine. Siamo super trasparenti nel processo di reclutamento e ci prendiamo il tempo necessario per conoscervi a fondo. E una volta entrati nel nostro team, vi diamo molta libertà e autonomia. Con noi, potete persino prendere ferie illimitate!

💰 Stipendio e benefit: Infine, offriamo una retribuzione competitiva e un’ampia gamma di benefit per i nostri dipendenti, come stipendi interessanti, benefit, bonus di rendimento e orari flessibili. 🥰

Domande e risposte dell’articolo – employer branding cos è

Quali sono i 4 elementi dell’employer brand?

Ricapitolando, i 4 elementi del marchio del datore di lavoro sono… 🥁

  • Comunicazione.
  • Cultura aziendale.
  • Esperienza del candidato/dipendente.
  • Stipendio e benefit.

Chi è interessato all’employer brand?

L’employer branding riguarda tutti gli attori di un’azienda: dipendenti attuali e potenziali, partner, clienti, investitori, HR e funzioni HR, ecc. ☄️

Video sul marchio del datore di lavoro

Cercate un video che spieghi l’employer branding? Ecco uno dei miei preferiti. ⬇️

Trovare una buona agenzia di employer branding

Universum è un’agenzia globale di employer branding specializzata in ricerche, approfondimenti e soluzioni sul marchio del datore di lavoro. È una delle più famose. inoltre, Ph.Creative è un’agenzia creativa che si concentra sull’employer branding, sul marketing del reclutamento e sull’esperienza dei candidati, utilizzando un approccio basato sui dati. 🤓

Dove posso trovare una formazione sull’employer branding?

Esistono diverse opzioni per trovare una formazione sull’employer branding:

  • 👨‍🎓 Le scuole di business e di comunicazione spesso offrono corsi specializzati in marketing delle risorse umane o employer branding.
  • Le organizzazioni di formazione professionale possono offrire corsi brevi o lunghi sull’employer branding.
  • 📢 Le agenzie di comunicazione o di reclutamento possono offrire una formazione personalizzata per le aziende.
  • Anche le piattaforme di e-learning 💻 offrono formazione online sull’employer branding.

Volete andare oltre?

Come trovare un indirizzo email per nome è una domanda ricorrente in questi giorni. 👀Sia che vogliate riallacciare i contatti

23/05/2024

Avete mai sentito il termine “ LinkedIn LION ” o LinkedIn Open Networker ? 🦁 Beh, lasciatemi dire che non

22/05/2024

LinkedIn è una miniera d’oro ⚒️, che vi offre una pletora di possibilità: generare contatti, farsi conoscere, trovare i vostri

22/05/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story