it
frenesptdeplnlruja

LinkedIn Live = 4 passi per lanciare il tuo Live e ottenere prospettive

show table of contents

Benvenuto nella guida definitiva a LinkedIn Live.🔥 Qui scoprirai come creare, avere successo, promuovere e analizzare il tuo Live.

Prendi una tazza di tè, stai comodo sul tuo sedile e leggi a tuo piacimento.

Buon divertimento. ✨

LinkedIn Live è cosa e per chi?

LinkedIn Live è la versione di Webinar offerta da LinkedIn, su LinkedIn. Il social network professionale è abbastanza forte per navigare sulle tendenze attuali. In questo caso, i webinar sono diventati il nuovo momento di comunicazione nel 2021. Quasi nessuno nel B2b va più a una conferenza, il video è in piena espansione e sta diventando il mezzo di comunicazione più popolare in Francia. 🎥

L’87% degli utenti preferisce guardare contenuti online piuttosto che in TV.

Livestream.

Qualsiasi persona o azienda che desideri promuovere un servizio o uno strumento o parlare di qualcosa a cui tiene può utilizzare livestream, basta fare la richiesta direttamente sulla rete 😉 Nel secondo passo, si creerà un evento LinkedIn per promuoverlo.

Come creare un LinkedIn Live? #1

Per ottenere un video LinkedIn Live, è un po’ complicato, ti avverto. Ma te lo renderò il più semplice possibile. Ecco i passaggi:

  • Devi lavorare con un partner di LinkedIn. Non è complicato, la lista è lunga. (È proprio qui!)
    • Si va dal partner di live streaming che si desidera, poi si acquista il prodotto.
    • Ogni prodotto è molto diverso, alcuni sono premium, altri sono più economici e meno completi. (ci stiamo arrivando, non preoccuparti) 😉
    • Contatta LinkedIn per richiedere di diventare un “Live Broadcaster”. Lì devi compilare questo modulo, poi ti risponderanno entro 10 giorni per sapere se accetti o no.

I criteri di accettazione sono i seguenti 3:

  • Che tu sia attivo sulla rete (se non hai mai pubblicato nulla, hai poche possibilità di essere accettato) Quindi, impostate una strategia di pubblicazione prima del lancio.
  • Che avete un bel po’ di follower. Quindi dovete creare delle connessioni su LinkedIn.
  • Infine, che non sei mai stato bloccato o considerato uno spammer sulla rete.

In breve, che tu usi bene LinkedIn e che sei una persona simpatica. 🤗

Quale software di streaming scegliere per un LinkedIn Live?

Come avrete notato quando avete cliccato sul modulo, avete molte scelte per realizzare il vostro Live. A volte la scelta è fastidiosa, perché si ha paura di non aver fatto quella giusta. Soprattutto in questi casi… Oppure devi pensare troppo. 🧠

Siccome sono super cool, ho fatto un riassunto per te, così non devi fare nulla. 😂 (ho analizzato i primi 9 partner)

Per capire lo studio :

  • Le tariffe vanno da ⭐ a 5⭐.
  • Rapporto qualità/prezzo da 🟢 a 🔴 attraverso 🟠.
  • La qualità del prodotto avrà un punteggio da 1 a 50. (UX, sicurezza, opzioni).

Scegliere il partner per lo streaming di LinkedIn Live:

    • Brandlive (tra i 3.500 e i 60.000 dollari all’anno).
      • ⭐⭐⭐⭐⭐ – 🔴 – 40. (Grande UX, ma troppo costoso).
    • Easylive (min 1188 dollari all’anno).
      • ⭐⭐ – 🟠 – 30. (UX da migliorare).
    • LiveU (specializzato in eventi di qualità: sport, live media).
      • Il prezzo è a preventivo, sarà costoso in ogni caso. 40.
    • Mevo (999 dollari).
      • Webcam pack da comprare – questo non è un software di streaming.
    • Swichboard (tra 29 e 99 dollari al mese).
      • ⭐⭐ – 🟢 – 20. (UX da migliorare, ma ottimo rapporto qualità/prezzo).
    • Teradek (prodotti pro per le riprese)
      • Questo non è un software per lo streaming.
    • VMix (60 giorni di prova gratuita!).
      • ⭐ – 🟢 – 40. (Queste sono licenze a vita, sono tra 60 e 1200 dollari con tutte le opzioni – è diventato ultra raro avere licenze a vita, quindi ne vale seriamente la pena).
    • Wirecast (799 dollari all’anno).
    • ⭐⭐ – 🟠 – 35 (Molto facile da usare, ma grande svantaggio: se lo stream si blocca durante lo streaming.

, devi riavviare la sessione, il che ostacola del tutto lo streaming in diretta).

  • Wowza (tra 85 e 175 dollari al mese).
    • ⭐⭐ – 🔴 – 35 (software semplice da usare, ma vengono addebitati costi aggiuntivi per il supporto tecnico).

. Conclusione dello studio: centralino o VMix sono il top per iniziare. 🤗

Collegare LinkedIn al software di streaming scelto

In questo caso, sarà lo stesso per tutti i software di streaming. Segui esattamente queste istruzioni. 🤓

Passo 🥇:

  • Una volta che LinkedIn ti ha “convalidato” per diventare un broadcaster, potrai atterrare su questa pagina.
  • Definisci la data e l’ora dello Stream,
  • Definisci chi può vedere il live ?
  • Scrivere un’introduzione del live. (Aggiungere 2 o 3 hashtag)
  • Scrivere un titolo,
  • Aggiungere un’immagine.

Passo 🥈:

  • Definisci l’area geografica,
  • Clicca su “ottieni l’url”,

  • Vai al software di streaming che hai scelto, copia la chiave di trasmissione nel tuo software e inizia lo streaming.
  • Per iniziare la trasmissione, clicca su “broadcast live”.
  • Sorridi, ti stanno riprendendo. 😍

Se sei nuovo allo streaming, ho trovato un ottimo articolo che spiega come funziona. 👀 (Ti dice anche qual è il flusso video ottimale e la giusta larghezza di banda per un live stream).

Quando sarà disponibile LinkedIn live?

Una volta scelto il partner per lo streaming e compilato il modulo, LinkedIn risponderà entro 10 giorni lavorativi e voi

potrete quindi creare un Live. Tutto quello che dovete fare è ottenere il link di trasmissione, quindi creare il vostro evento su LinkedIn e aggiungervi il link live.

Il passo successivo sarà quello di lanciare il Live sul vostro software di streaming e tornare su LinkedIn, per cliccare su “broadcast live”.

Per il pubblico, il live sarà disponibile non appena cliccate il pulsante. Puoi scegliere di iniziare il live 15 minuti prima e fino a 2 ore dopo la data annunciata. 💡 Importante: cerca comunque di attenerti all’orario che hai dato al tuo database.

Come promuovere il tuo Live? #2

Hai diversi modi per promuovere il tuo live sulla rete 📣 :

  • Condividi gli annunci chiave relativi al tuo evento su LinkedIn e tramite il social media marketing.
  • Pubblica immagini e video, fai copywriting intorno al tuo evento.
  • Promuovi l’evento direttamente tramite messaggi privati.
  • Sfrutta la portata dei tuoi speaker e sponsor – chiedi anche a loro di postare e prepara post “fatti da loro” per alleggerire il loro carico di lavoro, se necessario.
  • Apri la finestra e grida la notizia ai vicini.

Promuovi il tuo LinkedIn Live attraverso l’evento

Qui, c’è solo una parola d’ordine, la chiamiamo copywriting. Fondamentalmente, si tratta di tecniche di scrittura che renderanno il tuo testo piacevole da leggere, accattivante e vendibile. Devi imparare come far sognare il pubblico. ✨

Scopri la breve guida al copywriting di LinkedIn. 🔥 Crea l’evento, ci vogliono 2 minuti:

  • Entra in Google Chrome,
  • Vai al tuo profilo su LinkedIn,
  • Sul lato sinistro dello schermo, hai le tue informazioni – scorri verso il basso.
  • Lì vedrai apparire “eventi”, tu clicca sul ➕, crea.

Per sapere cosa metterci dentro segui questo tuto completo. (+4 tecniche di copywriting).

Una volta creato il tuo evento, puoi pubblicare sulla rete. Ti consiglio di non inondare il tuo news feed di chiamate all’azione. È meglio combinare diverse tecniche di comunicazione che fare 10 post simili sulla tua trasmissione in diretta.

Inviate messaggi su LinkedIn

Forse non ci pensi, ma è ultra efficace per promuovere un Live. Non dimenticare che è il social network numero uno al mondo. 🥇 L’obiettivo è quello di invitare le persone a registrarsi al tuo evento. Una volta che il potenziale cliente si iscrive, riceverà tutti i promemoria. 😍 Hai 4 opzioni per promuovere un Live e costruire una strategia di lead generation :

  • 💔 Usa la versione a pagamento dei messaggi sponsorizzati su LinkedIn – Non la consigliamo. È un po’ come la pubblicità in una casella di posta, non la apriranno perché sanno in anticipo che è pubblicità.
  • 🧡 Inviare manualmente messaggi al tuo pubblico di riferimento. Questo è super dispendioso in termini di tempo, sicuramente non farlo se stai puntando alti volumi.
  • 💚 Usa uno strumento di automazione per inviare messaggi automatici velocemente (personalizza ancora i tuoi messaggi il più possibile, non fare errori).

Automatizza le tue azioni di comunicazione su LinkedIn

Come abbiamo appena visto, l’opzione per i pigri e i furbi è l’automazione. 😎 Waalaxy ti permette di automatizzare questi messaggi di marketing velocemente, grazie ad un’estensione chrome integrata alla tua ricerca su LinkedIn

Regarder à quoi ça ressemble 👀

Gli annunci di LinkedIn per promuovere il tuo live

Per promuovere il tuo Live sulla rete, LinkedIn Ads può essere una soluzione interessante. Tutto dipende dal budget che avete e dal tipo di volume che volete.

  • Il tuo target è ampio e vuoi ottenere visibilità, LinkedIn Ads. 🟢
  • Il tuo target è di nicchia e vuoi vendere, concentrati sui contatti diretti. 💌

Se vuoi fare Ads, dovrai capire come funziona il bidding sul network B2b. 💰 Visita la guida di LinkedIn Ads per iniziare. Poi, il tuo LinkedIn live appare sul news feed dei tuoi target (che hai precedentemente ben segmentato). Puoi aggiungere una call to action al tuo annuncio:

  • registrati al webinar.
  • Guarda il live stream.
  • Prenota un posto.
  • Impara di più.

Ospitare un Live su LinkedIn – Fasi di preparazione #3

Scegliete il formato del Live

Ci sono diversi formati, credo sia importante chiedersi quale sia il formato migliore. Dipenderà da 3 informazioni chiave:

  • 🎯 Il tuo pubblico di riferimento. Cosa preferisce?
  • 🗻 Il tuo obiettivo. Vendere un prodotto? Promuovere il tuo marchio?
  • 💰 Le tue risorse. Alcuni LinkedIn Live possono essere costosi, a seconda di quali strumenti e altoparlanti hai. Qual è l’investimento che vale il costo e ripaga?

Una volta determinate queste 3 cose, guardate qui la lista dei tipi di webinar:

  • LinkedIn Live in partnership tra due marchi.
    • Obiettivo > Aumenta la tua visibilità e attira nuovi clienti con la visibilità e il database del partner scelto. 👩❤️👩
  • Il Webinar messo in scena come una vera e propria conferenza,
  • Il webinar in stile giornalistico,
    • Obiettivo di queste due tipologie di live > Notorietà, dimostrare la propria competenza e professionalità su un argomento/settore. 😎
  • Il webinar “domande e risposte”,
    • Obiettivo > Prospezione. Identificare i prospect caldi, eliminare i dubbi sulla tua competenza, prodotto o servizio, trasformare il prospect in cliente. 🚀
  • Webinar con un giveaway: Ti rivolgerai ad un pubblico più vasto per mostrare il tuo marchio o prodotto – i giveaway sono una grande attrazione.
    • Obiettivo > Visibilità e immagine del marchio. 😎
  • Il webinar di vendita o il tutorial del prodotto: Inviterai prospettive calde e altamente qualificate a passare all’azione.
    • Obiettivo > Trasforma il prospect in cliente. 💰

    Scegli uno di questi tipi di webinar per il tuo evento dal vivo, puoi anche alternare e creare una diversa strategia di contenuto a seconda dei tuoi obiettivi.

    Successo con il tuo contenuto

    Hubspot

    ha rilasciato un grande studio qualche mese fa sulle tendenze di webinar e live Btob e la domanda era: “Perché i consumatori si iscrivono ai webinar?”

    [Hubspot

    ] :

    • Il 27% delle persone vuole partecipare a webinar che non sono direttamente collegati al loro business pro, passione o stile di hobby. (Peccato. 😂)
    • Il 24% vuole webinar che siano piacevoli e divertenti!
    • Il 18% vuole imparare cose nuove sulla propria industria.
    • Il 22% è interessato a tutte e 3 le cose allo stesso tempo: quindi tutti i webinar. Sono un buon pubblico aha.

    Davvero, la cosa importante da ricordare è solo una cosa: la gente vuole imparare divertendosi.

    Quindi quali sono le vite più divertenti per loro?

    • Il 16% preferisce le Q&A, ma con una persona conosciuta o influencer.
    • Il 15% preferisce Q&A, indipendentemente dal fatto che la persona sia conosciuta o meno.
    • L’8% preferisce le Q&A condotte da un esperto del proprio settore.

    Per il resto:

    • Il 12% è interessato ad argomenti ampi. Esempio: Risorse umane, benessere.
    • Il 20% per argomenti specifici. Esempio. [B2b] Guadagnare +5 clienti online in 1 mese.

    Conclusione? 🤔

    • Q/A e altre interazioni con il pubblico sono molto apprezzate.
    • Non perdetevi in un argomento ampio, siate specifici e portate dati concreti.

    L’oratore (o gli oratori) dal vivo devono essere di alto livello

    Relatori che conoscono il loro argomento e non sono noiosi, questa è la base. Dovete davvero sceglierli a mano. Se siete voi, è perfetto: con questo articolo avrete tutte le chiavi in mano per fare una grande performance.

    Se non sei tu, allora non è una scelta da prendere alla leggera. 🧐

    Stai ospitando o co-hostando questo LinkedIn Live

    Se stai per parlare al prossimo evento live, ci sono alcune cose che devi assolutamente padroneggiare nella tua tecnica di comunicazione e miti che devi sfatare. 😍

    • Mito: Le persone si preoccupano del tuo linguaggio del corpo e dei tuoi tic fisici molto più di quanto pensi. ❌ (Tipo, se ti gratti la testa, va bene). 😂
    • Comunicazione: impara a convincere e ad argomentare.
    • Mito: devi avere un atteggiamento professionale. ❌ Le persone serie sono noiose, anche per le persone serie!
    • Comunicazione: impara ad appassionarti e farai appassionare tutti. Se l’argomento ti annoia, non è perso per te! ✅

    Il linguaggio del corpo non è così importante

    Per spiegare il mio punto in una semplice frase:

    Quando non è naturale, si vede.

    Se metti tutta la tua energia cerebrale nel concentrarti sulla tua postura e sui tuoi capelli che sicuramente non dovresti grattare, perderai l’attenzione sull’argomento principale: il tuo contenuto e il tuo pubblico. 🎯

    Con ogni piccolo pensiero come “cavolo, mi sono grattato di nuovo il mento”, perdi l’attenzione su ciò che è importante: il LinkedIn Live che stai facendo!

    La gestualità verrà naturale, insieme alla fiducia. Se vuoi davvero lavorarci su, fallo indipendentemente dal live e dimenticati di te stesso durante il webinar

    , lascia perdere.

    Saper argomentare

    Ovviamente, i collaboratori avranno delle domande a cui dovrai rispondere in modo chiaro per evitare che abbiano dei dubbi sulla qualità della tua presentazione, o peggio, sulla tua competenza.

    Non c’è niente di peggio che essere visti come incompetenti quando si sta cercando di migliorare la propria immagine

    e questo succede abbastanza spesso in effetti!

    Un po’ di teoria: Avrai bisogno di buoni argomenti, prove e credibilità per convincere

    Ci sono diversi tipi di argomenti:

    • 💡 L’argomentazione logica: viene dall’autore, dal suo stesso discorso. (dati, cifre). Esempio: un caso di studio.
    • 👩🍳 L’argomento di autorità: appare come una verità conosciuta da tutti, è poco contestabile. (1+1=2), non c’è bisogno di spiegare perché.
    • 🧡 L’argomento del valore: si riferisce a un sistema di norme consolidate, che siano regole morali, benessere sul lavoro, etica. (Esempio: nozione di giusto e sbagliato.) L’argomento valoriale è anche il tuo modo di esprimere chi sei e di parlare delle tue emozioni. Quali sono i valori della tua scatola e quelli che vuoi trasmettere nel tuo discorso?
    • 👨🏫 L’argomento dell’esperienza: si basa su fatti e testimonianze, anche se soggettivo rimane concreto e può aiutare a dimostrare una competenza. Esempio: i tuoi anni di esperienza, il numero di clienti soddisfatti, il tasso di feedback positivi.
    • 🤺 L’argomento ad hominem: consiste nel confondere un avversario opponendo le sue stesse parole o le sue stesse azioni. Di solito è usato contro la concorrenza diretta. È molto difficile da usare, devi essere davvero sicuro di quello che stai argomentando.

    Un argomento è buono, ma non funziona senza prove…

    Dovete integrare nel vostro discorso, buone ragioni per credervi:

    • Prova di successo: queste aziende usano la nostra soluzione e questo fa guadagnare una quantità X di affari supplementari. Esempio:

    • Prova del bisogno: Cosa migliorerete nella vita dei vostri potenziali clienti? Esempio: Oggi impieghi X mesi per ottenere con successo 2000 nuovi lead, con Waalaxy impiegherai solo 2 settimane. 🚀

    Anche se il tuo Live non è direttamente finalizzato alla vendita di qualcosa, devi lavorare per la tua brand awareness

    .
    e quindi garantire un Live di qualità.

    Stiamo sempre vendendo qualcosa: se non è un prodotto o un servizio, stiamo vendendo noi stessi.

    Credibilità per favore

    A volte si parte con uno svantaggio. Se sei come me (socialy awkward), è più difficile essere presi sul serio. (Sto scrivendo questo in calzini e pigiama, in ufficio….🙄)

    Se sei giovane e senza barba come Toinon.

    (CEO di Waalaxy), fai anche tu uno scatto. 😂

    Quindi, se questo è il tuo caso, sappi che non è un mito “i primi secondi, contano”, d’altra parte le percentuali sono totalmente false e inventate. ❌ Non è l’80% in 3 secondi, non è nemmeno irreversibile o perso in anticipo. Dimostra solo che sei un fottuto esperto!

    sul tuo argomento e sarai a posto. 👩🍳

    Meglio essere pretenziosi che apparire incompetenti.

    Toinon.

    Vogliamo emozione – passione – spettacolo

    Le persone serie sono noiose, anche per le persone serie!

    Apparire pomposo e serio non vi aiuterà. Infatti, più sei te stesso, più la gente si divertirà durante la tua presentazione. Ma devi essere in grado di rilassarti.

    Nel 2021, tutti cercano di fare un lavoro per passione, e molti si scontrano con la verità del mercato: Il mondo aziendale.

    il mondo è come la vita matrimoniale, si scende a compromessi. 👩❤️👩

    Quindi, se non sei appassionato del tuo business

    , non è un grosso problema. D’altra parte, devi essere così convinto di quello che dici e deve essere sentito.

    Non è necessario che tu ami vendere formaggio di capra al mercato, però i tuoi formaggi hanno un sapore divino, la fattoria è bellissima e sai che nessuno sbaglierà a comprarli. 🧀

    Come evitare di addormentare il pubblico?

    Ci sono diversi parametri che possono fare la differenza tra un buon oratore, e uno non così buono (non dico “cattivo” per non offenderti…).

    • Il tono di voce.
    • La passione.
    • I giri di parole.
    • La conoscenza.
    • La struttura della sua argomentazione.
    • La fiducia.
    • Far interagire il tuo pubblico con te.

    Mi sto ripetendo, ma è super importante che tu lo integri. Ero a una lezione di yoga questo fine settimana, e l’insegnante ci ha chiesto di recitare mantra complicati per 45 minuti. L’intera stanza si è bloccata dopo soli 4 minuti. Perché? 🧐

    • Non ha spiegato il significato, quindi il “perché”.
    • Non ha preso abbastanza tempo per mostrare il “come” (stavamo cantando molto male).

    In breve, non c’era una struttura: perché (beneficio) > come (spiegazione dettagliata) > azione. Quindi, se non soddisfi almeno uno di questi criteri, non sarai in grado di convincere il tuo pubblico a fidarsi di te, figuriamoci ad agire.

    Il ruolo del moderatore

    “Moderatore” è una parola complicata per qualcosa di semplice. 🙃 È una persona responsabile di migliorare il flusso del live stream:

      • Rispondere al pubblico nella chat.
    • Invita le persone a scaricare o cliccare su risorse aggiuntive (risorse del blog, landing page, white paper…)
      • Annotare le domande pertinenti a cui poi risponderanno gli oratori.
      • Cercare il più possibile di accompagnare le persone con problemi tecnici (nessun suono/ nessuna immagine).
    • È davvero necessario controllare se le webcam, il microfono e la connessione internet dei relatori). È sempre meglio avere la fibra ottica. 🙃

    Come interagire bene con i partecipanti?

    Per evitare che il tuo pubblico si addormenti, non c’è niente di meglio che coinvolgerlo cerebralmente. 🧠 Il cervello umano ha difficoltà a limitarsi ad ascoltare, e impara meglio facendo. Se possibile:

    • Crea dei sondaggi,
    • Fai delle domande a cui cercheranno di rispondere nella loro testa,
    • crea suspense,
    • ripetete spesso quali benefici possono ottenere da ciò che state spiegando.
    • Fai delle Q&A durante la sessione live. (domande frequenti).

    Analizza le prestazioni del tuo LinkedIn Live – Come? #4

    Ci sono diversi modi, alcuni soggettivi, alcuni oggettivi per analizzare il live dopo il costo. In generale:

    I numeri mentono meno delle persone.

    Chiedere il parere del pubblico non è la soluzione migliore, o almeno non puoi accontentarti di questo. Dovrai fare un viaggio nei KPI (i dati) per vedere cosa dicono. 👀

    Capire la posta in gioco del Live

    Prima di tutto, a seconda del tipo di live che hai scelto, la posta in gioco è diversa (notorietà, personal branding, visibilità, conversione..). La prima cosa da fare è ricordare perché hai fatto questo LinkedIn live, per controllare gli indicatori giusti:

    • Se vuoi guadagnare notorietà, cerca il tuo tasso di trasformazione, potresti rimanere deluso, quindi concentrati su altri indicatori, più adatti (registrazioni, visualizzazioni, download..).

    Sapersi auto-analizzare dopo il webinar

    Non c’è niente di peggio di un manager che non sa come auto-analizzarsi. Se, magari un relatore che ti annoia. 💤

    Ci siamo passati tutti, ci sono “i bravi insegnanti” quelli che ti catturano e ti fanno appassionare ad argomenti insospettabili e ci sono “i cattivi insegnanti” che sopporti le loro lezioni come una lenta e dolorosa tortura. 🥱

    Per gli speaker è esattamente la stessa cosa: voi siete in realtà dei formatori che trasmettono conoscenze durante i vostri live. Quindi, come analizzi se sei stato bravo?

    Fatti le domande giuste: hai comunicato bene con il pubblico? Dovresti puntare a un pubblico più ampio la prossima volta o segmentarlo meglio?

    Non è facile.

    La valutazione sul posto

    Puoi divertirti a chiedere un feedback ai tuoi collaboratori ma siamo onesti, tutti mentono su questi argomenti: è come quando hai qualcosa tra i denti = lo scopri sempre davanti allo specchio e non perché i tuoi colleghi ti hanno avvertito 😆

    Non sto dicendo che le persone oneste non esistono, devo solo dire che se non c’è un grande clima di fiducia, minimizzano le loro risposte per paura di ferire i tuoi sentimenti.

    Valutarsi al volo significa fare un piccolo check-up interno. 🥵

    Non hai il senno di poi per sapere se la presentazione è stata buona e cosa hai sbagliato, sei troppo pieno di emozioni. Quindi quali sono?

    • Se ti senti soddisfatto di te stesso,
    • Se sei sempre stressato,
    • Se ti senti a disagio e vuoi rintanarti in una grotta. 🗻
    • Se senti che qualcosa non è finito.

    Basta scriverle, senza analizzarle, e aspettare almeno 48 ore per fare una vera introspezione.

    Valutazione a freddo

    Se puoi avere il replay

    dell’ evento dal vivo, allora ancora meglio! Sarai in grado di dare un’occhiata da vicino a ciò che ha funzionato e non ha funzionato. 🔍

    Tra le domande da porsi, ho fatto una selezione delle più importanti. Anche tu non ti incasinerai il cervello per farti impazzire. 🤪

    • Se hai avuto momenti di esitazione = perché? Non padroneggiavi completamente la tua materia? Avevi paura delle domande che ti avrebbero fatto?
    • Se hai parlato troppo in fretta,
    • Se hai preso il tempo per arrivare al cuore dell’argomento e renderlo più accessibile,
    • Se hai parlato di abbastanza casi reali per aiutare l’ascoltatore a proiettarsi,
    • Se sei stato capace di usare lo storytelling, di condividere le emozioni.
    • Se non sei stato troppo robotico,
    • Se hai avuto paura del pubblico = questo è molto significativo. Più sei addestrato e più padroneggi il tuo argomento, meno hai paura.

    Non dimenticare di scrivere tutto ciò che hai fatto bene e ciò che ti rende orgoglioso. 🧡

      Analizzare i risultati del Live con dati precisi

      Ci sono decine di indicatori per misurare il successo di un evento: sia esso digitale o virtuale. Tra questi indicatori, sceglieremo i più rilevanti

      più rilevanti.

      Il mio obiettivo è darvi quelli che sono abbastanza facili da misurare e che ci interessano di più. 🤓

      • ROI classico = costo dell’evento / entrate generate: Nel costo si terrà conto di:
        • Il numero di collaboratori sollecitati per questo live e il tempo impiegato per persona.
        • Il costo dei relatori (se li hai pagati).
        • Il costo della pubblicità: LinkedIn Ads, Google Ads, inserti pubblicitari digitali in un media.
      • Le entrate generate dipenderanno dall’obiettivo che avete fissato (come abbiamo visto sopra)

      • Numero di iscritti / numero di visitatori. Questo indicatore ci permetterà di sapere se la campagna è stata rilevante, se hai venduto bene il tuo prosciutto. 🍖 Come?
        • Con qualsiasi tipo di Ads = potrai misurare il numero di iscritti vs. il numero di persone che hanno visto le tue campagne di comunicazione.
        • Quando vai a mandare messaggi su LinkedIn: hai 3 opzioni, tutte interessanti, per sapere quando ha floppato (o quando è andato bene 😛 ).
          • Numero di persone contattate / numero di risposte,
          • numero di risposte / numero di iscritti,
          • numero di persone contattate / numero di iscritti.
      • Iscritti per canale di acquisizione:
        • Se usi l’opzione Mail + LinkedIn: si iscrivono di più per posta o tramite il social network? Ti rispondono di più su un canale piuttosto che sull’altro?
        • Ogni volta che testate un nuovo canale, annotate i vostri risultati, per sapere se è rilevante usarlo di nuovo o no.
      • Numero di email inviate:
        • Emails = tasso di apertura e tasso di clic. Quante persone hanno cliccato sull’email per saperne di più? Che tipo di profili sono stati coinvolti?
        • Clic sul modulo di registrazione agli eventi di LinkedIn: Quante persone hanno convinto la tua email ad iscriversi?
      • Analizzare la partecipazione dal vivo:
          • Numero di spettatori connessi il giorno dell’evento live / numero di persone iscritte. Hai fatto abbastanza promemoria?
          • Tempo di connessione: hanno abbandonato in qualche momento durante l’evento live? Se sì, quale? A seconda dello strumento che usi, puoi accedere facilmente a questa curva.
          • Attività nella chat = sono state fatte delle domande? Sono tecniche o relative all’argomento?
          • Interazione del pubblico = numero di risposte a sondaggi, quiz
          • Numero di click sui link nella chat = puoi (e ti consiglio) di usare la chat come strumento di conversione. Le persone che guardano il tuo live sono interessate ai tuoi prodotti e servizi, portali sul tuo blog, landing page o white paper durante il live.

      Regolare e ripetere l’operazione

      Ora che sei lanciato in una frenesia isterica per la strategia di comunicazione su LinkedIn, sei pronto a rotolare. 🎶 (sei pronto a continuare).

      Devi solo capire quali metriche sono deboli, identificare il perché e riaggiustare. Allo stesso modo, hai bisogno di continuare ciò che sta funzionando. Identificare con successo cosa causa il successo è estremamente importante. L’obiettivo non è quello di scuotere le cose ogni volta, altrimenti ti perderai, ma solo di cambiare alcuni parametri e fare dei test A/B.

      Q&A dell’articolo su LinkedIn Live

      Dove si trova LinkedIn live?

      Trovare l’opzione LinkedIn Live sul vostro profilo LinkedIn è piuttosto complicato. In effetti, si tratta di una soluzione di marketing. Il modo più semplice per accedervi è cliccare su questo link.

      Quando è disponibile la chat live di LinkedIn?

      La chat dell’evento è disponibile non appena l’evento viene creato. Potete contattare i partecipanti anche prima del giorno dell’evento live per condividere informazioni o fare domande.

      La chat live è disponibile non appena l’evento live inizia. Non dimenticare di scrivere un messaggio di benvenuto al tuo pubblico. La live chat è disponibile per il tuo pubblico all’ora che hai programmato. Puoi iniziare il tuo live 15 minuti prima dell’orario previsto e fino a 2 ore dopo. 😁

      LinkedIn live: cos’è lo streaming?

      Se sei nuovo allo streaming, ho trovato un ottimo articolo che spiega come funziona. 👀

      LinkedIn live: opinioni degli utenti

      Ci sono diversi modi per chiedere il feedback degli utenti durante il tuo live stream: fai un sondaggio, fai la domanda direttamente a voce o nella chat, o invia un breve questionario dopo il live stream.

      Il modo migliore per sapere se si sono divertiti è guardare i dati del live. Ti ricordo che le persone mentono, ma non i numeri 😉

        • Numero di spettatori,
        • Tempo di visualizzazione,
        • Attività nella chat,
        • Numero di spettatori che hanno guardato il live registrato

      (replay),

      • Numero di persone che comprano il tuo prodotto o servizio dopo il live.

      Vite su LinkedIn: Prezzo di un evento

      Il prezzo di un Live varia a seconda dello strumento di streaming che avete. Può essere totalmente gratuito, come con restream, o molto costoso a seconda delle opzioni che prendi, usa il mio confronto qui sopra per farti un’idea. 😁

      Eventi LinkedIn e LinkedIn Live: sono la stessa cosa?

      No. ❌ Non è la stessa cosa. Fondamentalmente, crei l’evento indipendentemente dall’evento live in modo da poter promuovere l’evento live. L’evento LinkedIn.

      guida, è proprio lì se ne hai bisogno.

      Posso usare Zoom per il mio LinkedIn Live?

      Sì sicuramente, ecco il link al tutorial completo che vi permette di farlo.
      Avrete bisogno, prima di iniziare
      • Un account Zoom Pro.
      • Un account compatibile con LinkedIn Live. (Compila prima il modulo che ho condiviso sopra 😉 ).
      • Un account su un software di streaming (come Vmix o Switchboard) o un account gratuito con https://restream.io/.

      Webinar: Il nuovo formato live di LinkedIn

      Perché i webinar hanno così tanto successo nel 2021? E’ Oberlo che è uscito con alcune grandi statistiche sul video marketing.

      È la percentuale di lead qualificati che si aggiunge ogni anno, grazie al video content marketing negli Stati Uniti nel 2019. Per video marketing qui intendiamo: Pubblicità, video in streaming

      , webinar e loro replay, demo di prodotti. 🎥

      Ora, se decidiamo di isolare il Live Webinar e guardare i numeri, rimaniamo molto molto soddisfatti dei risultati. Ecco le statistiche fatte da Webikeo. 📯
      • Il tasso medio di coinvolgimento ad un webinar (partecipazione dal vivo + replay) è del 55.6%.Questo è altissimo, se si considera che l’apertura media delle email è del 15%.
      • Il 58% degli internauti pensa che il momento migliore per guardare i webinar è durante l’orario di lavoro (e questo è perfetto per LinkedIn Live, perché è un social network professionale, che la gente consulta al lavoro…).
      • Dicono anche che i webinar più popolari sono lunghi da 15 a 30 minuti (+60%).

      Qual è l’alternativa a LinkedIn Live?

      Ci sono tonnellate di piattaforme diverse che ti permettono di fare trasmissioni in diretta, tra queste ci sono :

      • Webikeo,
      • Zoom,
      • WebEx,
      • Skype (gratuito),
      • GoToWebinar

      Potete benissimo scegliere di usare queste piattaforme senza andare a cercare i vostri futuri clienti su LinkedIn. Questo può essere il caso se stai facendo un webinar privato per i tuoi clienti o partner o se hai già un database che non vuoi alimentare (anche se non ha senso nella mia testa 😂)

      D’altra parte, è provato al 100% che LinkedIn è la migliore piattaforma per trovare clienti e far parlare del tuo prodotto o servizio. Quindi, sarebbe troppo stupido non usarlo.

      Tutorial YouTube Live

      Ora, se volete usare YouTube Live e promuovere il vostro evento su LinkedIn senza passare attraverso LinkedIn Live, è assolutamente possibile. YouTube come opzione gratuita di streaming video dal vivo

      . 🎥

      Se ci pensi, è ancora più facile ed economico avere un canale YouTube. Ecco un piccolo tutorial molto qualitativo per fare una trasmissione in diretta

      su Youtube Live.

      Conclusione dell’articolo

      Ecco fatto, avete tutto il necessario per avere successo nella vostra conferenza web – (creare, promuovere, brillare e analizzare i risultati) – che si tratti di una diretta su LinkedIn o meno.

      Per favore, non dimenticare di goderti il processo, brillerai ancora di più sulla telecamera. 🎥

      Spero che questi consigli diano i loro frutti, Sentiti libero di condividere i link al tuo prossimo webinar live sul mio account LinkedIn.💌

      È il momento di andare in diretta,

      A presto. 😘

      5/5 (250 votes)
      Vi consigliamo 👇

      Convert more leads into clients with these 7 secret B2B prospecting messages 🚀

      Enter your first name and email address  to receive the 11 page digital book now:

      Where do we have to send it now?