Engagement rate Facebook : Come calcolarlo?

Sapere cosa rende una buona strategia di marketing su Facebook è diverso dall’averne semplicemente una. è necessario conoscere il engagement rate Facebook medio  per valutare il rendimento dei contenuti del proprio marchio. ⚖️ Questo vi permette di adattare il vostro approccio e vi aiuta a capire se state centrando l’obiettivo!

Engagement rate Facebook

L’indicatore più forte per capire se il vostro pubblico è interessato o meno a ciò che pubblicate sui social media e cosa vuole vedere di più è il engagement rate Facebook ! 🧨

pertanto, l’engagement può essere utilizzato come prova dell’efficacia della vostra strategia sui social media. un’elevata interazione vi rende inoltre più visibili sui social network e dà l’impressione di affidabilità ai nuovi visitatori del profilo.

Definizione di tasso di coinvolgimento:

In generale, il tasso di coinvolgimento è una metrica utilizzata per misurare il livello di coinvolgimento che un contenuto o un account di social media riceve dal suo pubblico. si calcola dividendo il numero di like, commenti, condivisioni e altre interazioni per il numero totale di follower o visualizzazioni e moltiplicando il risultato per 100 per ottenere una percentuale.

un tasso di coinvolgimento elevato indica che il contenuto ha una buona risonanza con il pubblico di riferimento, il che porta a una maggiore visibilità, alla consapevolezza del marchio e, in ultima analisi, a un aumento delle conversioni

Prima di calcolare il tasso di coinvolgimento, rivediamo alcuni termini di base: ⏬

  • Raggiungere: Quanti utenti hanno visto il vostro post nel loro feed?
  • Clic: Il numero di persone che hanno cliccato su un link o un’immagine del vostro post.
  • Condivisioni: Il numero di volte in cui i lettori hanno condiviso il vostro articolo sulla propria pagina.
  • Commenti: Il numero totale di commenti lasciati sui vostri post.
  • Mi piace: Il numero totale di “mi piace” sul vostro post.

Calcolo engagement rate Facebook

Dividendo il numero totale di “mi piace”, commenti, visualizzazioni e condivisioni per il numero di fan o follower che hanno visto i vostri post, potete ottenere il vostro engagement rate Facebook ! ⚡

Ad esempio, se 10.000 dei vostri follower hanno visualizzato il vostro post e avete ricevuto 500 like e 500 commenti. La vostra percentuale di coinvolgimento sarà del 10%. 👇

Ecco una semplice formula di Engagement rate by Reach (ERR), che potete utilizzare! 🧮

Tasso di coinvolgimento in base alla portata (ERR):

poiché non tutti i vostri follower visualizzeranno tutti i vostri contenuti, la portata può essere una statistica più realistica del numero di follower. Inoltre, i non-follower potrebbero aver visto i vostri post attraverso hashtag, condivisioni e altri canali.

➖ : la portata è una variabile a parte da gestire perché fluttua per una serie di motivi. tenete presente che un tasso di coinvolgimento sproporzionatamente alto può derivare da una portata relativamente bassa, e viceversa.

Inoltre, per stabilire se il vostro tasso di coinvolgimento è buono o cattivo, dovete confrontarlo con qualcos’altro. riflettendo sull’andamento del vostro materiale nel tempo, potete fare un benchmark del vostro tasso di coinvolgimento. 💪 Confrontando le vostre prestazioni con quelle dei concorrenti, potete provare a fare un benchmarking con i vostri principali concorrenti.

Engagement Rate On Facebook

Stabilendo uno standard per le prestazioni di coinvolgimento sui social media del vostro settore, potete confrontarvi con i principali concorrenti del mercato. 💥 Confrontando le vostre prestazioni su diverse piattaforme di social media, potete anche misurare i vostri profili sui social media.

🛎️ Questo di solito comporta lunghe ore di report… Tuttavia, è possibile calcolare il tasso di coinvolgimento con l’aiuto di diversi strumenti di calcolo online.

Find out more 🔥

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Formule del engagement rate Facebook

Tasso di coinvolgimento per post (ER Post):

Tecnicamente, questo metodo conta il numero di volte in cui i follower hanno interagito con un determinato post. In altre parole, è paragonabile all’ERR, ma vi informa sul ritmo con cui i follower interagiscono con i vostri contenuti piuttosto che sulla portata. è così che la maggior parte dei social media influencer determina il proprio engagement rate Facebook tipico:

questo metodo sostituisce la portata con i follower, che di solito sono una statistica più affidabile. L’ERR è un approccio migliore per misurare le interazioni in base a quante persone hanno letto il vostro post. Per una valutazione più precisa del coinvolgimento post per post, considerate questo metodo se la vostra portata varia frequentemente.

➖ : Come già detto, se da un lato questo metodo può essere più affidabile per tracciare il coinvolgimento nei post, dall’altro potrebbe non fornire sempre un quadro completo perché non tiene conto della portata virale. inoltre, quando il vostro seguito cresce, il vostro tasso di coinvolgimento può diminuire leggermente.

Engagement rate Facebook in base alle impressioni (ER Impressions):

➕ : Se gestite contenuti a pagamento e dovete valutare l’efficacia in base alle impressioni, questo metodo può essere utile. 🤑

➖ : Un’equazione per il tasso di coinvolgimento basata sulle impressioni sarà inevitabilmente meno accurata delle equazioni ERR e ER post. Come per il reach, le statistiche sulle impression possono variare. Potrebbe essere una buona idea combinare questa tecnica con la reach.

Tasso di coinvolgimento giornaliero (Daily ER):

➕ : invece di concentrarsi sul modo in cui i vostri follower interagiscono con un particolare articolo, questo metodo è un modo intelligente per determinare la frequenza con cui visitano il vostro account ogni giorno. di conseguenza, tiene conto del coinvolgimento sia dei nuovi che dei vecchi post. Per particolari circostanze d’uso, questa formula può anche essere personalizzata. Ad esempio, è possibile modificare “impegni totali” per riflettere il fatto che la vostra azienda desidera monitorare solo i commenti giornalieri.

➖ : Questo metodo ha un ampio margine di errore. ad esempio, il metodo non tiene conto della possibilità che un follower partecipi 10 volte al giorno, rispetto a 10 follower che si impegnano una sola volta. La quantità di post condivisi è un fattore che può influenzare il numero di persone che si impegnano con voi ogni giorno. Per questo motivo, potrebbe essere interessante tracciare un grafico del coinvolgimento giornaliero in base alla quantità di post.

Tasso di coinvolgimento in base alle visualizzazioni (ER View):

questo potrebbe essere un approccio fantastico per misurare il coinvolgimento sugli obiettivi dei vostri video.

➖ : le visualizzazioni non uniche o ripetute da una singola persona compaiono spesso nei conteggi delle visualizzazioni. Anche se hanno guardato il video più di una volta, potrebbero non aver partecipato attivamente ogni volta. 😑

Costo per coinvolgimento (CPE):

in genere, questo calcolo è destinato a misurare il coinvolgimento degli influencer sui social media, utilizzato dalla maggior parte delle piattaforme pubblicitarie sui social media insieme ad altri calcoli orientati agli obiettivi, come il costo per clic. 🖱️ Per garantire che i confronti siano equi, ricontrollate le interazioni che si qualificano come impegni reali!

Metriche del tasso di coinvolgimento:

Infine, potete decidere di incorporare tutte o alcune di queste metriche nel calcolo dei tassi di coinvolgimento sui social media, a seconda dei social network che utilizzate: ⏬

  • Facebook: 📖 Reazioni, clic, commenti, condivisioni e messaggi privati.
  • Instagram: 📲 Visite al profilo, tap sull’adesivo delle storie, click sul pulsante“Ottieni indicazioni”, utilizzo di hashtag del marchio, like, commenti, condivisioni, salvataggi e messaggi diretti.
  • LinkedIn: 🔗 Mi piace, commenti, repost, condivisioni di messaggi privati e clic su pulsanti personalizzati.
  • Twitter: 🕊️ Retweet, menzioni, commenti e uso di hashtag del marchio.
  • Pinterest: 📌 Mi piace, commenti e pin.
  • TikTok: 🎵 Mi piace, commenti, salvataggi e condivisioni.
  • YouTube: ▶️ Mi piace, commenti, condivisioni, download e salvataggi.

Migliori pratiche per il tasso di coinvolgimento su Facebook

Ecco alcune buone pratiche per avere un buon engagement rate Facebook. Ad esempio, si possono fare concorsi su Facebook, porre domande, usare post fotografici e le call to action sono essenziali! 🔥

Inoltre, dovreste monitorare frequentemente, se non quotidianamente, il tasso di interazione perché varia parecchio. 😬

Tenete sempre presente che il coinvolgimento dipende da un buon tempismo. ⌛ Quando tutti dormono o sono al lavoro, dovreste evitare di postare sui social media. Quando le persone sono in viaggio o sono appena tornate a casa dal lavoro, sarebbe meglio postare. in questi momenti le persone controllano spesso il telefono per avere aggiornamenti rapidi.

1. Concentratevi sulla portata organica dei vostri contenuti:

In primo luogo, assicuratevi che i vostri post siano rivolti al pubblico appropriato, a meno che non abbiate un budget illimitato. 💰 Pratiche simili si applicano ai post sui social media su siti come TikTok e LinkedIn.

2. Pubblicate il più spesso possibile:

La pubblicazione regolare è fondamentale se volete che le persone interagiscano con i vostri post su Facebook; cercate di farlo almeno una volta al giorno (è stato dimostrato che la pubblicazione quotidiana aumenta l’interazione). 🚀 Per incoraggiare i lettori a leggere e condividere i vostri post con i loro amici, assicuratevi che ognuno di essi sia interessante e pertinente. 🤓

3. Privilegiate i contenuti video:

Uno dei tipi di contenuti più coinvolgenti su Facebook è il video 📹 e i post con video ottengono più interazioni di quelli senza. Inoltre, il tempo di visualizzazione dei video su Facebook tende a essere superiore a quello dei post di foto o di testo. I video sono quindi il modo migliore per coinvolgere il pubblico nella vostra pagina aziendale e aumentare l’interesse per i vostri prodotti o servizi. 🏹

Capire l’algoritmo di Facebook

L’algoritmo di Facebook è un complesso insieme di regole e calcoli che stabilisce la priorità dei post che appaiono nel feed di Facebook di un individuo. utilizza una serie di criteri per determinare la rilevanza e l’importanza di ogni post, tra cui il livello di coinvolgimento, il comportamento e gli interessi passati dell’utente, l’ora e la data del post. ✍️

(Scopri come programmare un post su LinkedIn qui!)

Questo algoritmo analizza le interazioni degli utenti con i contenuti e i like, i commenti e le condivisioni per prevedere ciò che gli utenti potrebbero essere interessati a visualizzare successivamente. tiene conto anche del tipo di contenuto, come foto, video, testo o link, e della sua recente pubblicazione. 💫

(Scopri anche come funziona l’algoritmo di LinkedIn!)

L’algoritmo di Facebook considera anche l’importanza della fonte del post. ad esempio, i post di parenti e amici tendono ad avere più peso di quelli di aziende o organizzazioni. Questa è la cosiddetta regola del “coinvolgere, non trasmettere”, che incoraggia le aziende a coinvolgere i propri clienti piuttosto che trasmettere semplicemente il proprio messaggio.

in generale, l’algoritmo di Facebook mira a fornire agli utenti i contenuti più pertinenti e coinvolgenti, dando al contempo alle aziende e ai creatori l’opportunità di raggiungere il loro mercato di riferimento.

Conclusioni : Come calcolare engagement rate Facebook

La formula più utilizzata per calcolare l’engagement è l’engagement rate by reach (ERR) – la prima che abbiamo visto in questo articolo! 👆 Misura la percentuale di spettatori che hanno deciso di impegnarsi con i vostri contenuti dopo averli visualizzati. dividete i vostri impegni totali per post per la vostra portata per post, moltiplicate il risultato per 100 e questo è il vostro tasso di coinvolgimento per portata.

In sintesi, è ormai essenziale per le aziende implementare un piano di coinvolgimento su Facebook. 🛣️ La costruzione di una forte comunità, l’aumento della lead generation e il miglioramento dei tassi di conversione dipendono tutti dal engagement rate Facebook, ovvero dalla probabilità che le persone mettano “mi piace” o commentino i vostri post.

trovate il tempo di rispondere ai commenti del vostro pubblico, oppure utilizzate un’applicazione di risposta automatica su Facebook!

FAQ sul tasso di coinvolgimento su Facebook

Qual è un buon engagement rate Facebook ?

In generale, un buon engagement rate Facebook varia a seconda del settore e del numero di follower. 🗣️

Secondo Hootsuite, un buon tasso di coinvolgimento per le aziende con meno di 10.000 follower è del 4,5% – 8%. Per le aziende con più di 10.000 follower, un buon tasso di coinvolgimento si aggira intorno al 2% – 5%. 🔔

i fattori che possono influenzare i tassi di coinvolgimento sono la qualità e la rilevanza dei contenuti, la tempistica e la frequenza dei post e l’uso di hashtag e didascalie. Inoltre, poiché il numero di interazioni e coinvolgimenti generati dalle varie categorie di post di Facebook varia, il tasso medio di coinvolgimento su Facebook è suddiviso per tipi di post.

Che cos’è un cattivo engagement rate Facebook ?

Al contrario, un tasso di coinvolgimento su Facebook inferiore alla percentuale media del vostro settore è da considerarsi negativo. fortunatamente, esistono numerosi parametri di riferimento basati sulle statistiche dei social media, provenienti da diversi settori, che possono guidarvi nel determinare se dovreste avere un engagement migliore.

Goth You Are Bad GIF

Come ottenere un maggiore coinvolgimento su un post di Facebook?

Ecco alcuni consigli per aumentare l’engagement di un post su Facebook : 👇

  • Utilizzate immagini o video accattivanti: 👁️ Le immagini stimolano il coinvolgimento e i video sono risultati essere la forma di contenuto più coinvolgente su Facebook.

  • Fate domande : 🤔 Fare domande incoraggia le persone a partecipare al vostro post e a condividere i loro pensieri e le loro idee.

  • Usate le emoji : 😋 Le emoji aiutano a trasmettere emozioni e a rendere i post più colloquiali, il che può portare a un maggiore coinvolgimento.

  • Siate coerenti : 🪶 Pubblicare con costanza contenuti di valore e pertinenti aumenta le possibilità che i vostri post vengano visti e apprezzati dal vostro pubblico.

  • Usate l’umorismo : 😂 L’umorismo è un ottimo modo per coinvolgere il pubblico e aumentare la probabilità che il vostro post venga condiviso.

  • Organizzate omaggi : 🎁 Gli omaggi sono un ottimo modo per incentivare il coinvolgimento e incoraggiare le persone a condividere il post con i loro amici.

Quando pubblicare su Facebook per ottenere maggiore coinvolgimento?

Secondo diversi studi, i momenti migliori per pubblicare su Facebook sono:

  1. I giorni feriali: 🗓️ I post nei giorni feriali tendono a ricevere più engagement rispetto a quelli del fine settimana.
  2. A metà settimana e a mezzogiorno: i messaggi pubblicati il mercoledì e il giovedì tra le 11.00 e le 14.00 sono i più efficaci.
  3. Evitare la mattina presto e la sera tardi: 😴 Postare prima delle 8 del mattino e dopo le 20 in genere comporta un minor numero di contatti.

Tuttavia, l’orario migliore per postare dipende in ultima analisi dal vostro pubblico di riferimento e dal contenuto che state condividendo. sperimentate diversi orari di pubblicazione e monitorate il engagement rate Facebook per determinare il marketing-mix migliore per la vostra azienda.

Volete andare oltre?

Volete far crescere la vostra attività e attirare nuovi clienti? 🎯 Prima di iniziare l’attività di prospezione, prendetevi il tempo

20/05/2024

Cercate le MIGLIORI domande da fare ai clienti per vendite ? 😲 Niente panico! In questo articolo troverete 30 esempi

16/05/2024

Alcuni strumenti in particolare si distinguono per incrementare la lead generation su LinkedIn : Podawaa, Waalaxy e PowerIn.io. Abbiamo quindi

15/05/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story