Distribuzione selettiva : Come funziona?

La distribuzione selettiva è un modello di marketing-mix molto diffuso perché aiuta le aziende a garantire la qualità di rivendita dei prodotti che producono. 🛠️ Tuttavia, le normative applicabili sono molto complesse.

Qual è la definizione di canale di distribuzione selettiva? Come si possono soddisfare le condizioni? Che cos’è un contratto di distribuzione? In questo articolo vi forniamo tutte le informazioni per aiutarvi a capire. 👌

Distribuzione selettiva definizione

In questo modello di distribuzione i fornitori concedono il diritto di vendere i propri prodotti o servizi a un numero limitato di distributori o rivenditori “autorizzati”. I distributori devono essere selezionati in base a criteri specificati dal fornitore. 👀

L’obiettivo è costruire una rete di distribuzione di qualità e soprattutto instaurare un rapporto di fiducia con i fornitori. Una rete di distribuzione estesa può variare in termini di dimensioni e di estensione geografica . 🌎 In effetti, se volete garantire la qualità del rivenditore, potete utilizzare questo modello di distribuzione per vendere i vostri prodotti di distribuzione.

In linea di principio, limplementazione di questo sistema di distribuzione giustifica la decisione del fornitore di selezionare un numero limitato di distributori autorizzati, e quindi presuppone che la distribuzione del prodotto da parte di altri distributori/grossisti non autorizzati possa essere rifiutata. questi ultimi non possono lamentarsi del cosiddetto “rifiuto di vendere” in questo modello commerciale.

In secondo luogo, le leggi sulla concorrenza della Commissione europea , in quanto alcune disposizioni possono limitare la concorrenza sul mercato. 🧑 F ate attenzione a qualsiasi strategia di distribuzione selettiva che attuate.

👉 Il modello di vendita o distribuzione selettiva presenta vantaggi e svantaggi. Inoltre, non esitate a contattare un avvocato che possa aiutarvi nel processo amministrativo di vendita.

Ecco un piccolo schema per illustrare i diversi tipi di distribuzione. In questo articolo, ci concentriamo in particolare sulla Distribuzione Selettiva: ⏬

Contratto di distribuzione selettiva marketing

Quali sono le condizioni del contratto di distribuzione?

In linea di principio, è vietato che due entità economiche si accordino per limitare l’ accesso al mercato. Tali pratiche finiscono per distorcere la libera concorrenza. 🙊 L’utilizzo di questo modello di distribuzione efficace deve essere giustificato al fine di mantenere la qualità del prodotto e garantirne l’uso corretto , data la natura del prodotto in questione.

Per giustificare la decisione di limitare il numero di rivenditori/distributori, ✍️ un fornitore di prodotti o servizi deve essere in grado di giustificare un elenco di criteri oggettivi, verificabili e quantificabili.

Tuttavia, se questi standard sono stipulati in modo comprensibile, le parti contraenti rimangono libere in termini di condizioni contrattuali nel senso della libertà contrattuale. 🛎️ Fate attenzione a non inserire nel contratto clausole abusive sulla concorrenza, che potrebbero portare a sanzioni.

I rivenditori devono essere selezionati sulla base di criteri oggettivi e qualitativi , come la gamma di servizi, il margine di profitto o i prodotti offerti. 🛍️ L’obiettivo è infatti quello di mantenere un certo livello di servizio nella rappresentanza dei prodotti e nelle vendite da parte dei rivenditori autorizzati.

👉 All’interno di una rete distributiva possono coesistere diversi tipi di distributori , secondo criteri e commerciali relazioni commerciali. Tuttavia, il fornitore non deve fare discriminazioni anticoncorrenziali all’interno di ciascuna categoria categoria di distributori.

Inoltre, i fornitori possono perseguire la concorrenza sleale per rafforzare la selettività distributiva dei loro prodotti e per combattere contro la rivendita da parte di terzi non autorizzati. 💥

This Is Bad Weekend At Bernies GIF by Laff

Come redigere un contratto di distribuzione selettiva ?

La distribuzione distribuzione è un contratto in cui il fornitore affida al distributore esclusivo la commercializzazione dei suoi prodotti. 🥰

Inoltre, il contratto deve contenere i criteri con cui il fornitore ha selezionato quel particolare distributore. 🎯 La stesura del contratto di vendita fornisce una certa sicurezza, soprattutto nel rapporto tra fornitore e distributore commerciale.

Tuttavia, la stesura di un contratto di distribuzione selettiva può essere difficile… 😬 È possibile utilizzare un modello del contratto o rivolgersi a un avvocato per farsi aiutare a redigere al meglio l’ accordo.

👉 A differenza di un contratto di distribuzione tradizionale, un contratto di distribuzione selettiva è un accordo che autorizza un fornitore a rivendere i propri prodotti a un singolo distributore in un territorio specifico.

Ottenete i primi clienti questa settimana

Sfruttate la potenza di Waalaxy per generare lead ogni giorno. Iniziate a fare prospezione gratuitamente oggi stesso.

waalaxy dashboard

Strategia di distribuzione selettiva

Come stabilire il prezzo di un contratto di distribuzione?

Quando si parla di strategia di distribuzione selettiva, il tema della libertà di fissare i prezzi di rivendita è fondamentale. 💰

I contratti non devono avere lo scopo o l’ effetto di limitare, anche con la distribuzione indiretta, la libertà del rivenditore/rivenditore dettagliante/rivenditore di fissare i propri prezzi di vendita dei prodotti. ✨

ad esempio, i fornitori non possono limitare i rivenditori autorizzati dal vendere al di sotto della strategia di prezzo raccomandata.

È possibile effettuare una distribuzione selezionata su Internet?

Attualmente esistono diverse reti di distribuzione, per cui gli imprenditori si chiedono se non sia il caso di vendere anche attraverso rivenditori autorizzati su Internet (via e commerce). 🤔

Tuttavia, se la clausola del contratto di distribuzione soddisfa i criteri sopra indicati, 😯 il fornitore può vietare ai membri della sua rete di distribuzione di vendere i prodotti tramite piattaforme terze .

👉 L’inserimento di una clausola di questo tipo in un contratto di vendita vendita contratto è consigliabile, e potrebbe anche essere utile consultare un avvocato specializzato in diritto della distribuzione, 🙏 poiché ci sono alcune specifiche da considerare.

Distribuzione selettiva esempi

I contratti di distribuzione selettiva possono riguardare diversi settori economici. 🤓 Nel settore dei beni di lusso, ad esempio profumi, abbigliamento personalizzato, gioielli, ecc. questo modello di distribuzione è il più utilizzato.

Ciò si spiega, tra l altro, con la necessità di mantenere una certa immagine del marchio . 💎 Anche altri settori possono ricorrere a questo modello di vendita: è il caso delle case automobilistiche e dei rivenditori di materiale“hi-tech” o informatico.

La distribuzione selettiva ha quindi molti organizzativo vantaggi organizzativi. Oltre a rafforzare laspetto collaborativo delle relazioni commerciali, aiuta a mantenere il marchio di fabbrica. 🤩

Per quanto riguarda i rivenditori, possono ottenere l’esclusiva territoriale per un determinato prodotto o servizio. In questo modo la strategia di marketing diventa più chiara e gli obiettivi sono più facili da raggiungere. 🏹

you fancy marge simpson GIF

Conclusione : Perché fare una distribuzione selettiva?

In conclusione, il posizionamento di fascia alta è compatibile con una strategia commerciale selettiva. la distribuzione selettiva è il metodo di distribuzione ideale per promuovere e vendere prodotti ad alta tecnologia, di marca o di lusso.

È anche il metodo più utilizzato nelle case di lusso per diversi motivi: 👇

  • Avere criteri elevati criteri ben definiti, si consentire scegliere i punti punti di vendita dove si si vuole vendere i vostri prodotti a come fornitore. Quindi, in funzione di la vostra immagine, da altri marchi a cui voi vendere a e a il vostro pubblico di riferimento (o mercato di riferimento), è possibile può scegliere il posizione di vendita che si che volete vendere.
  • Distinguete e differenziate i vostri prodotti da altri prodotti concorrenti che non hanno la stessa proposta di valore o sono più comuni. 🤷
  • Migliorare controllo l’attività pratiche commerciali pratiche commerciali utilizzate per promuovere la reputazione o e-reputazione dei vostri prodotti prodotti e servizi.
  • Rimanere competitivi avendo più rivenditori e punti di vendita vendita sul mercato. 🏪 La distribuzione selettiva fa sì che i suoi prodotti abbiano un vantaggio competitivo maggiore .

👉 Infine, l’adozione di una strategia di distribuzione selettiva implica la considerazione di molti aspetti commerciali, finanziari, contabili, legali e di altro tipo. ⚖️ Quando prendete decisioni sulle vostre strategie di distribuzione delle vendite, prendete il tempo necessario per comprendere le questioni prima di decidere il vostro metodo metodo di distribuzione.

FAQ dell’articolo

Che distribuzione selettiva cos’è strategia?

La strategia selettiva è una rete di distribuzione composta da diversi rivenditori assegnati a un punto vendita “brick-and-mortar” . 🤑 Questa rete è spesso utilizzata per i prodotti high-tech o di lusso.

Lo scopo di queste tattiche di distribuzione è selezionare i rivenditori in base a criteri prestabiliti e controllare l’ immagine del marchio, la qualità e l’ ambiente del punto vendita in cui vengono venduti i prodotti. tuttavia, gli accordi devono essere oggettivi, trasparenti, equilibrati e non discriminatori.

Un classico esempio di strategia di distribuzione selettiva è quello di Galeries Lafayette (in Francia 🗼), che ha scelto questo metodo e vende prodotti di molti marchi noti marchi famosi.

Qual è la differenza tra distribuzione esclusiva e selettiva?

Questi due accordi di distribuzione consentono ai fornitori di creare reti di distribuzione facilmente controllabili per mantenere un’ immagine prestigiosa del marchio. 🪙

Tuttavia, nel contesto della distribuzione esclusiva, il livello di controllo è disomogeneo, poiché i prodotti e/o i servizi sono venduti a un solo punto vendita. di conseguenza, le opportunità di crescita sono limitate. Tuttavia, entrambi i tipi di contratto possono contenere molte clausole, come l’ esclusività territoriale o competitiva , per proteggere le controparti. 🤝

Ecco, ora sapete tutto sulla distribuzione selettiva! 😘

Volete andare oltre?

Cercate le MIGLIORI domande da fare ai clienti per vendite ? 😲 Niente panico! In questo articolo troverete 30 esempi

16/05/2024

Alcuni strumenti in particolare si distinguono per incrementare la lead generation su LinkedIn : Podawaa, Waalaxy e PowerIn.io. Abbiamo quindi

15/05/2024

Il networking è essenziale per progredire nella vita professionale. Quindi, come scrivere mail di presentazione ? 🤔 Una buona presentazione

13/05/2024

7 esempi di messaggi di prospecting di successo su LinkedIn

Newsletter

Masterclasses

Dans la piscine

Sucess story