it
frenesptdeplnlruid

Marketing relazionale: Definizione +8 esempi di successo

Il marketing relazionale è la chiave del successo della vostra attività. 🔑

Concentrandovi sulla costruzione e sul mantenimento di relazioni di qualità con i vostri clienti, potrete non solo fidelizzarli, ma anche attrarre nuovi potenziali clienti e aumentare le vostre entrate. Ci piace! 🧡

Marketing relazionale cos è ?

Il Customer Relationship Marketing è una strategia di marketing che mira a creare fiducia nei clienti e a fidelizzarli a lungo termine.

Implica la raccolta e l’utilizzo dei dati dei clienti per personalizzare le interazioni e fornire un’esperienza di qualità. Il marketing relazionale utilizza diversi canali di comunicazione, come e-mail, social network e punti di contatto in negozio, per mantenere un rapporto duraturo con i clienti.

In questo articolo troverete 8 esempi di marketing relazionale che spaccano. 😻

Listen Kate Mckinnon GIF by Saturday Night Live

1. Marketing relazionale esempi –  Programma fedeltà

I programmi fedeltà consentono ai clienti di guadagnare punti o vantaggi acquistando prodotti o utilizzando servizi. Questi programmi possono invogliare i clienti a tornare ad acquistare dall’azienda per usufruire di questi vantaggi. 💌

Un esempio di azienda che ha un programma fedeltà molto popolare è Starbucks. ☕

Il loro programma di fidelizzazione, chiamato“Starbucks Rewards“, consente ai membri di guadagnare punti per ogni acquisto effettuato nei negozi Starbucks, che possono essere riscattati per bevande, cibo e persino regali in base alle stelle guadagnate.

I membri del programma possono anche ricevere sconti esclusivi e contenuti personalizzati durante campagne di marketing mirate. Il programma fedeltà di Starbucks è molto apprezzato dai suoi clienti, che apprezzano l’esperienza personalizzata e i vantaggi esclusivi che offre.

2. Email mirate

L’e-mail mirata consiste nell’invio di e-mail personalizzate ai clienti in base ai loro interessi o alla cronologia degli acquisti. Ciò consente di mantenere un contatto regolare con i clienti e di fornire loro offerte adeguate alle loro esigenze. ✨

Un esempio di azienda che realizza ottime email mirate è Amazon. 📦

L’azienda utilizza i dati dei suoi clienti per inviare loro e-mail personalizzate che suggeriscono i prodotti a cui potrebbero essere interessati in base alla loro storia di acquisti e ai loro interessi.

Amazon utilizza anche il marketing automation per inviare automaticamente e-mail di benvenuto e di fidelizzazione ai nuovi clienti e ai membri del suo programma di fidelizzazione. Le e-mail mirate di Amazon sono molto efficaci per spingere i clienti all’acquisto e per mantenere la loro base di clienti.

3. Campagne pubblicitarie personalizzate

Raccogliendo i dati dei clienti, è possibile creare campagne pubblicitarie personalizzate che mirano direttamente agli interessi di ciascun cliente.

Un esempio di azienda che fa buone campagne pubblicitarie personalizzate è Netflix. 📺

L’azienda crea annunci mirati che offrono ai clienti film e serie TV che corrispondono ai loro interessi e alla loro cronologia di visione.

Netflix utilizza anche uno strumento di prospezione digitale per inviare notifiche push personalizzate agli utenti della sua app, suggerendo loro film e serie che potrebbero interessarli.

Le campagne pubblicitarie personalizzate di Netflix sono molto efficaci per spingere i clienti a guardare più contenuti e per fidelizzare la loro attuale base di clienti. Si vede che siamo tutti dipendenti! 👀

4. Chat dal vivo

La chat dal vivo consente ai clienti di porre domande o chiedere aiuto in tempo reale, contribuendo a migliorare la loro esperienza di acquisto.

Ecco alcuni vantaggi di marketing della live chat:

  1. Personalizzare il rapporto con il cliente: La chat dal vivo consente alle aziende di rispondere rapidamente alle domande e alle insoddisfazioni dei clienti, migliorando la loro esperienza di acquisto e fidelizzandoli.
  2. Aumentare la conversione delle vendite: Fornendo assistenza dal vivo ai clienti, le aziende possono rispondere rapidamente alle obiezioni e alle domande che possono bloccare le vendite, aumentando così i tassi di conversione.
  3. Riduzione dei costi del servizio clienti: La chat dal vivo può essere meno costosa del telefono per fornire assistenza ai clienti, in quanto consente di rispondere rapidamente e di gestire più conversazioni contemporaneamente.
  4. Raccolta di dati sui clienti: La chat dal vivo consente alle aziende di raccogliere dati sulle preferenze e sui comportamenti dei clienti in tempo reale, che possono essere utili per le strategie di marketing e di relazione.

5. Sondaggi di soddisfazione

I sondaggi di soddisfazione consentono alle aziende di raccogliere opinioni e suggerimenti dai clienti per aiutarle a migliorare il servizio.

Ogni anno Apple invia sondaggi di soddisfazione ai suoi clienti per conoscere le loro opinioni sui suoi prodotti e servizi. il sondaggio comprende domande sull’esperienza di acquisto, sulla qualità dei prodotti, sulla soddisfazione del servizio clienti e su altri aspetti dell’esperienza dell’azienda.

Apple Sends Out iPhone Survey, Seeks Feedback On Android, Touch ID And More | TechCrunch

I risultati del sondaggio vengono utilizzati per migliorare la qualità dell’esperienza dei clienti Apple e per identificare le aree in cui l’azienda può migliorare. È importante non affidarsi all’idea che se i clienti restano, sono felici. Ci sono sempre punti da migliorare!

6. Eventi per i clienti

Organizzare eventi per i clienti, come open house o workshop, può essere un modo per fidelizzarli e rafforzare il loro legame con l’azienda.

Un esempio di azienda che organizza eventi per i clienti è Salesforce. salesforce è un’azienda di software per la gestione delle relazioni con i clienti e ogni anno organizza un evento chiamato “Dreamforce” per i suoi clienti.

Dreamforce è un evento di tre giorni che comprende conferenze, workshop, dimostrazioni di prodotti e molte altre attività. 🤗

The entrance to Dreamforce is set up along San Francisco’s Howard street. The annual event is poised to be the city’s largest conference since the pandemic began.

L’evento è stato progettato per offrire ai clienti Salesforce l’opportunità di conoscere le ultime innovazioni dell’azienda, incontrare esperti e fare rete con altri professionisti del settore. Gli eventi di Salesforce sono molto apprezzati dai clienti e contribuiscono a fidelizzarli.

7. Offerte personalizzate

Analizzando i dati dei clienti, è possibile fornire offerte personalizzate, come sconti su prodotti acquistati in precedenza o prodotti complementari a quelli acquistati.

Sephora è un’azienda di prodotti di bellezza che utilizza i dati dei clienti per fornire offerte personalizzate in base ai loro interessi e alla loro storia di acquisti. 💅

Ad esempio, se un cliente ha già acquistato prodotti per il trucco, Sephora può inviargli un’offerta di sconto su un nuovo prodotto per il trucco o suggerirgli prodotti complementari come pennelli per il trucco o salviette struccanti per completare la sua bella collezione di accessori. Non è sciocco, vero? 😎

8. Contenuti personalizzati sui social network

Utilizzando i dati dei clienti, è possibile fornire contenuti personalizzati sui social network che rispondono agli interessi di ciascun cliente!

Un esempio di azienda che realizza ottimi contenuti personalizzati sui social network è Airbnb. 🏡

Airbnb utilizza i dati dei clienti per creare contenuti personalizzati sui social network. Ad esempio, se un cliente ha prenotato un alloggio in una città specifica, Airbnb può inviargli contenuti sulle attività e le attrazioni di quella città.

Airbnb utilizza anche il marketing automation per inviare informazioni ai propri clienti, suggerendo loro alloggi che potrebbero interessarli in base ai loro interessi e soprattutto alla loro storia di prenotazioni. i contenuti personalizzati di Airbnb sui social network sono molto apprezzati dai clienti e contribuiscono a fidelizzarli. Ti piacerebbe vedere? 👀

Quali strumenti per personalizzare il vostro marketing?

Questi 8 esempi sono fantastici, ma vi state chiedendo come queste aziende stiano implementando questi sistemi ingegnosi? Sapevo che me lo avreste chiesto. 😍 La verità è che avete bisogno di strumenti che raccolgano dati e di altri che avviino azioni basate sui dati raccolti.

Esistono diversi strumenti che consentono di raccogliere i dati dei visitatori sul proprio sito e di personalizzare le visualizzazioni di conseguenza. Ecco alcuni esempi di strumenti popolari:

  • Google Analytics: Questo strumento gratuito di Google vi permette di monitorare le azioni dei visitatori sul vostro sito e di raccogliere informazioni sul loro comportamento. È possibile utilizzare questi dati per personalizzare le visualizzazioni del sito in base alla posizione geografica, al browser o al sistema operativo dei visitatori.

  • Adobe Target: Questo strumento di personalizzazione dei contenuti consente di creare esperienze di contenuto personalizzate per i visitatori in base ai loro interessi, alla cronologia di navigazione o al profilo demografico.

  • Ottimizza: Questo strumento di personalizzazione dei contenuti consente di testare diverse versioni del sito e di determinare quale sia la migliore per i visitatori. È possibile utilizzare questi risultati per personalizzare le visualizzazioni del sito in base alle preferenze dei visitatori.

Ognuno di questi strumenti funziona grazie ai cookie presenti negli articoli. Sono loro che permettono di raccogliere i dati in modo legale. Ci sono due modi per impostare i cookie su un sito. 👇

Come aggiungere i cookie a un sito web?

Per aggiungere i cookie al vostro sito web, avrete bisogno di uno sviluppatore o di un servizio di gestione dei cookie (uno degli strumenti presentati sopra, ad esempio). Scegliete quello più adatto alle vostre esigenze e al vostro budget.

Ecco i passi da compiere per impostare i cookie per il recupero dei dati:

  1. Innanzitutto, è necessario stabilire quali dati si desidera raccogliere utilizzando i cookie. Questi possono includere informazioni sul comportamento dei visitatori sul vostro sito, sulla loro provenienza, sul loro browser e sul loro sistema operativo. Sta a voi decidere! 😍
  2. Successivamente, è necessario creare un file di codice JavaScript che definisca i cookie da utilizzare e le modalità di raccolta dei dati. Questo file di codice deve essere collocato sul vostro server web in modo che possa essere eseguito ogni volta che un visitatore accede al vostro sito. Se si utilizza un servizio di gestione dei cookie, lo strumento fornisce un codice da incorporare nel sito, in modo da poter tracciare le azioni dei visitatori. Inserite questo codice nei file HTML del vostro sito, di solito nella sezione “hi” o “body”. 🤓
  3. Se siete uno sviluppatore, dovete includere questo file di codice in ogni pagina del vostro sito web che deve utilizzare i cookie. Ciò può essere fatto aggiungendo una riga di codice nell’intestazione di ogni pagina. Se avete acquistato un servizio di gestione dei cookie, lo strumento vi consente di definire le impostazioni per i vostri cookie, ad esempio la durata dei cookie, i dati raccolti e le regole sulla privacy. 🤝

In che modo l’automazione è una chiave per il marketing relazionale?

L’automazione può svolgere un ruolo importante nel marketing relazionale, consentendo all’azienda di gestire le interazioni con i clienti in modo più efficiente. Utilizzando gli strumenti di automazione, l’azienda può, ad esempio:

  • Inviare automaticamente e-mail di benvenuto o di fidelizzazione, senza dover spendere tempo ed energie manualmente.
  • Impostare scenari di marketing automation per inviare comunicazioni mirate e personalizzate in base alle azioni o agli interessi dei clienti.
  • Tracciare le interazioni dei clienti con l’azienda e utilizzare questi dati per adattare le comunicazioni e le offerte alle loro esigenze e interessi.

Utilizzando l’automazione, l’azienda può gestire in modo più efficace il rapporto con i clienti e fornire loro un’esperienza personalizzata e coerente. Questo può aiutare a fidelizzare i clienti e ad acquisire nuove prospettive.

Quale strumento per automatizzare le e-mail?

Per automatizzare le vostre e-mail, potete utilizzare diversi strumenti a seconda delle vostre esigenze: Sendinblue per le newsletter o Waalaxy per la multicanalità, ad esempio.

Con Waalaxy, potete inviare messaggi ed e-mail automatizzati su due canali diversi: LinkedIn e le e-mail.

Scegliete lo strumento più adatto alle vostre esigenze. 😊

Articolo FAQ:

Qual è l’obiettivo del marketing relazionale?

L’obiettivo del marketing relazionale è sviluppare e mantenere un rapporto duraturo con i clienti, per fidelizzarli e incoraggiarli ad acquistare nuovamente dall’azienda. Questo aiuta anche a generare referenze dalla loro rete, che possono contribuire ad attrarre nuovi clienti. ✅

Quali sono gli strumenti utilizzati nel marketing relazionale?

Il marketing relazionale utilizza diversi strumenti di marketing, come il CRM (Customer Relationship Management), le campagne e-mail mirate, i sondaggi di soddisfazione, i programmi di fidelizzazione, la live chat, gli eventi per i clienti, le offerte personalizzate e i contenuti personalizzati sui social network.

Quali sono i vantaggi del marketing relazionale?

🟢 Il marketing relazionale presenta diversi vantaggi per le aziende, quali:

  • Mantenere i clienti, riducendo così i costi di prospezione e acquisizione di nuovi clienti.
  • Migliorare la soddisfazione e l’esperienza dei clienti, il che può portare a referenze positive e a tassi di fidelizzazione elevati.
  • Raccolta di dati sui clienti, che può portare a un migliore targeting delle offerte e delle azioni di marketing.
  • Differenziazione dell’azienda sul mercato grazie a un rapporto personalizzato con i clienti.

Come implementare una strategia di marketing relazionale?

🟢 Per attuare una strategia di marketing relazionale, ecco alcuni passi da seguire:

  1. Definite i vostri obiettivi: Cosa volete ottenere con la vostra strategia di marketing relazionale? Volete conservare i clienti esistenti, acquisirne di nuovi o entrambi?
  2. Identificare i target: È importante definire chi sono i clienti a cui rivolgersi e quali sono le loro esigenze, aspettative e comportamenti di acquisto.
  3. Raccogliere e utilizzare i dati dei clienti: per personalizzare le interazioni e le offerte, è essenziale raccogliere e analizzare i dati dei clienti.
  4. Definire i canali di comunicazione: scegliere i canali di comunicazione più appropriati per coinvolgere i clienti (ad esempio, e-mail, social network, punti di contatto in negozio).
  5. Definire azioni e programmi: Decidete quali azioni intraprendere per raggiungere i vostri obiettivi di marketing relazionale. Tra queste possono esserci campagne e-mail, eventi di fidelizzazione, programmi di referral, ecc.
  6. Eseguire il piano d’azione: Attuate il piano d’azione e monitoratene i risultati, in modo da poter adeguare la strategia di comunicazione in base alle necessità.
  7. Tracciare e valutare i risultati: Assicuratevi di seguire i progressi della vostra strategia di marketing relazionale e di valutarne regolarmente i risultati. Questo vi permetterà di sapere se state raggiungendo i vostri obiettivi e di apportare modifiche per migliorare la vostra strategia nel tempo.

Conclusioni sul marketing relazionale

Il marketing relazionale è una strategia che mira a stabilire e mantenere una relazione di qualità con i clienti dell’azienda. 🤝

Si basa sulla segmentazione dei clienti e dei potenziali clienti per indirizzare meglio le azioni dell’azienda e personalizzare le sue offerte. 🎁

La gestione delle relazioni con i clienti è una parte essenziale del marketing relazionale e implica la creazione di un percorso multicanale del cliente per garantirne la soddisfazione. Concentrandosi sulla gestione delle relazioni con i clienti, l’azienda può sperare di conservare i clienti esistenti e acquisire nuovi potenziali clienti.

In breve, il marketing relazionale è una componente fondamentale del marketing della relazione con il cliente e può essere un fattore di successo per l’azienda. 🤑

4.9/5 (200 votes)
Vi consigliamo 👇

Volete più contatti per la vostra attività? 🔥

Ottenete gratuitamente i 7 modelli di messaggio più efficaci per generare contatti su LinkedIn. 👽

Vuoi più contatti per la tua attività? Ricevi il tuo E-book gratuito! 🔥

Ottenere i 7 modelli di messaggio più efficaci per generare clienti su LinkedIn 👽

Cover-Ebook-US

Want more leads for your business? Get our E-book for free ! 🔥

Get the 7 most effective message templates for generating leads on LinkedIn. 👽