Come creare un account falso su LinkedIn senza essere bannati?

Published by Amandine on

8 minutes
5/5 - (133 votes)

Vuoi far crescere il tuo business su LinkedIn ma un account non è sufficiente? 😬 I limiti imposti sono troppo bassi? Ecco un processo per creare nuovi un account falso che riduce al minimo il rischio di essere bannati.

Il consiglio dato qui è basato solo su test interni. Siate consapevoli del fatto che è un’IA che è responsabile del rilevamento, quindi non c’è una verità assoluta e c’è sempre il rischio di vedere il vostro account bannato.

Pronto a coltivare? Ci siamo! 😜

Passo 0 bis: creare una nuova sessione di Chrome

Prima di tutto, se volete che il vostro account viva, non condividete assolutamente i cookie con altri account. LinkedIn considera anche il logout e il login come un allarme multi-account. Per evitare questo, due possibilità: creare diverse sessioni di Chrome (versione semplice e gratuita ma non infinita: non è possibile creare 15 account al giorno) o utilizzare un proxy / servizio VPN come ci sono molti

Allo stesso modo, dovrai cambiare il tuo IP ogni volta che cambierai il tuo account, rimanendo sempre sullo stesso IP per un account. In ProspectIn usiamo il primo modo e passiamo a questo metodo se non funziona.Se non usate una di queste due soluzioni, dite addio al vostro nuovo accounte forse anche al vostro account principale.

Passo 1: trovare un nome per il tuo falso account

Per il tuo falso account LinkedIn, puoi essere ispirato, nel qual caso fatti un favore. Evita John Doe e altri nomi troppo classici, non è molto credibile quando stai per fare le tue aggiunte. Allo stesso modo, evita un nome o un cognome troppo improbabile: se il tuo prospect ti cerca su Google, deve trovare persone con gli stessi nomi e non poter dire che non esisti.

Se non siete ispirati, fortunatamente internet è lì per voi! Ecco un sito che permette di generare una falsa identità basata su età, sesso, regione. Ti dicono anche che macchina guida!

Piccolo consiglio: date la preferenza ai profili degli studenti. Innocenti nel mondo professionale, tendono ad essere accettati più facilmente. Puoi sempre modificare il profilo un po’ alla volta una volta che guadagnano connessioni 😉

Passo 2: Creare un’email per lui di conseguenza

Dove creare la tua e-mail? Ci sono molti servizi di posta elettronica . Attenzione, la maggior parte chiede un numero di telefono ma accetta fino a 4-5 conti per numero. Tutto dipende dalle vostre ambizioni!

Evitare le email temporanee. Non abbiamo testato questo, ma intuitivamente, LinkedIndovrebbe considerare questo come un indicatore di un account falso. Se sommate Gmail, Outlook e Yahoo, avete già da 10 a 15 account davanti a voi. Non è male!

Inoltre, puoi provare a creare un account Gmail attraverso la sessione “ospite” di chrome, c’è una migliore possibilità di creare l’indirizzo email senza che venga richiesto un numero di telefono.

Quando crei la tua email, ricorda che i tuoi contatti di 1° livello potranno vederla. Quindi rendetelo credibile per la vostra persona.

Passo 3: trovare una foto credibile

Alcuni dicono che le foto generate dall’AI funzionano bene. Personalmente, tutti gli account falsi creati con foto AI sono stati bannati abbastanza rapidamente. Correlazione o no, preferisco evitare.Per scegliere una foto, hai diverse opzioni

  • Usa una banca di immagini royalty-free(Unsplash, Exactitudes, …): ci piace farlo ma il rischio che la tua immagine sia conosciuta o troppo classica “royalty-free” è rischioso.
  • Utilizzando un’immagine di Google: il problema di questo metodo è che non hai i diritti sull’immagine. Sarebbe un peccato avere problemi di diritti, ma ti dà un catalogo infinito di immagini.

In entrambi i casi, consiglio di modificare l’immagine. Un piccolo ritocco di Photoshop ben fatto per cambiare lo sfondo, mettere la foto in bianco e nero e a specchio per non uscire in Google Reverse Image, funziona molto bene per il sistema del falso account LinkedIn. Vi consiglio di cercarlo prima su Googleper vedere se viene fuori.

Passo 4: Creare il tuo falso account LinkedIn

example Hai fatto di nuovo l’accesso a chrome o stai usando una VPN senza condividere i tuoi cookie con il tuo primo account. Sei pronto a creare il tuo falso account LinkedIn. Vai a LinkedIn attraverso Google: ho notato che andando direttamente attraverso l’url, LinkedIn mi offre un onboarding un po’ diverso. Può essere sicuro, ma preferisco rimanere sul percorso più classico

  • Inserisci le informazioni e convalida,
  • Inserisco le mie informazioni e LinkedIn mi chiede di verificare che non sono un robot inserendo il mio numero di telefono.
  • Arrivi nell’onboarding di LinkedIn.

Prima vi chiederà la vostra posizione. Scegliete quello che volete. Poi vi chiederà la vostra posizione. Date al vostro personaggio un po’ di esperienza, se è uno studente, mettetelo in una scuola abbastanza conosciuta e grande. Se lavora, mettetelo in un lavoro permanente o in un programma di studio-lavoro in una grande azienda. Attenzione, se non ci sono molti impiegati nella tua azienda, ti consiglio di non mettere subito il tuo account falso sulla tua vera azienda (oppure non cliccare sulla proposta di scegliere la pagina dell’azienda, tieni solo il nome)

Se mai il tuo account viene bannato(non sei mai al sicuro) non sarà più visibile nelle ricerche ma apparirà ancora nel numero di dipendenti. Questo non è ottimo per la vostra immagine se dovete crearne diversi.

Passo 5: Aggiungi i tuoi primi contatti

Questo è un passo cruciale nella creazione di un falso account LinkedIn: le tue prime connessioni. Un basso tasso di accettazione perché nessuno ti conosce è probabile che allerti l’AI di LinkedIn. Invia una richiesta di connessione alle persone che LinkedIn suggerisce all’inizio. Se puoi, usa un file .csv con i tuoi contatti più stretti, a cui chiederai di accettarti, o usa il nostro file di account che ti accetteranno in ogni caso per iniziare. Puoi anche aggiungere il tuo tramite questo modulo per ricevere inviti e far crescere la tua rete organicamente

Come importare un file csv su LinkedIn

Passo 6: rendere l’account umano

intermediate

Una volta creato l’account, inviati i primi inviti e impostata la foto, completa il profilo del tuo personaggio. L’obiettivo è che sia almeno intermedio. Puoi fargli seguire degli hashtag o anche aggiungere delle abilità. LinkedIn avrà meno l’impressione che si tratti di un account falso, e così gli utenti del social network.

Passo 7: far crescere l’account

Hai fatto una gran parte del lavoro. Il tuo account LinkedIn ha bisogno di crescere ora. La soluzione per mantenerlo umano senza che tu debba fare nulla? I nostri strumenti di automazione!

ProspectIn

Dal momento in cui qualcuno ti accetta, hai accesso alle sue connessioni (se nessuno ti ha accettato nelle persone proposte, puoi inviare inviti ai membri Premium, tendono ad accettare molto più facilmente). Esportare il maggior numero possibile di persone da questa ricerca, 1000, in ProspectIn. Ti suggerisco di usare semplicemente i filtri “Persona” e “2a connessione”.

people + 2nd

Poi puoi semplicemente eseguire delle richieste di connessione (ti consiglio di lasciare le note in bianco) su queste persone. Dato che sarete solo connessioni di secondo grado, tenderanno ad accettarvi molto più facilmente.

Considera di impostare ProspectIn per far sembrare le tue ore normali e non 24/7, ma taglia anche le tue quote a metà per l’inizio con il tuo account ancora fresco.

Podawaa

Unisciti a baccelli con molte persone per essere attivo su LinkedIn. Se avete attività non solo sui lead ma anche sui post, LinkedIn penserà meno ad un account falso se siete attivi su tutti i canali.

Una volta che il profilo ha più di 250 connessioni, puoi considerarlo pronto per la vita reale. Puoi cambiare la sua immagine del profilo o il suo nome o cognome (non è raccomandato cambiare tutti e 3, il tuo account potrebbe essere bannato molto facilmente). Un altro consiglio, aspetta che abbia 1000 connessioni prima di mettergli quote massime su ProspectIn se vuoi che faccia prospezione a lungo termine. 👆

Ecco una lista delle migliori pratiche e dei casi da evitare perché il tuo account sopravviva.

Le migliori pratiche

Le prime settimane

  • Con ogni connessione, migliorate un po’ il profilo. Una posizione precedente, una biografia, un’università… Si consiglia di aggiungere un passato in un conto importante. Sembra che sia più complicato per LinkedIn verificare e ti dà il beneficio del dubbio (grazie a Guillaume Albisetti). Fatevi un favore! Dirigente alla Total o alle vendite alla Orange?
  • Per ogni posizione o scuola, aggiungi una descrizione completa. LinkedIn non ama le descrizioni di lavoro vuote.

Una volta che è pronto:

  • Puntate prima alle connessioni 2. Se hai un basso tasso di accettazione in una sola volta, LinkedIn potrebbe bannarti.

Cattive pratiche

  • Utilizzando foto di intelligenza artificiale,
  • Fare troppe domande nelle prime settimane,
  • Completare l’intero profilo il primo giorno.

Suggerimento per la creazione di un falso account

Creare persone oltre i 40 anni o personas femminili

Abbiamo notato che i profili un po’ più vecchi o femminili (su consiglio di Benoît Dubos ) convertono meglio nella prospezione. Ideale per un account falso, giusto?

Un nonno, un cugino o una sorellina che non usa LinkedIn? Crea un account per loro!

A ProspectIn tendiamo ad abusare un po’ di questa tecnica Trovate persone che conoscete che non hanno bisogno di LinkedIn in questo momento e chiedete loro se potete prendere in prestito la loro identità per creare un account LinkedIn

Questa tecnica vi permetterà di commercializzare i vostri account molto più velocemente: se LinkedIn vi blocca, sarete in grado di fornire un ID valido

Duplicare gli account esistenti

Il tuoaccount LinkedIn è vecchio e non ti è mai stato chiesto il tuo ID? Crearne una seconda. Fai un errore nel nome o lo metti in maiuscolo. Ecco una tecnica che offre il doppio della portata con la tua identità e un account che può andare rapidamente sul mercato

LinkedIn mi chiede il mio numero quando mi iscrivo

LinkedIn ha rilevato che condividi un IP con altri account e vuole assicurarsi che tu non sia un robot chiedendo un numero di telefono. Se arrivate a questo passo, dovete cambiare il vostro IP. Seguire questa procedura:

  • Chiudi tutte le schede aperte di Linkedin, compreso il tuo account regolare,
  • Metti il tuo smartphone (spero che tu ne abbia uno!) in condivisione di connessione: l’IP di un telefono 4G cambia non appena accendi e spegni la modalità aereo. Così si può fare questo all’infinito.
  • Riavvia una nuova sessione vuota di Chrome,
  • Rifate il processo di creazione dell’account.

Normalmente LinkedIn vi chiederà una verifica per vedere se siete un robot, ma niente più numero di telefono. Fate attenzione, dovete rimanere nella condivisione della connessione fino alla fine del processo di creazione senza riconnettervi su un altro account. Aspetta almeno 24 ore dopo per riconnetterti con questo nuovo account sul tuo IP principale.

Da parte nostra, stiamo ancora sperimentando e prendendo il feedback dei migliori growth hacker per battere l’AI di LinkedIn. Se hai dei suggerimenti, sentiti libero di inviarceli, saremo felici di aggiornare questo articolo. 😊

Tweet
Share
Share