Come Podawaa garantisce la qualità della tua attività su LinkedIn: il Podawaan Social Index

Published by Margot on

5 minutes

Il 29 giugno 2020, Alcapod, uno dei 3 principali attori del mercato dei pod automatizzati insieme a Lempod e Podawaa, ha cessato la sua attività. ❌

Nella loro e-mail, hanno spiegato che:

“Lo strumento non aveva limiti, che alcuni utenti ne hanno abusato con contenuti inappropriati, post non moderati e pod ecc…”

Niente di troppo sorprendente. Come tutti gli strumenti di automazione, i pod automatizzati sono aperti agli abusi.

Ma alla Waapi (che commercializza ProspectIn, Podawaa e Piwaa), vogliono sottolineare “l’automazione intelligente”.

Per questo, ancora prima della fine di Alcapod, abbiamo deciso di aggiornare Podawaa creando, tra le altre cose, il“Podawaan Social Index“. Un punteggio su 100 punti, ispirato al Social Selling Index di LinkedIn. ?

Vi spieghiamo di cosa si tratta…

Un punteggio ispirato alle migliori pratiche… per mettere la qualità prima della quantità

L’uso dei pod richiede un certo numero di buone pratiche. Perché, come tutti gli strumenti di automazione, è l’uso che fa la forza, non lo strumento stesso.

Il “Podawaan Social Index” è un punteggio che si basa sulle varie buone pratiche relative all’uso dei pod (presentate in questo articolo). Questo punteggio sarà visualizzato sul profilo dell’utente Podawaa e nelle liste dei membri dei pod.

Ha lo scopo di permettere agli utenti di Podawaa di valutare facilmente gli altri utenti e di incoraggiare tutti ad usare lo strumento in modo corretto evitando gli abusi.

Ad ogni baccello sarà anche assegnato un Indice Sociale di Baccello, che è la media del PSI (Indice Sociale di Podawaan) dei suoi membri. Questo vi permetterà di unirvi a un pod con piena conoscenza delle buone pratiche dei membri. ?

Come si calcola?

Per evitare tentativi di ottimizzazione, non riveleremo i dettagli esatti dei calcoli, ma ecco i criteri che saranno presi in considerazione nella prima versione del calcolo di questo punteggio.

Dimensione mediana dei commenti:

Come abbiamo discusso nell’articolo sulle migliori pratiche per l’utilizzo dei pod, “Great post” e “Awesome post” sono una cosa del passato. ✋? Non inganna nessuno, nemmeno l’algoritmo di LinkedIn, che dà più peso ai commenti lunghi e riduce la portata dei post che hanno quel tipo di commento.

Più a lungo e meglio scrivi i commenti nel tuo impegno, più il tuo ISP aumenterà (e la portata/credibilità dei tuoi post su LinkedIn, a proposito).

Al contrario, se chiedete solo “Grandi post”, il vostro punteggio scenderà.

Impegno dato VS Impegno richiesto

Al fine di evitare i “free-riders” che disattiverebbero l’estensione non appena l’impegno è finito sul loro post per evitare che il loro account piaccia e commenti altri post, un rapporto “impegno dato a richiesto” influenzerà il vostro ISP. ?

Se il tuo rapporto è 1 o più, allora avrai il massimo dei punti nel tuo punteggio. Al contrario, se giocate in modo intelligente, il vostro punteggio scenderà significativamente.

Lista nera rispetto agli impegni ricevuti

Questo è probabilmente uno degli indicatori più importanti del PSI. Presto sarai in grado di vedere quali commenti e like il tuo account ha messo, richiesti da quale membro, in quale pod.

Se il commento ti sembra inappropriato, potrai mettere la persona in “lista nera”: non potrà più chiederti impegni, e nemmeno tu potrai chiederglieli. ❌

In PSI, guardiamo quante blacklist hai ricevuto rispetto al numero di impegni (like + commenti) che hai richiesto. Più alto è il rapporto, più basso sarà il vostro punteggio.

Commenti veri VS commenti falsi

I baccelli sono uno strumento. Non un fine in sé. Dovrebbe essere usato per spingere contenuti di qualità e non per distorcere totalmente la realtà, servendo a promuovere contenuti di bassa qualità.

L’ultimo indicatore di PSI è il numero di commenti reali ricevuti rispetto al numero di commenti falsi (cioè postati con Podawaa). Più commenti organici ricevi, più il tuo contenuto sarà considerato di qualità e quindi aumenterà il tuo punteggio.

Al contrario, se non ne ottieni nessuno, il tuo punteggio scenderà.

Diamo potere agli amministratori dei pod

La qualità di Podawaa sarà definita dalla qualità dei suoi baccelli. Gli amministratori avranno nuove funzioni per moderare i loro gruppi:

Un minimo di PSI

Può essere richiesto un minimo di PSI per entrare in un pod. Così, l’amministratore si assicurerà che le persone che si uniscono al suo pod abbiano buone pratiche.

Se un membro scende al di sotto del punteggio minimo, l’amministratore sarà avvisato e potrà decidere o meno di escluderlo

Filtri per lingue

A nessuno piace vedere che il suo account ha commentato un post in russo quando è francese. I pod saranno in grado di scegliere quali lingue sono accettate come un nuovo criterio separato.

Recuperiamo automaticamente le lingue disponibili nel profilo LinkedIn dei nostri utenti. Così un utente con un profilo in russo e inglese non potrà unirsi a un pod che accetta solo il francese.

Una dimensione minima di commento

Per incoraggiare i commenti di qualità, un amministratore può chiedere un numero minimo di caratteri nei commenti richiesti. Quindi, se volete ottenere commenti dai membri del pod, dovrete scriverne alcuni abbastanza lunghi.

Baccelli manuali

Una nuova alternativa sarà ora disponibile: la creazione di pod “manuali”.

Funzionerà come segue:

  • Quando un nuovo membro del pod pubblica un messaggio, riceverai una notifica,
  • Se programmano un post, puoi preparare il tuo commento. Sarà poi messo dal tuo account LinkedIn automaticamente, al momento della pubblicazione.

La sicurezza dei baccelli manuali “classici” sarà mantenuta , ma con la possibilità di preparare i commenti, e quindi di raggruppare il tempo assegnato loro durante la giornata.

Ovviamente, tutto questo si evolverà. Il Podawaan Social Index sarà costantemente rivisto, per prendere in considerazione più criteri e avvicinarlo alla realtà delle buone pratiche. Sentitevi liberi di darci un feedback tramite la chat di supporto, così possiamo continuare a migliorare.

Sperando che ti unirai a noi su Podawaa per costruire il primo pod di fiducia automatizzato ?

Categories: Tutorial su Podawaa

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweet
Share
Share