it

Quanti hashtag in un post su LinkedIn?

show table of contents

Gli hashtag fanno parte dei social network, siano essi Twitter, Instagram o LinkedIn. Vi permettono di mostrare i vostri contenuti a un pubblico più vasto, rispettando alcune regole. In questo articolo vi spieghiamo come usarli e quanti hashtag LinkedIn inserire in un post.

Come funzionano gli hashtag su LinkedIn?

Come in altri social network, lo scopo degli hashtag è quello di rendere visibili i vostri contenuti a un numero maggiore di utenti.

Su LinkedIn, infatti, è possibile :

  • Iscrivetevi agli hashtag, che vi permettono di scoprire più contenuti legati a un tema.
  • Effettuare una ricerca per hashtag e vedere così gli ultimi contenuti pubblicati contenenti il # che si sta cercando.
  • Associare gli # al proprio profilo, come competenze o affinità con determinati argomenti professionali.

L’aggiunta di hashtag in un post su LinkedIn può essere abbastanza rilevante, a patto di sceglierli bene in base al tema e al pubblico di riferimento. Tuttavia, bisogna tenere presente che gli hashtag non sostituiscono i contenuti o la strategia. Devono essere utilizzati come un modo per rendere più visibili i vostri contenuti, ma non dovete affidarvi a questo trucco.

Inventare un hashtag può essere utile se si è impegnati in una strategia di branding e se si è sicuri che la propria community lo utilizzerà.

Se il vostro obiettivo è vendere su LinkedIn, questo articolo vi interesserà.

Come creare hashtag LinkedIn nei post ?

Per creare i propri hashtag, è sufficiente utilizzarli in un post su LinkedIn

Ad esempio, se volete creare “marketingonline”, scrivete il vostro post e concludete con #marketingonline.

Ci sono due opzioni:

  • L’hashtag esiste già e non è necessario crearlo, ci saranno già dei follower su di esso.
  • È la prima volta che viene utilizzato e voi dovete solo iscrivervi.

Come ci si iscrive agli hashtag nei post di LinkedIn?

È molto semplice, potete cercarli nella barra di ricerca o cliccare su quello presente in una pubblicazione di LinkedIn, vi porterà alla pagina LinkedIn in questione e vi proporrà di “seguirla”.

Per iniziare, vi do un piccolo consiglio: andate sul sicuro e pensate ad hashtag già esistenti.

exemple hashtag LinkedIn

Come usare gli hashtag LinkedIn nei post ?

Naturalmente, gli hashtag non vengono utilizzati allo stesso modo a seconda del social network che utilizziamo. Ad esempio, un hashtag su un luogo particolare non ha alcun interesse se si parla di un argomento completamente diverso.

Come ottimizzare l’uso di LinkedIn? Guida. 🔥

Non ci sono restrizioni sul numero di hashtag che potete inserire nel vostro post, ma troppi hashtag possono rendere il post difficile da leggere. Immaginate un #testo completamente #saturo di #hashtag, che rende #difficile la lettura e non vi va di #continuare.

Se inserite le emoji alla fine di ogni frase, il vostro contenuto può spaventare quando l’informazione desiderata è completamente pertinente. 🤪 Ecco perché vi consigliamo di inserire non più di 3 hashtag nel vostro post su LinkedIn. Potete benissimo inserirli nel testo o alla fine del post, anche in questo caso non c’è una regola o un obbligo!

Rendetevi visibili, sì, ma non in tutti i modi! Prendete il tempo di analizzare LinkedIn e gli hashtag più utilizzati. Quando digitate #marketingdigitale nella barra di ricerca di LinkedIn, ad esempio, otterrete il numero di utenti che si sono iscritti a questo termine.

Prendetevi quindi il tempo di analizzare il numero di persone che seguono gli hashtag, osservate le tendenze degli altri post, questo può aprirvi le porte di un pubblico più vasto di quanto avreste immaginato!

Elenco degli hashtag più popolari su LinkedIn

“Intothemind” ci offre un grafico sublime, con l’elenco degli hashtag più popolari nel 2022. L’aspetto interessante di questo studio è che i più seguiti non sono necessariamente i più utilizzati nelle pubblicazioni di LinkedIn. quindi la cosa migliore da fare è utilizzare l’hashtag in questione, quello più seguito e non quello più utilizzato per la vostra futura strategia di comunicazione.

Seguite l’ elenco dei migliori hashtag per saperne di più. 🔥

Come scegliere gli hashtag LinkedIn?

Dovrebbero:

  • Siate pertinenti e correlati al post LinkedIn in questione.
  • Corrispondere al vostro profilo LinkedIn e alle competenze che difendete
  • Le parole chiave devono essere seguite da un numero massimo di persone.
  • Devono rispondere a chiari obiettivi di marketing.
  • Essere correlate al vostro settore di attività.
  • Essere potenzialmente un link per connettervi con altri membri di LinkedIn.

🅰 L’uso degli hashtag LinkedIn deve essere fatto con delicatezza. Non mettetene uno all’inizio di ogni parola.

Convertire un iscritto a un hashtag LinkedIn in un contatto

Seguire un hashtag permette di vedere i contenuti di un argomento senza dover essere nella rete della persona che li diffonde. Grazie a Waalaxy, avete la possibilità di inviare automaticamente una richiesta di connessione a una persona a cui è piaciuto il vostro post grazie alla funzione di importazione automatica. Per farlo, basta creare una campagna personalizzata, proprio come quando si automatizza il drip marketing.

E sì, chi ha detto che gli hashtag non sono un buon modo per far crescere la propria rete! 😜

Conclusioni: Quali hashtag LinkedIn funzionano meglio nei post ?

L’uso degli hashtag su LinkedIn sembra una piccola arte da padroneggiare, eppure non c’è nulla di scientifico in questo. 🔮

Moon Landing GIF by BBC America

Quanti hashtag LinkedIn si dovrebbero inserire ?

L’unico consiglio che posso darvi è di inserire da uno a tre hashtag LinkedIn nei post e di sceglierli bene in base al vostro target e al vostro messaggio. 🚀

5/5 (127 votes)

Convert more leads into clients with these 7 secret B2B prospecting messages 🚀

Enter your first name and email address  to receive the 11 page digital book now:

Where do we have to send it now?